Inquinamento atmosferico in Europa: i paesi si sforzano di soddisfare i limiti delle emissioni a causa delle emissioni dell’agricoltura e dei trasporti

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Agenzia europea dell’ambiente undici Stati membri dell’Unione hanno superato i massimali di inquinamento atmosferico nel 2015 principalmente a causa delle elevate emissioni di origine agricola e di trasporto. I Dati diffusi includo informazioni sulle emissioni dei paesi relativi al 2015 e sui massimali nazionali per diversi inquinanti.
I dati diffusi contengono i superamenti dei limiti nazionali dettati dalla direttiva NEC per uno o più inquinanti nel 2015: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Irlanda, Lussemburgo, Spagna e Svezia .
I massimali di emissione per gli ossidi di azoto (NOx), i composti organici volatili non nocivi (NMVOC) e l’ammoniaca (NH3) sono stati superati dalle diverse combinazioni da sei Stati membri per ogni inquinante.
Le emissioni proiettate riportate di 23 Stati membri mostrano che 18 paesi non si possono considerare sulla strada per rispettare gli impegni di riduzione fissati per il 2020 per NOx, NH3, NMVOCs, SO2 e / o PM2.5 sulla base delle politiche e delle misure attualmente in atto. Allo stesso modo, 22 Stati membri non sono in grado di soddisfare uno o più dei loro impegni persi per il 2030.
Il database diffuso dall’Agenzia europea dell’ambiente è disponibile al seguente link.
Fonte: genzia europea dell’ambiente

Potrebbero interessarti anche...