Autore: lbortoluzzi

ERPC: premio europeo 2017 su progetti di riciclo della carta

ERPC: premio europeo 2017 su progetti di riciclo della carta

Lo European Recycling Paper Council (ERPC) ha diffuso il bando di concorso della 6^ edizione del Premio “European Paper Recycling Award” rivolto a imprese, istituzioni, associazioni, scuole, università e ONG che abbiano realizzato progetti di informazione e/o comunicazione, tecnologici e di ricerca e sviluppo sul riciclo della carta.

Rapporto consorzio Cobat

Rapporto consorzio Cobat

È stato presentato a Roma il Rapporto 2016 del Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo batterie (Cobat). Nel 2016 Cobat con il 51% dell’immesso al consumo di accumulatori industriali e per veicoli e il 27% in quello delle pile e degli accumulatori portatili si riconferma primo Sistema di raccolta e di riciclo di pile e accumulatori in Italia.

Carta di Bologna: le Città metropolitane per lo sviluppo sostenibile

Carta di Bologna: le Città metropolitane per lo sviluppo sostenibile

Nell’ambito dei 70 eventi pubblici del Programma #ALL4THEGREEN , per preparare, introdurre e sensibilizzare il G7 Ambiente, la riunione intergovernativa tra i Paesi più industrializzati che tiene a Bologna (11-12 giugno 2017), i Sindaci o loro delegati di 12 Città Metropolitane italiane hanno sottoscritto l’8 giugno 2017 a Rocchetta la Carta di Bologna per l’Ambiente. Le Città metropolitane per lo sviluppo sostenibile . Il protocollo identifica gli obiettivi comuni da raggiungere nei prossimi anni sul fronte della sostenibilità ambientale della ualità dell’aria e delle acque, dalla transizione energetica e della mobilità sostenibile.

Monitoraggio nazionale dei pesticidi nelle acque. Indicazioni per la scelta delle sostanze

Monitoraggio nazionale dei pesticidi nelle acque. Indicazioni per la scelta delle sostanze

Ispra ha recentemente pubblicato il documento Monitoraggio nazionale dei pesticidi nelle acque – indicazione per la scelta delle sostanze che amplia e aggiorna le informazioni utili per la scelta delle sostanze da considerare nella programmazione del monitoraggio, già fornite in precedenti documenti di indirizzo predisposti dall’Istituto.

Dossier Legambiente Comuni rinnovabili 2017

Dossier Legambiente Comuni rinnovabili 2017

È stato pubblicato il Dossier di legambiente Comuni Rinnovabili 2017 che racconta il successo delle fonti pulite e il cambiamento che sta avvenendo nel territorio italiano con numeri, storie e buone pratiche (sono 200 quelle raccolte sul sito www.comunirinnovabili.it), mantenendo uno sguardo attento sull’Europa dove l’autoproduzione da fonti rinnovabili, attraverso il ruolo dei prosumer e delle comunità energetiche, è al centro della nuova Direttiva europea in corso di approvazione.

Ecodom presenta il Rapporto di Sostenibilità 2016

Ecodom presenta il Rapporto di Sostenibilità 2016

Il 13 giugno Ecodom, il primo sistema collettivo a livello nazionale per quantità di Raee gestiti complessivamente, ha presentato a Roma il proprio Rapporto di sostenibilità 2016. 95.889 tonnellate di rifiuti trattate nel 2016, il 33,9% del totale dei Raee italiani, 4.206 tonnellate di questo raccolto sono state riciclate con un il rapporto fra tonnellate di materiali riciclati e tonnellate di RAEE gestite, che esprime l’efficienza nell’attività di recupero, pari all’87,8

Nuove regole per le etichette degli elettrodomestici: Più chiare, favoriranno il risparmio

Nuove regole per le etichette degli elettrodomestici: Più chiare, favoriranno il risparmio

Il Parlamento europeo ha approvato, lo scorso 13 giugno, una proposta della Commissione europea che prevede nuove e più chiare etichette sull’efficienza energetica di apparecchi di uso comune. Con la nuova normativa ci sarà una scala univoca di efficienza, con le lettere dalla A alla G e con i colori dal verde al rosso, che sostituirà l’attuale.

I viaggi dei rifiuti fuori e verso l’Italia

I viaggi dei rifiuti fuori e verso l’Italia

Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, ha recentemente fatto un mini bilancio del saldo dell’export dei rifiuti urbani. Secondo la sua dichiarazione tale dato è limitato allo 0,5% del totale, l’import dei rifiuti speciali supera invece l’export ed è l’1,5% del totale. Secondo Ronchi importiamo materiali perché siamo un Paese riciclone in settori economici importanti, i casi di esportazione dei rifiuti sono limitati a poche città