Autore: lbortoluzzi

<strong>Auguri & Progetti per l’anno 2018 – Anteprima Labelab</strong>

Auguri & Progetti per l’anno 2018 – Anteprima Labelab

Lo staff di Rifiutilab Augura a tutti i suoi lettori

Buon Natale e felice Anno Nuovo


Labelab torna nel 2018 con tanti nuovi progetti tra cui segnaliamo G100 – Manifestazione Ravenna 2018 – fare i conti con l’ambiente, Conferenza Internazionale Waterideas

al via la Consulta Osservatorio Contratti di Fiume

al via la Consulta Osservatorio Contratti di Fiume

Lo scorso 14 novembre presso il Ministero dell’Ambiente è stato creato l’Osservatorio dei Contratti dei Fiumi, uno strumento voluto dal Ministro Galletti e realizzato nell’ambito della linea di intervento sulla ‘Gestione integrata e partecipata dei bacini/sottobacini idrografici’ del Progetto CReIAMO PA del Pon Governance 2014-2020.

CAC diversificato per gli imballaggi in plastica. Aggiornamenti.

CAC diversificato per gli imballaggi in plastica. Aggiornamenti.

A partire dal 1° gennaio 2018 entrerà in vigore il contributo ambientale Conai (CAC) diversificato per gli imballaggi in plastica, in un comunicato stampa COREPLA avverte che Sulla base degli approfondimenti svolti dai competenti organi consortili, sono state deliberate lmodifiche/precisazioni relative ad alcuni articoli di imballaggio.

Presentato  lo studio annuale L’Italia del Riciclo a cura di Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e FISE Unire

Presentato lo studio annuale L’Italia del Riciclo a cura di Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e FISE Unire

E’ stato presentato lo scorso 14 dicembre lo studio annuale L’Italia del Riciclo, il Rapporto promosso e realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da FISE Unire (l’Associazione che rappresenta le aziende del recupero rifiuti). Dal Rapporto emerge che l’industria nazionale del riciclo ha consolidato la propria crescita, e nel 2016 ha avviato a riciclo il 67% degli imballaggi e ha trattato quantitativi crescenti di rifiuti provenienti da raccolte differenziate (umido e tessile) e da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE).

Abruzzo, approvato Nuovo Piano Regionale Rifiuti

Abruzzo, approvato Nuovo Piano Regionale Rifiuti

È stato approvato dal Consiglio Regionale della regione Abruzzo il Disegno di Legge “Norme a sostegno dell’economia circolare – Adeguamento del Piano Regionale di Gestione Integrata dei Rifiuti (PRGR). Il nuovo piano rifiuti regionale prevede azioni e progetti finalizzati alla riduzione degli sprechi nel ciclo produzione-consumo ed intende promuovere ogni sforzo organizzativo verso ‘rifiuti zero’ (cd. ZW) e diffondere una maggiore consapevolezza degli utenti sul concetto ‘rifiuto = risorsa

Assocarta chiede soluzioni per il ‘recupero energetico’ dei rifiuti prodotti dal riciclo della carta

Assocarta chiede soluzioni per il ‘recupero energetico’ dei rifiuti prodotti dal riciclo della carta

Assocarta lo scorso 14 dicembre ha presentato un’interrogazione parlamentare urgente ai ministri dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e dello sviluppo economico sul recupero energetico dei rifiuti del processo di riciclo cartario. Attualmente questi scarti possono essere termovalorizzati solo in un impianto. L’industria del riciclo della carta è in forte espansione, se non saranno aumentati i punti di smaltimento dei suoi scarti rischia la paralisi.

La  Commissione Europea adotta le nuove linee guida sulla donazione alimentare

La Commissione Europea adotta le nuove linee guida sulla donazione alimentare

Per combattere il problema dello spreco alimentare, il 16 ottobre (Giornata Internazionale dell’Alimentazione) la Commissione Europea ha ufficialmente adottato le linee guida sulla donazione alimentare che supportano e favoriscono la redistribuzione del cibo ancora perfettamente commestibile e oggi destinato a diventare rifiuto.

CdC RAEE e Federazione OPTIME: insieme per la lotta agli evasori dei contributi ecologici

CdC RAEE e Federazione OPTIME: insieme per la lotta agli evasori dei contributi ecologici

Il CdC RAEE, e la Federazione OPTIME hanno siglato un Protocollo di Intesa in data 11 dicembre 2017 . Il Protocollo è finalizzato all’individuazione di quegli operatori che immettono e distribuiscono sul mercato italiano apparecchiature elettriche o elettroniche omettendo il pagamento del contributo ecologico previsto dalla normativa europea, che impone una gestione su base nazionale delle risorse.