La depurazione delle acque reflue in Alto Adige: passato, presente e sfide future

In Provincia di Bolzano ci sono 48 depuratori  attivi che ogni anno trattano tra i 60 e i 70 milioni di metri cubi d’acqua facendo si che la depurazione delle acque sia di elevato livello. Negli ultimi decenni la Provincia di Bolzano ha investito molto per la realizzazione dei depuratori e della rete di canalizzazione. Oltre 972 milioni di euro a partire dal 1989, Depuratori tradizionali che si affiancano a diversi depuratori biologici in un sistema che grazie al piano provinciale che coordina il sistema ha permesso l’allacciamento di circa il 98% di tutti gli abitanti del territorio altoatesino agli impianti di depurazione pubblici tramite la rete di canalizzazione, che corrispondono a oltre 1,6 milioni di abitanti equivalenti.

Il tema della depurazione delle acque in Alto Adige è stato al centro di un convegno tecnico dal titolo “25 anni di Kläranlagennachbarschaften (KAN)” o “Incontri di vicinato”, tenutosi a Lana il 23 novembre ed organizzato dall’Appa Bolzano in collaborazione con il consorzio austriaco Österreichischer Wasser- und Abfallwirtschaftsverband ÖWAV. Nel corso del convegno, accanto agli aspetti tecnici del trattamento delle acque, si è tracciata una breve storia degli incontri di vicinato, dei quali proprio quest’anno ricorrono i 25 anni.

Gli atti e le video interviste sono disponibili al seguente link

Fonte: Provincia di Bolzano

 

 

Potrebbero interessarti anche...