Autore: lbortoluzzi

Ecoscienza 1/2017: un numero dedicato al tema dell’aria e dell’acqua in agricoltura

Ecoscienza 1/2017: un numero dedicato al tema dell’aria e dell’acqua in agricoltura

È online il numero 1/2017 di Ecoscienza la rivista di Arpa Emilia-Romagna che dedica un numero al tema dell’aria. Ecoscienza presenta una ricca serie di articoli scientifici che fanno il punto sul tema della qualità dell’aria: sulle fonti emissive, sulla formazione del particolato fine e ultrafine, sugli effetti sulla salute umana e sull’ambiente, sulla risposta delle istituzioni e della comunità scientifica a quella che viene considerata un’emergenza mondiale che caratterizza anche il nostro paese da anni. Si tratta di una raccolta di articoli completa ed aggiornata. Che presenta focus tematici anche a livello regionale non solo legati all’Emilia-Romagna.

Qualità dell’aria e salute in Italia: Una proposta ENEA per affrontare l’emergenza inquinamento atmosferico in Italia

Qualità dell’aria e salute in Italia: Una proposta ENEA per affrontare l’emergenza inquinamento atmosferico in Italia

Il 20 aprile 2017, presso la propria sede di Roma, l’ENEA ha presentato il convegno Qualità dell’aria e salute in Italia. Nel corso della giornata sono state discusse due proposte per la gestione dell’emergenza qualità dell’aria in Italia: la prima riguardante la previsione dell’inquinamento atmosferico a 3-5 giorni, per tutto il territorio nazionale, e la seconda relativa ad una metodologia di mappatura dell’impatto sanitario dell’inquinamento atmosferico, a medio-lungo termine, a livello comunale.

Un nuovo atlante illustra la gestione delle risorse idriche nelle città

Un nuovo atlante illustra la gestione delle risorse idriche nelle città

La Commissione Europea ha pubblicato a fine aprile l’Atlante delle acque urbane per l’Europa, la prima pubblicazione nel suo genere ad illustrare come le scelte in materia di gestione delle acque e altri fattori, quali la gestione dei rifiuti, i cambiamenti climatici e addirittura le preferenze alimentari incidono sulla sostenibilità a lungo termine dell’uso dell’acqua nelle nostre città.

#italiasicura presentato a Palazzo Chigi il piano nazionale di opere e interventi e il piano finanziario per la riduzione del rischio idrogeologico da frane e alluvioni.

#italiasicura presentato a Palazzo Chigi il piano nazionale di opere e interventi e il piano finanziario per la riduzione del rischio idrogeologico da frane e alluvioni.

È stata presentata lo scorso 12 maggio a Roma la mappa dei cantieri e del fabbisogno finanziario per sanare il rischio idro-geologico in Italia. Relatori al convegno la Sottosegretaria Maria Elena Boschi, dal Ministro dell’ambiente Gianluca Galletti, da Erasmo D’Angelis coordinatore della struttura di missione Italiasicura, e Mauro Grassi direttore di Italiasicura.

Scade il 30 giugno il Bando Prevenzione CONAI per imballaggi più sostenibili

Scade il 30 giugno il Bando Prevenzione CONAI per imballaggi più sostenibili

Ha preso il via lo scorso 14 aprile e terminerà il30 giugno l’edizione 2017 del Bando Prevenzione CONAI per imballaggi più sostenibili.
L’iniziativa è promossa dal Consorzio Nazionale Imballaggi con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, che nasce per valorizzare e premiare le soluzioni di packaging più innovative e che impattano meno sull’ambiente, immesse sul mercato nel biennio 2015-2016.

A Bi Ci – 1° Rapporto sull’economia della bici in Italia e sulla ciclabilità nelle città

A Bi Ci – 1° Rapporto sull’economia della bici in Italia e sulla ciclabilità nelle città

A Bi Ci – 1° Rapporto sull’economia della bici in Italia e sulla ciclabilità nelle città è stato realizzato da Legambiente in collaborazione con VeloLove e GRAB+ – e presentato a Roma nel corso del Bike Summit 2017 lo scorso 5 maggio. Il rapporto descrive l’Italia ciclabile analizzando i fattori di successo delle città dove la bici è maggiormente utilizzata e le criticità della rete urbana la dove nonostante ci siano le piste ciclabili la bici è invece poco usata. Il rapporto fa emergere come non siano tanto i chilometri di una rete a generarne il successo ma la sua qualità in termini di punti collegati e di sicurezza ed intermodalità della rete.

Premio tesi di laurea sulla gestione innovativa dei rifiuti

Premio tesi di laurea sulla gestione innovativa dei rifiuti

Il concorso si rivolge a tutti i laureati delle Università italiane che abbiano discusso o debbano discutere la tesi di laurea magistrale tra l’aprile del 2015 e l’ottobre del 2017. La domanda di partecipazione, scaricabile dal sito www.altovicentinoambiente.it, dovrà pervenire entro e non oltre il 14 ottobre 2017 via mail a comunicazione@altovicentinoambiente.it