Istat – Aumenta la raccolta differenziata in Italia, ma siamo ancora sotto il 40%

ISTAT ha presentato lo scorso 10 novembre il comunicato Qualità dell’ambiente urbano – Fattori di pressione che descrive i principali fattori di pressione sull’ambiente urbano, ed è complementare a quello diffuso il 5 dicembre 2014 dove venivano invece esaminate le policy delle amministrazioni a favore della eco sostenibilità e l’erogazione smart dei servizi ambientali.

Dal rapporto in particolare emerge che:

  • Sono stabili i quantitativi di rifiuti urbani prodotti nei capoluoghi, mentre la raccolta differenziata cresce, ma è ancora lontana dai target fissati.
  • Sono in calo e inferiori a quelli del 2000 i consumi elettrici per uso domestico; scende anche l’uso del gas metano, mentre crescono le produzioni da fonti rinnovabili e l’impiego efficiente dell’energia delle amministrazioni comunali.
  • Diminuisce ancora nel 2014 il consumo domestico di acqua potabile, mentre rimangono elevate le dispersioni della rete di distribuzione.

Il testo completo del comunicato e le tavole sono disponibili al seguente link.

Potrebbero interessarti anche...