Legge di bilancio 2018 le principali novità in materia di risparmio energetico ed energie rinnovabili.

E’ stata pubblicata la Legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205, G.U. n.302 del 29-12-2017 – Suppl. Ordinario n. 62) Diversi gli argomenti inclusi qui un piccolo focus sulle principali novità in materia di edilizia, Ecobonus per condomini e singole abitazioni, ed energie rinnovabili.

Ecobonus
– Confermato per il 2018 l’ecobonus del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica e del 50% per quelli relativi alle ristrutturazioni edilizie.
– Viene ridotta dal 65% al 50% la detrazione per gli interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi; schermature solari; sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione o con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, fino a un valore massimo della detrazione di 30.000 euro.
– Confermato l’ecobonus per la riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali (esteso anche ad edilizia popolare e simili)
– E’ stata alzata a 40.000 euro per unità immobiliare la soglia massima di detrazione per gli interventi di riqualificazione energetica delle parti comuni dei condomini, che interessino l’involucro dell’edificio con una incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio.
Fino al 2021 sono previste detrazioni fino al 70% per interventi sull’involucro dei condomini che interessano almeno il 25% della superficie disperdente lorda; ecobonus al 75% per i lavori che migliorano la prestazione invernale ed estiva.
– Confermato per tutto il 2018 l’ecobonus al 65% per caldaie a condensazione di efficienza pari alla classe A abbinate a sistemi di termoregolazione evoluta e per generatori d’aria calda a condensazione. Non sono previste agevolazioni per caldaie in classe B
-Detrazione del 65% anche per gli apparecchi ibridi per il riscaldamento, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, purché si tratti di apparecchi ibridi assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro.
– La detrazione del 65% è stata estesa per tutto il 2018 all’acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti, fino a un valore massimo della detrazione di 100.000 euro, purché sia assicurato un risparmio energetico di almeno il 20%.
– Prorogati gli incentivi per la produzione di energia da fonti rinnovabili. I produttori di energia da biomassa, biogas e bioliquidi sostenibili si vedranno prorogati gli incentivi non più solo fino a fine 2018 ma fino al 31 dicembre 2020.
Il testo della legge di Bilancio è disponibile al seguente link – Fonte: http://www.altalex.com

Potrebbero interessarti anche...