Autore: lbortoluzzi

Presentati i dati ANCI-CONAI sulla raccolta differenziata

Presentati i dati ANCI-CONAI sulla raccolta differenziata

È stato pubblicato il VII Rapporto Anci-CONAI nel quale si fa il punto dei risultati raggiunti dall’ accordo quadro Anci- Conai. Il rapporto conferma gli importanti risultati raggiunti nella raccolta differenziata, e fa emergere un’Italia a due livelli di risultati. Un Nord sempre più veloce nella raccolta differenziata ed un Sud, invece, molto meno Altro tema affrontato è il costo del servizio: secondo CONAI è necessario potenziare il principio del “chi inquina paga”, perché attualmente il costo di gestione degli imballaggi non viene pagato da chi li produce ma dalla collettività, con la Tari.

Video convegno Circular economy: le direttive europee appena approvate

Video convegno Circular economy: le direttive europee appena approvate

Il convegno Circular economy: le direttive europee appena approvate è stato organizzato dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile, in occasione dell’anniversario del suo decennale e si è svolto lo scorso 2 febbraio 2018 a Roma presso il Ministero dell’Ambiente. Disponibile online la registrazione video del convegno.

Raee, in Europa cresce la raccolta ma anche la produzione. L’ultimo rapporto Erp

Raee, in Europa cresce la raccolta ma anche la produzione. L’ultimo rapporto Erp

ERP (European Recycling Platform) in un comunicato stampa fa il punto sui risultati raggiunti e sulle aspettative legate al futuro in relazione alle ultime novità nel settore dell’economia circolare in Europa. Dalla Dalla sua fondazione nel 2002, ERP ha raggiunto un importante traguardo raccogliendo e trattando più di 3 milioni di tonnellate di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) in tutta Europa.

Modalita’ semplificate relative agli adempimenti per l’esercizio delle attivita’ di raccolta e trasporto dei rifiuti non pericolosi di metalli ferrosi e non ferrosi. (18A00818) (GU Serie Generale n.32 del 08-02-2018)

Modalita’ semplificate relative agli adempimenti per l’esercizio delle attivita’ di raccolta e trasporto dei rifiuti non pericolosi di metalli ferrosi e non ferrosi. (18A00818) (GU Serie Generale n.32 del 08-02-2018)

E’ entrato in vigore il Decreto del 1 febbraio 2018 il Ministero dell’Ambiente Modalità’ semplificate relative agli adempimenti per l’esercizio delle attività’ di raccolta e trasporto dei rifiuti non pericolosi di metalli ferrosi e non ferrosi. l decreto è previsto dalla Legge n.124/2017 e riguarda chi esercita attività di raccolta e trasporto e implica semplificazioni per le modalità di tenuta di diffusione e conservazione del Formulario di identificazione nel caso di raccolta presso più produttori/detentori.

Approvazione del decreto di integrazione della graduatoria relativa al bando per la progettazione degli interventi di rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici

Approvazione del decreto di integrazione della graduatoria relativa al bando per la progettazione degli interventi di rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare avvisa che con Decreto n. 43/STA del 9 febbraio 2018 è stata approvata l’integrazione della graduatoria relativa ai finanziamenti di cui al Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n. 510/STA del 27 novembre 2017 per la progettazione degli interventi di rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici, con priorità agli edifici scolastici e alle situazioni di particolare rischio (amianto friabile).

Bonifiche, il proprietario deve sempre porre in essere le misure di prevenzione

Bonifiche, il proprietario deve sempre porre in essere le misure di prevenzione

Il ministero dell’ambiente con la nota 23 gennaio 2018, prot. 01495 in materia di bonifiche, ha fatto il punto sugli obblighi del proprietario non responsabile della contaminazione e il relativo onere probatorio nonché sull’inquinamento diffuso. La nota, diretta alle Regioni, alle Province, all’Ispra, alle Arpa e all’Iss, si è resa necessaria per “fornire un indirizzo comune” e per “garantire omogenei livelli di tutela ambientale e sanitaria nel territorio nazionale”.

Studio di Soldiretti afferma che la spesa a km0 riduce del 60% gli sprechi alimentari

Studio di Soldiretti afferma che la spesa a km0 riduce del 60% gli sprechi alimentari

Un’analisi della Coldiretti per la giornata nazionale contro lo spreco alimentare del 5 febbraio afferma che fare la spesa a chilometri zero in filiere corte con l’acquisto di prodotti locali taglia del 60% lo spreco alimentare rispetto ai sistemi alimentari tradizionali. Secondo Coldiretti le motivazioni di questi risultati risiedono nel fatto che i cibi in vendita sono più freschi e durano di più.

Acqua e governance, le aggregazioni contro la frammentazione

Acqua e governance, le aggregazioni contro la frammentazione

Nonostante i termini perentori fissati nel 2014 dal decreto Sblocca Italia per la delimitazione degli Ambiti territoriali ottimali (Ato) e la definizione dei relativi Enti di governo (Ega), il riordino della governance nel settore dell’idrico è ancora “in fieri”.