Fonti rinnovabili nelle isole minori non interconnesse

Le isole minori sono piccole e delicate realtà, nelle quali l’approvvigionamento di energia avviene usualmente via nave, con possibili interruzioni nei periodi di maltempo. La produzione elettrica è assicurata normalmente da un unico produttore con impianti a fonti convenzionali; la domanda è molto variabile a causa della fluttuazione delle presenze stagionali. Tutte le isole sono sottoposte a stringenti vincoli ambientali e paesaggistici. Risolvere il problema di approvvigionamento energetico delle isole rendendole quanto più indipendenti è una sfida. Attraverso un apposito decreto il governo avvia un percorso che può trasformare le piccole isole in laboratori a cielo aperto, nel cui ambito sperimentare soluzioni innovative ed economicamente sostenibili su reti, impianti di produzione e utenze, con l’obiettivo di individuare le condizioni per rendere le fonti rinnovabili l’asse principale del sistema energetico delle isole, e di ottenere indicazioni utili anche per il futuro sistema nazionale.
Il testo del decreto e il comunicato stampa ufficiale sono disponibili al seguente link
Fonte: Ministero dell’Ambiente

Potrebbero interessarti anche...