Consiglio Ue: intesa sullo sviluppo delle fonti rinnovabili.

Il Consiglio Europeo ha raggiunto l’accordo sulle fonti rinnovabili, dando carattere vincolante al target di un utilizzo minimo del 20% al 2020, rispetto all’attuale 7%.
L’obbligo sarà flessibile in quanto terrà conto dei “differenti livelli di partenza” dei singoli Stati, ossia “il livello esistente di energie rinnovabili ed il mix delle fonti”, e verrà definito dalla Commissione nei prossimi mesi (comunque entro il 2007) con una nuova direttiva, tenendo in debita considerazione anche il ruolo del nucleare, come fortemente sostenuto dalla Francia.
Altri dettagli sul sito Energialab.

Potrebbero interessarti anche...