Buone Pratiche Mobilità Sostenibile: nasce la Banca della Bici a Figline e Incisa

È stata inaugurata lo scorso 20 maggio la Banca della bici, un progetto promosso dal centro sociale “Il Giardino”, da UISP Delegazione Valdarno, da FIAB Valdarno in Bici e dall’associazione “Gli anelli Mancanti” e realizzato grazie al contributo di Banca di Cambiano, Unipol Sai, di BCC Credito Cooperativo e del Comune di Figline e Incisa Valdarno. Nel dettaglio, il progetto consiste nel mettere a disposizione dei cittadini (maggiorenni o minori accompagnati dai genitori) alcune bici, da prendere in prestito gratuitamente. Di questa collezione fanno parte anche le 10 bici che, a giugno 2016, il Rotary Club del Valdarno ha donato all’associazione “Il Giardino”. Inoltre, la Banca della bici accoglierà nel suo deposito anche donazioni di biciclette inutilizzate o da riparare, che saranno rimesse a nuovo all’interno della Ciclofficina del centro sociale o utilizzate come pezzi di ricambio. L’obiettivo finale è quello di promuovere sia la mobilità sostenibile sia l’utilizzo della pista ciclabile di Figline. Anche l’officina delle bici – dedicata appunto alle piccole riparazioni e al ripristino di vecchie carcasse di bici – è stata inaugurata a maggio 2015, grazie al contributo degli stessi sponsor e ai fondi donati dalla Presidenza del Consiglio del Comune di Figline e Incisa Valdarno, ricavati in occasione dei festeggiamenti del 2 giugno. Al suo interno, lavorano i soci volontari dell’associazione “Il Giardino”, di cui fanno parte anche i profughi ospitati in una struttura ricettiva di Palazzo.
Articolo completo al seguente link

Fonte: Comune di Figline e Incisa Valdarno

Potrebbero interessarti anche...