200 milioni per l’efficientamento energetico in arrivo in Puglia

La regione Puglia ha annunciato l’arrivo di 200 milioni per l’efficientamento energetico di edifici pubblici, case popolari, scuole e ospedali. Si tratta di uno dei bandi europei con la dotazione più alta e riveste particolare interesse sia per le ricadute sulla vivibilità di spazi finora poco funzionali, che per le possibilità aperte per il mondo delle piccole e medie imprese interessate ai lavori.
Con Il bando infatti potranno essere ristrutturati gli edifici già esistenti sia per quanto riguarda l’involucro esterno, sia per le dotazioni impiantistiche, con sistemi di telecontrollo intelligente, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici, oltre all’installazione di impianti di produzione energia da fonti rinnovabili per l’autoconsumo. Infissi, isolamenti murari, sistemi efficienti di riscaldamento e condizionamento sono tra gli interventi ammessi, con al massimo 5 milioni di euro per ciascun intervento. Ciascun ente potrà presentare fino a tre progetti, con un ipotesi di finanziamento fino a 15 milioni.
La somma è stata stanziata con fondi Por Puglia 2014-2020 e 10 milioni sono riservati alle amministrazioni statali e 30 alle aziende sanitarie e ospedaliere. Inoltre, sono riservati 30 milioni per le case popolari, 8 milioni per gli edifici pubblici regionali e 8 milioni per interventi nell’area interna dei Monti Dauni.
Il comunicato stampa della Regione al seguente link
Fonte: Regione Puglia

Potrebbero interessarti anche...