Un po’ di storia

Periodo: 2000, 2001-2008, 2008-OGGI

2000

La storia di Labelab ha inizio nel 2000, proprio in corrispondenza con gli albori del nuovo millennio e con le condizioni generali (tecnologiche, ambientali, economiche, sociali) che caratterizzavano quel momento storico.

In quel momento la “new-economy” era infatti in pieno ‘boom’ e i suoi effetti devastanti si traducevano nei primi segnali di una crisi economica divenuta successivamente sempre più strutturale e recessiva. Problemi molto concreti, quali la sostenibilità ambientale dell’antropizzazione, il bisogno immediato di raccogliere e smaltire col minimo impatto quantità crescenti di rifiuti, l’aumento costante della richiesta di energia e il conseguente impatto economico ed ecologico, spingevano i tecnici a dover pensare modalità e strumenti nuovi per affrontare queste tematiche, già di per sé difficili e rischiose, rispetto alle quali ben poco avrebbero potuto i pochi e vetusti strumenti disciplinari esistenti.

In parallelo, emergevano però le straordinarie potenzialità che l’Information e Communication Technologies (ICT) avevano evidenziato con la new-economy, soprattutto per ciò che riguarda il mondo ‘rivoluzionario’ del World Wide Web.

In questo scenario nasce Labelab, affrontando le sfide in termini nuovi, utilizzando al meglio sia l’approccio “engineering”, sia le tecnologie ICT, sia ancora il bisogno di condivisione delle conoscenze e delle esperienze fortemente presenti tra gli operatori.

2001-2008

Nel 2001 nasce Labelab Srl, il laboratorio per la gestione dei rifiuti, dell’acqua e dell’energia.

Sin dalla nascita, Labelab ha scelto di collegare alla sua attività di business il modello “open content”, con l’obiettivo di diffondere le conoscenze acquisite e le esperienze maturate, in modo da “fare cultura” e “fare rete” nell’interesse di tutti: operatori, istituzioni, clienti e cittadini.

Il modello “open content” adottato da Labelab rappresenta un modello di diffusione delle idee non governato dalla commercializzazione; esso si può definire come “un contenuto, una conoscenza prodotta e/o acquisita e messa in condivisione all’interno di una comunità di settore, non per fini di profitto ma con lo scopo di renderlo disponibile a ulteriori miglioramenti, distribuzione e confronti da parte di altri”.

labelab-600x300

Nel settembre 2001, Labelab ha lanciato il portale www.rifiutilab.it, che è diventato il portale di riferimento nazionale sulla gestione dei rifiuti.

Nel novembre 2002 e nel gennaio 2003 ha lanciato anche gli altri due portali storici su energia e acqua, www.acqualab.it ed www.energialab.it.

portalistorici_labelab

Dal 2004, sono stati sviluppati software innovativi per il settore dei rifiuti urbani, per la gestione dei servizi idrici ed energetici.

Per visualizzare il VIDEO STORICO DEI PORTALI DI LABELAB clicca qui

Per ulteriori approfondimenti sui portali storici clicca qui.

rifiutisoftware_lab

acquaenergia_lab

Nel 2005, Labelab ha ricevuto, dal Ministero dell’Ambiente, il Premioambiente 2005: Rifiutilab 1^ classificato

premioambiente

2008-OGGI

Dal 2008 ad oggi, Labelab organizza l’evento “Fare i conti con l’Ambiente” nel centro storico di Ravenna: tre giorni di incontri di informazione/formazione dedicati alle tematiche tecnico-economiche della sostenibilità ambientale legata ai settori rifiuti, acqua, energia e bonifiche. Per visualizzare la sezione dedicata clicca qui.

ra20xx

Nel 2010, in coincidenza con la partecipazione italiana all’Expo 2010 di Shanghai dedicata al tema “Better City, better life”, Labelab con i suoi software per la gestione dei servizi ambientali è stata inclusa nell’iniziativa “Italia degli Innovatori”, iniziativa dedicata alle eccellenze tecnologiche del nostro Paese.

expo2010

Nel 2012, Labelab ha conseguito la Certificazione di Qualità secondo la norma ISO 9001:2008 (in data 15/12/2012).

qualitaqualita2

Nel 2013, Labelab ha altresì partecipato alla fondazione dell’associazione e del network della FIMA (Federazione Italiana Media Ambientali), che riunisce le testate “green” e i professionisti della comunicazione ambientale in Italia, fornendo supporto tecnico e comunicazionale.

fima

Dal 2013, Labelab entra a far parte della rete di imprese “Percorsi Erratici”, condividendo con esse “la mission di collaborare in modo aperto ed inclusivo alla definizione di progetti innovativi attraverso l’impiego delle conoscenze e delle capacità aziendali nell’ambito dei rapporti di cooperazione che si potranno instaurare tra le organizzazioni partecipanti in relazione alle innovazioni di prodotto e servizio individuate; inoltre condivide l’intento di finalizzare le innovazioni prodotte ad un generale miglioramento della qualità della vita”.

percorsi-erratici

Dal 2014 organizza, sviluppa e gestisce Water Loss e Water Ideas (le conferenze internazionali sulla gestione dell’acqua) all’interno di H20-AccaDueO (fiera internazionale dell’acqua di Bologna Fiere, con la quale Labelab collabora dal 2008 in qualità di segreteria scientifica).

iwa

Labelab è anche presente tutti gli anni (dal 2001) col proprio stand a Ecomondo – la fiera internazionale riguardante la Green e Circular Economy di RiminiFiera – in qualità di media partner.

ecomondo

Nel 2016, nasce il nuovo sito Labelab.

Esso sostituisce il vecchio sito e i portali storici (www.rifiutilab.it, www.acqualab.it e www.energialab.it), i cui contenuti sono tuttavia trasportati, catalogati e archiviati nel nuovo sito, restando pertanto accessibili.

Il nuovo sito ha la veste grafica rinnovata e un layout più vivace. Ma non solo. Oltre all’aspetto grafico, il restyling riguarda anche la struttura del sito stesso, che si arricchisce di contenuti e di nuove categorie tematiche.

sito

siti