Hera e ISS insieme per l’applicazione dei Water Safety Plans

I Water Safety Plans sono i protocolli europei per il controllo di tutte le fasi della filiera di produzione e distribuzione dell’acqua potabile. Contemplati nella Direttiva 1787/2015, richiedono agli stati membri di conformarvisi al più presto. La multiutility HERA  ha siglato un accordo di collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) per applicare nel biennio 2017-2018 Water Safety Plans completi a due dei propri sistemi acquedottistici. In questo modo sarà possibile acquisire la metodologia e le competenze previste nel quadro delle nuove disposizioni, in modo tale da poter poi estendere i Piani di Sicurezza dell’Acqua a tutti i sistemi acquedottistici gestiti.

Il gruppo HERA è attivo su questo tema  già da tempo. All’interno della propria struttura dispone di strutture impiantistiche, laboratori d’analisi e sistemi di monitoraggio che operano quotidianamente per consentire a oltre 3,6 milioni di cittadini serviti di poter bere con assoluta tranquillità l’acqua del rubinetto di casa. Garantita da oltre 2.000 controlli al giorno, l’acqua del rubinetto è quindi al centro delle attenzioni di Hera, che vi ha dedicato un report specifico, “In buone acque”, giunto ormai alla ottava edizione e pubblicato annualmente per rendicontare nel dettaglio tutti gli aspetti di questo fondamentale servizio.

Lo scorso 21 giugno l’impegno della multiutility è stato presentato in un convegno dedicato agli esperti del settore, istituzioni ed enti coinvolti nel progetto.
Il comunicato stampa di Hera: Link
Fonte: Hera

Potrebbero interessarti anche...