Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 393

Newsletter N°393 - Martedì 28 febbraio 2017
NOVITÀ DA RIFIUTILAB
SCUOLE DI ALTA FORMAZIONE A RAVENNA2017: GIÀ APERTE LE ISCRIZIONI
Tra due mesi (il 17-18-19 maggio) tornano le Alte scuole di formazione su rifiuti, bonifiche e sistemi idrici di Ravenna2017 Fare i conti con l'ambiente, già disponibili online i programmi e aperte le iscrizioni.
COMPOSTAGGIO DI COMUNITÀ: SEMPLIFICATE LE PROCEDURE AUTORIZZATIVE. IL DECRETO IN GAZZETTA UFFICIALE
È stato pubblicato nella gazzetta ufficiale del 23 febbraio 2017 n. 45 il decreto ministeriale n. 266 del 29 dicembre 2016 - Regolamento recante i criteri operativi e le procedure autorizzative semplificate per il compostaggio di comunità di rifiuti organici ai sensi dell'articolo 180, comma 1-octies, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, così come introdotto dall'articolo 38 della legge 28 dicembre 2015, n. 221.
MOZZICONI E PICCOLI RIFIUTI: PROVENTI DELLE MULTE DESTINATI ALL’INSTALLAZIONE DI NUOVI CESTINI
È stato pubblicato nella gazzetta ufficiale Serie Generale n. 54 del 6-3-2017 Il decreto del Ministero dell’ambiente del 15 febbraio 2017 Disposizioni in materia di rifiuti di prodotti da fumo e di rifiuti di piccolissime dimensioni.
Il testo prevede che i fondi raccolti dalle multe vengano destinati a campagne informative ed all'installazione di cestini.
3° CONVEGNO SU INNOVAZIONI E TENDENZE NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI
Il Centro Studi MatER organizza il 3° Convegno su Innovazioni e Tendenze nella Gestione dei Rifiuti un’occasione di aggiornamento tra università, associazioni e aziende che effettuano ricerche e operano nel campo della prevenzione e della gestione dei rifiuti.Il convegno si terrà il prossimo 22 e 23 maggio 2017 presso il campus Piacenza del politecnico di Milano (Via Sacalbrini 76 – Piacenza).
DISPONIBILI GLI ATTI DEL 3° WORKSHOP “RIFIUTI E LIFE CYCLE THINKING” – VERSO UN UTILIZZO CIRCOLARE DELLE RISORSE
Sono disponibili online gli atti del workshop Rifiuti e Life Cycle Thinking che si è svolto Mercoledì 15 febbraio 2017 presso il Politecnico di Milano. Il workshop è stato un momento di condivisione e discussione, a livello nazionale, di attività di ricerca e progetti sviluppati riguardanti il tema della gestione dei rifiuti inquadrata in un’ottica di ciclo di vita.
ONLINE GLI ATTI DEL CONVEGNO: LA TARIFFAZIONE PUNTUALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI. INQUADRAMENTO NORMATIVO, METODI E SISTEMI, OBIETTIVI E FINALITÀ
Sono disponibili online gli atti del convegno La tariffazione puntuale del servizio di gestione dei rifiuti urbani. Inquadramento normativo, metodi e sistemi, obiettivi e finalità, organizzato dalla Regione Piemonte e PAYT Italia tenutosi a Torino lo scorso 22 febbraio.
SARDEGNA: 17° RAPPORTO SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI
E'stato pubblicato il 17° Rapporto riporta il quadro dei rifiuti urbani (RU) raccolti e gestiti nel 2015, della Regione Sardegna ricavati dall’incrocio delle informazioni fornite da comuni e loro associazioni e quelle fornite dagli impianti che ricevono e trattano i rifiuti. Il totale RU raccolti è stato di 717.241,96 t, presentando così una flessione percentuale dell’1% rispetto alle 725.027,19 t del 2014. La quota totale di rifiuti destinati allo smaltimento è nel 2015 in ulteriore diminuzione (circa il 8% in meno rispetto al 2014) con 312.987,30. La quantità di rifiuti differenziati raccolta risulta in aumento raggiungendo le 404.254,66 t, portando così la percentuale di raccolta differenziata (RD) al 56,4 % nonostante non siano stato raggiunto il 65% previsto dal legislatore nazionale, ARPA Sardegna segnala che ben 206 Comuni su 377 hanno superato il 65% di raccolta differenziata, e fra essi ben 47 superano il 75%.
L’OFFERTA FORMATIVA DI FAST AMBIENTE ACCADEMY
La federazione FAST un associazione di senza fini di lucro, che opera per creare e diffondere la cultura tecnico scientifica propone diversi momenti formativi di alto livello nei settori ambientali sia gratuiti che a pagamento. Tra i Temi Trattati le bonifiche, le tecnologie per la depurazione delle acque, Autorizzazioni Integrate ambientali etc.
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
IL DPCM SUI “COSTI STANDARD” CERCANDO UN EFFICIENTAMENTO DEL SETTORE RISCHIA DI LAVORARE CONTRO LE POLITICHE DI PREVENZIONE E RIDUZIONE DEI RIFIUTI? DISCUTIAMONE …
Parametrare i costi del settore alle quantità di rifiuti anziché ai costi sostenuti dalle utenze premia chi ha produzioni più alte su cui spalmare i costi, ottenendo costi unitari inferiori. L’efficienza del settore va letta in relazione a quantità e qualità dei servizi erogato nel contesto.
NOVITÀ DA ACQUALAB
L’AUTORITÀ CHIUDE L’INDAGINE SULL’ACQUA: FORTI CARENZE DELLE INFRASTRUTTURE
Si è conclusa l'indagine conoscitiva sulle modalità di individuazione delle strategie di pianificazione adottate nei programmi degli interventi del Servizio Idrico Integrato (SII) finalizzata a garantire che gli investimenti, di cui una volta realizzati si riconoscono i costi in sede di approvazione tariffaria, siano stati pianificati con criteri di appropriata e di allocazione efficiente delle risorse economiche a loro destinate. Dall'analisi emerge il persistere della difficoltà di intercettare l'estrema eterogeneità e specificità delle criticità dei vari territori,
CONFERENZA NAZIONALE DELLE ACQUE
La struttura di missione #italiasicura della Presidenza del Consiglio organizza per il prossimo 22 marzo a Roma (Aula dei gruppi della Camera dei Deputati in via Campo Marzio 74) Acque d'Italia. Conferenza nazionale. Quanta risorsa abbiamo, quanta ne usiamo, quanta ne sprechiamo, quanta ne avremo, come la tuteliamo, cosa fare contro il rischio
RAPPORTO ISPRA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DELL’USO DEI PESTICIDI – IL BACINO DEL PO
Il rapporto ISPRA Sostenibilità ambientale dell’uso dei pesticidi – il Bacino del Po ricerca e studia la presenza di pesticidi che, pur essendo vietati da anni sono ancora presenti nelle acque superficiali e sotterranee italiane. Secondo ISPRA in rischio dato da queste sostanze è ancora sottostimato, lo dimostrano le lacune conoscitive in tema di effetti cumulativi e una regolamentazione in cui la valutazione del rischio sia fatta sulle singole sostanze.
NOVITÀ DA ENERGIALAB
DISPONIBILI GLI ATTI DELLA TERZA EDIZIONE DI BIOGAS ITALY
Sono disponibili nel sito web gli atti di BiogasItaly - Stati Generali del Biogas-Biometano 2017 che si sono tenute a Roma gli scorsi 22, 23, 24 Febbraio 2017.
Biogas Italy, organizzato da CIB, è l'evento di riferimento delle tecnologie e delle traiettorie di sviluppo che ruotano attorno alla produzione e all’utilizzo del biogas e del biometano e coinvolge l’intera filiera e i corrispondenti mondi della ricerca e dello sviluppo cercando sinergie e valori comuni. Durante il convegno è stato presentato lo studio condotto da Ecofys che certifica l'eccellenza della filiera italiana.
ENERGIA: NUOVO SISTEMA DI CALCOLO ENEA PER LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEGLI IMPIANTI
ENEA ha presentato FELIPE il nuovo sistema di calcolo brevettato dall’ENEA, in grado di fare l’analisi economica per qualsiasi tipo di impianto energetico, sia da costruire che già in esercizio, alimentato da qualsiasi fonte energetica e di qualsiasi potenza. Lo strumento aiuterà le imprese, che costruiscono impianti energetici a tecnologia avanzata o a fonti rinnovabili, a capire quando è il momento giusto per mettersi sul mercato per essere competitivi.
L’ENERGIA IDRAULICA È DA CONSIDERARSI RINNOVABILE?
Una recente sentenza della Corte di giustizia Ue 2 marzo 2017 causa C 4/16 chiarisce non solo la nozione di “energia da fonti rinnovabili”, ma afferma che i termini “energia idraulica” riferiti a energia da fonti rinnovabili devono essere considerati come una nozione autonoma del diritto dell’Unione, che deve essere interpretata in modo uniforme nel territorio di tutti gli Stati membri.
NOVITÀ DA ARIALAB
LOTTA ALL’INQUINAMENTO, LA REGIONE CAPOFILA DEL PROGETTO EUROPEO PREPAIR
E’ stato presentato durante il convegno "Bologna città resiliente" il progetto europeo Prepair (Po Regions engaged to policies of air), che coinvolge 18 partner nazionali e internazionali tra cui tutte le Regioni del Bacino padano. La regione Emilia-Romagna avrà il compito di coordinare il programma, che può contare su 17 milioni di euro, 10 dei quali messi a disposizione dall’Europa.
NOVITÀ DA MOBILITÀLAB
E-R REGIONE DELLE DUE RUOTE: RETE DELLE CICLOVIE REGIONALI, NUOVE PISTE CICLABILI E INTEGRAZIONE BICI-BUS
n un comunicato Stampa la Regione Emilia Romagna ha presentato il primo progetto di legge sulla ciclabilità in Emilia-Romagna, approvato dalla Giunta regionale. Le legge prevede nuove piste ciclabili e strutture a supporto della vita di chi le usa come parcheggi sicuri, spazi per la riparazione e targhe che le rendano tracciabili in caso di furto/smarrimento.
RASSEGNA STAMPA
DEPURATORE TRIESTE: VITO, A MAGGIO PARTE TRATTAMENTO BIO ACQUE
A maggio entrerà in funzione a Trieste il nuovo depuratore di Servola a Trieste. Sarà un impianto all’avanguardia dal punto di vista delle tecnologie e dell’efficienza in quanto sarà in simbiosi con il mare e bilancerà l'intensità del trattamento in armonia con le condizioni dell'ecosistema marino.
RAEE. REMEDIA: NEL 2016 OLTRE 67.000 TONNELLATE DI RAEE GESTITE, IN CRESCITA DI PIÙ DEL 68% RISPETTO AL 2015
Remedia, un dei Sistemi Collettivi italiani per la gestione ecosostenibile di tutte le tipologie di RAEE (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), pile e accumulatori e impianti fotovoltaici, con un comunicato stampa dell’8 marzo 2017 ha reso noti i risultati di raccolta del 2016. In particolare: sono oltre 67.000 le tonnellate di rifiuti elettronici raccolte con un incremento di più del 68% rispetto all'anno precedente, i RAEE domestici ammontano a 58.219 tonnellate (+75% rispetto al 2015); i RAEE professionali, prodotti da aziende ed enti pubblici, pari a 5.556 tonnellate e oltre 3.450 tonnellate di pile e accumulatori industriali e per veicoli.
LA CITTÀ RESILIENTE IN GRADO DI GESTIRE IL RISCHIO ALLUVIONE
I cambiamenti climatici che sono causa di inquinamento, maggiori temperature e frequenti piogge intense mettono sempre più frequentemente sotto stress i sistemi urbani. La ricerca del settore urbanistica/pianificazione del territorio sta cercando di dare una soluzione a ciò attraverso progetti urbani attenti all'ambiente. Ingegneri.info presenta l'esempio dell’area dell’Hans Tavsens Park e Korsgade a Copenhagen.
EUROSTAT: RISALE CONSUMO DI ENERGIA NEL 2015, MA RIMANE SOTTO LIVELLI 25 ANNI FA
Eurostat attraverso il comunicato stampa Energy consumption in 2015 Energy consumption in the EU Below its 1990 level...... but EU dependency on fossil fuel imports on the rise ha reso noti i dati relativi al consumo energetico nel 2015 in Europa. Dal comunicato stampa si legge che i consumi europei di energia stanno risalendo dal picco minimo del 2014, forte è ancora la dipendenza da energia prodotta con fonti fossili, solo tre paesi ne consumano meno del 50% del totale.
E’ ONLINE ATLAIMPIANTI, IL SISTEMA INFORMATIVO GEOGRAFICO DEGLI IMPIANTI A FONTI RINNOVABILI
​Il GSE informa che ha messo online Atlaimpianti il sistema informativo geografico che raccoglie i principali dati sugli impianti di produzione di energia elettrica e termica, con particolare riferimento a quelli che ricevono incentivi dal GSE.
Attraverso Atlaimpianti è possibile consultare puntualmente e in maniera interattiva gli impianti alimentati da fonti rinnovabili installati sul territorio italiano e conoscerne le caratteristiche principali.
AGENDA
CONFERENZA NAZIONALE DELLE ACQUE
22/03/2017
I PROTOCOLLI DI SOSTENIBILITÀ: UNA RISPOSTA ALL’EMERGENZA AMBIENTALE, UN’OPPORTUNITÀ PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO L’EDILIZIA CERTIFICATA IN VENETO E FRIULI VENEZIA GIULIA
23/03/2017
IL COMPOSTAGGIO DI COMUNITÀ
28/03/2017
IL COMPOSTAGGIO DI COMUNITÀ
28/03/2017
GESTIONE SOSTENIBILE DELL'AMBIENTE
dal 04/04/2017 al 05/04/2017
RAVENNA2017 DAL 17 AL 19 MAGGIO 2017
dal 17/05/2017 al 19/05/2017
3° CONVEGNO SU INNOVAZIONI E TENDENZE NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI
dal 22/05/2017 al 23/05/2017
REMTECHEXPO2017
dal 20/09/2017 al 22/09/2017
ECOMONDO2017
dal 07/11/2017 al 10/11/2017