Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 161

Newsletter N°161 - Martedì, 8 luglio 2008
NOVITA' DA RIFIUTILAB
RAVENNA OTTOBRE 2008: TRE GIORNI DI INCONTRI SU 'RIFIUTI, ACQUA,ENERGIA: SVILUPPO LOCALE E VALORIZZAZIONE ECONOMICA'
Ravenna2008: un evento nazionale sui temi rifiuti, acqua, energia. Prenderà il via l’8 ottobre 2008; aperte le iscrizioni per tutte le iniziative.
E’ possibile iscriversi ai singoli eventi attraverso il sito web della manifestazione. Sono previsti diversi momenti di incontro caratterizzati da tematiche e livelli di approfondimento differenziati.In particolare, sono previsti:
> 16 labMeeting: veri e propri momenti formativi e di approfondimento suddivisi in 4 percorsi tematici, si alterneranno come docenti 75 tra i maggiori esperti provenienti dalle principali istituzioni, centri di ricerca, aziende, società di progettazione e consulenza.
> 12 Workshop: momenti di dialogo tra esperti dei singoli settori organizzati con la collaborazione di “reti esterne" come Rifiuti XXI Network (Gruppo di lavoro sulla Tematica rifiuti del coordinamento delle Agende XXI) e da importanti istituzioni, associazioni e imprese operanti nel settore dei rifiuti, acqua, energia (Federambiente, Regione Emilia-Romagna, Conai, Ente di Bacino Padova 2, Ansep-Unipam, Bureau Veritas Italia, Fondazione AMGA, Scuola Agraria del Parco di Monza, CIC-Consorzio Italiano Compostatori, Confindustria Ravenna, CNA Ravenna, Azienda Speciale S.I.D.I. - Eurosportello, CCIAA Ravenna) con protagonisti i principali decisori politici e tecnici a livello nazionale (oltre 80 relatori);
> Una Conferenza di approfondimento dei temi chiave;
> Eventi culturali: è prevista un’esposizione di tecnologie nella piazza principale di Ravenna e una Mostra Internazionale di Arte Contemporanea sulle tematiche inerenti la manifestazione (organizzata in collaborazione con MAR, Museo d’Arte Ravenna).
PIACENZA, 17/07/2008 > FINANZIAMENTI AMBIENTALI
A Piacenza, il 17 luglio 2008, si terrà il Corso di Formazione di TuttoAmbiente su "LIFE+ E ECO-INNOVAZIONE: analisi dei due programmi e degli inviti a presentare progetti". Il seminario proposto, in occasione della pubblicazione, il 15 luglio 2008, dell’invito a presentare progetti Life+, vuole essere un percorso alla fine del quale il soggetto potrà essere in grado di comprendere i meccanismi che stanno alla base dell’erogazione dei finanziamenti comunitari nel settore ambientale e cogliere per tempo tutte le opportunità messe a disposizione dall’Ue. Info: convegni@tuttoambiente.it, tel 0523.315305. Il programma completo: http://www.tuttoambiente.it/formazione/life/life.htm
ATTI DEL CONVEGNO 'RACCOLTA DIFFERENZIATA E TERMOVALORIZZAZIONE: UN MODELLO INTEGRATO'
Rifiutilab segnala la pubblicazione degli atti del convegno 'Raccolta Differenziata e Termovalorizzazione: un modello integrato' organizzato da Federambiente e Amsa.
ATTI DEL I° SEMINARIO 'VERSO IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI: PARTIRE DALLE ESPERIENZE LOCALI'
Segnaliamo gli Atti del I° Seminario 'Verso il Programma Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti: partire dalle esperienze locali' organizzato da Federambiente e Legambiente a Milano il 10 giugno 2008.
ATTI DEL I° SEMINARIO 'VERSO IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI: PARTIRE DALLE ESPERIENZE LOCALI'
Segnaliamo gli Atti del I° Seminario 'Verso il Programma Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti: partire dalle esperienze locali' organizzato da Federambiente e Legambiente a Bari il 18 giugno 2008
D.L. 112/2008: NASCE L'ISTITUTO DI RICERCA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE (IRPA).
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno 2008 il Decreto Legge 25 giugno 2008 n. 112 recante "Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria". L’articolo 28 prevede l’istituzione, sotto la vigilanza del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, dell’Istituto di ricerca per la protezione ambientale (IRPA). L’IRPA svolgerà le funzioni dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici (APAT), dell’Istituto nazionale per la fauna selvatica (INFS) e dell’Istituto centrale per la ricerca scientifica e tecnologica applicata al mare (ICRAM).
XIII RAPPORTO RACCOLTA RICICLO E RECUPERO DI CARTA E CARTONE
Presentato nell'ambito della conferenza tenutasi a Roma il 1 luglio 2008 il XIII Rapporto Raccolta Riciclo e Recupero di carta e cartone. "Raccolta differenziata di carta e cartone in crescita nel nostro Paese, con benefici economici, sociali ed ambientali generalizzati. Il riciclo di imballaggi cellulosici dunque conviene a tutti. CARTA E CARTONE FANNO LA DIFFERENZA: NEL 2007 EVITATA LA COSTRUZIONE DI 22 DISCARICHE Con un anno di anticipo centrati gli obiettivi dell’UE e risparmiati 1,6 miliardi di euro in 8 anni. Secondo i dati ufficiali Comieco a fronte di oltre 4,6 milioni di tonnellate di imballaggi immessi al consumo, la percentuale di materiale avviato al riciclo è pari al 70% dell’immesso al consumo mentre il dato complessivo di recupero si attesta al 78 % (percentuale che comprende anche il recupero energetico). E’ stato così superato l’obiettivo del 60% di riciclo di materiale fissato dall’Unione Europea. L’aumento complessivo è stato di oltre 92 mila tonnellate, di cui 41.600 (+7%) al Centro, 27.000 (+1,8%) al Nord, e 23.500 (+5,7%) al Sud. Da sottolineare la performance del Sud che nel suo complesso fa segnare un aumento percentuale pari quasi a quello del Nord."
RELAZIONE SULLO STATO DELL’AMBIENTE IN TOSCANA 2008
Presentata alla mostra-convegno internazionale “Terra Futura”, svoltasi a Firenze nel maggio 2008, la Relazione sullo stato dell'ambiente in Toscana 2008 rappresenta - oltre che un momento significativo della politica ambientale nella nostra regione - anche una tappa importante nella vita dell’Agenzia. La Regione Toscana ha infatti deciso, con questa edizione, di affidare ad ARPAT il compito di redigere tale relazione, i cui contenuti sono stati definiti attraverso un confronto sinergico con i competenti uffici regionali, le Agenzie e gli istituti interessati (ARRR, IRPET). La pubblicazione, articolata in tre parti, nella prima descrive i Determinanti, illustrando le macroaggregazioni di attività antropiche responsabili dell’origine delle principali pressioni ambientali. La seconda parte comprende quattro capitoli, che fanno riferimento alle quattro aree d’azione prioritaria dell’Unione Europea, poi riprese dal Piano Regionale di Azione Ambientale (cambiamenti climatici; natura, biodiversità e difesa del suolo; ambiente e salute; uso delle risorse naturali e gestione dei rifiuti). La parte terza contiene, infine, l’aggiornamento della situazione dello stato dell’ambiente nelle zone di criticità, con focus specifici su quattro di queste aree, individuate dal PRAA: Area della Alta e Bassa Val di Cecina, Amiata (e area geotermica tradizionale), Alta Velocità, Area Fiorentina. La relazione si chiude con un quadro sinottico complessivo degli indicatori e degli indici utilizzati per ogni capitolo.
EMILIA ROMAGNA: APPROVATA LA LEGGE REGIONALE SU 'RIORDINO TERRITORIALE E AUTORIFORMA DELL'AMMINISTRAZIONE'
La L.R. n. 10/2008 prevede "una sezione dedicata alla riorganizzazione dei servizi pubblici locali, compresi servizio idrico integrato e gestione dei rifiuti urbani. In particolare, è prevista la soppressione delle Agenzie d’ambito territoriale ottimale (Ato) e la loro sostituzione con due livelli di intervento, uno locale e uno regionale, in un quadro di rafforzamento del ruolo di regolazione regionale. A livello locale si promuovono forme organizzative basate sulla convenzione obbligatoria tra la Provincia ed i Comuni (il livello territoriale minimo è quello provinciale), con cui affrontare le questioni primarie di definizione dei temi, quali l’organizzazione del servizio, la ricognizione delle infrastrutture, dei fabbisogni, del piano investimenti, lo svolgimento delle gare per l’affidamento dei servizi. A livello regionale sono invece svolte le funzioni di programmazione: fissazione degli standard di qualità, garanzia delle tutela dell’utenza, rapporto globale con gli enti gestori, regolazione del sistema tariffario. Viene quindi costituito un Comitato di indirizzo, composto dall’assessore regionale competente per materia e da quattro componenti nominati dalla Conferenza Regione Autonomie Locali (Cral). I Comitati consultivi degli utenti saranno superati da un unico comitato a livello regionale. Sarà poi costituito presso la Regione un Tavolo consultivo permanente sulle tariffe."
D.L. 113/2008: PROROGA PROCEDURA INCENTIVI TERMOVALORIZZATORI
L'art. 5 del Decreto Legge 30 giugno 2008, n. 113 pubblicato in Gazzetta Ufficiale 30 giugno 2008, n. 151 proroga fino al 31/12/2008 la procedura per il riconoscimento del diritto agli incentivi per gli impianti di termovalorizzazione autorizzati ma non ancora in esercizio e per quelli in costruzione.
PERCORSO FORMATIVO DI PERFEZIONAMENTO: ENVIRONMENTAL RISK MANAGEMENT
ENVIRONMENTAL RISK MANAGEMENT la gestione del Rischio Ambientale quale strumento di sostenibilità del business d'impresa.
L’Università di Padova, il Gruppo CS e AICQ—in collaborazione con Partner qualificati—organizzano questo percorso formativo di specializzazione per fornire un approccio e strumenti di risk management ambientale utili al management d’impresa.
L’iniziativa è strutturata per chi lavora e le lezioni si terranno il venerdì ed il sabato mattina a Padova, ogni 2 settimane. La durata complessiva del percorso è di 6 mesi, da gennaio a giugno 2009.
I docenti sono professionisti qualificati dal mondo dell’impresa, della consulenza, della finanza e del mondo accademico.
I SOFTWARE DI RIFIUTILAB
CALCOLA GLI EFFETTI DEL PASSAGGIO DA TARSU A TARIFFA!
Grazie all'innovativo Simulatore Tariffa di rifiutilab, è possibile, con pochi click, vedere i risultati che si possono ottenere passando dalla TARSU alla Tariffa. Prova anche tu su http://software.rifiutilab.it !
NOVITA' DA ACQUALAB
VARIE INIZIATIVE SUL TEMA DELL'ACQUA
IDRA08: Acqualab presenta il programma dettagliato provvisorio del convegno IDRA08 in programma dal 9 al 12 settembre 2008 a Perugia.
Tavolo Nazionale Fiumi: il 6 giugno 2008 si è tenuta a Rimini la 2° sessione del Tavolo Nazionale Fiumi: “Dalla valorizzazione degli ambiti fluviali all’impegno dei Contratti di fiume”. Il tavolo si è svolto nell’ambito delle iniziative avviate in occasione dell’assemblea annuale del Coordinamento delle Agende 21 Italy: l’evento è stato un’importante occasione di confronto e dibattito sui temi più rilevanti della sostenibilità nonché della promozione delle attività dell’associazione e dei suoi soci e l’occasione per raggiungere un pubblico più ampio.
Centro Internazionale Civiltà dell'Acqua: Continua l'attività di divulgazione delle attività del Centro che ricordiamo ha recentemente attribuito il Premio Internazionale per la Civiltà dell’Acqua.
NOVITA' DA ENERGIALAB
ACCORDO LEGAMBIENTE BCC PER IL FINANZIAMENTO ALLE RINNOVABILI
La Banca di Credito Cooperativo, allo scopo di contribuire a dare un netto impulso allo sviluppo delle energie rinnovabili, oltre a concedere finanziamenti a tassi agevolati ad enti pubblici, associazioni di categoria, aziende agricole, imprese pubbliche e private, singoli cittadini interessati all'installazione di impianti solari termici, fotovoltaici, mini-eolici ed a biomasse, ha stipulato un accordo con Legambiente per la valutazione tecnica dei progetti finanziabili.
NOVITA' DA RIFIUTILAB PER FEDERAMBIENTE
RIFIUTILAB PER FEDERAMBIENTE
Rifiutilab ricorda agli associati Federambiente che nell'area dedicata, e' possibile utilizzare software di progettazione di sistemi di igiene urbana, consultare documenti sulle tematiche di attualità nel mondo dei rifiuti, navigare tra links appositamente selezionati dal Team di Rifiutilab.
RASSEGNA STAMPA
FEDERAMBIENTE: SOTTOSCRITTO L'ACCORDO CHE RINNOVA IL CCNL DI IGIENE AMBIENTALE
Federambiente ha approvato all'unanimità il contratto collettivo nazionale di lavoro del settore dell'igiene ambientale. Il contratto era ...
MINISTERO AMBIENTE, SIGLATO ACCORDO SU AUTO ROTTAMATE
Per ridurre al minimo l'impatto ambientale dei rifiuti derivanti dallo smaltimento delle automobili ormai inservibili i ministeri ...
INAUGURATO IMPIANTO CDR IN LIGURIA
La Liguria ha un proprio impianto di CDR come previsto dal piano provinciale dei rifiuti. L'opera, realizzata dalla multiutility spezzina ...
AGENDA
FINANZIAMENTI AMBIENTALI
Piacenza, 17/07/2008
CONFERENZA “PARCHI PER UNA SOLA TERRA”
Feltre (bl), dal 10/07/2008 al 11/07/2008
SALONE DEL NATURALE E DEL WELLNESS
Palermo, dal 10/10/2008 al 12/10/2008
SEMINARIO BONIFICA SITI INQUINATI
Napoli, dal 15/07/2008 al 18/07/2008
PREMIAZIONE COMUNI RICICLONI 2008
Roma, 10/07/2008
GIORNATA DI AGGIORNAMENTO: SECONDA REVISIONE DEL MANUALE 'CRITERI METODOLOGICI PER L’APPLICAZIONE DELL’ANALISI ASSOLUTA DI RISCHIO AI SITI CONTAMINATI'
Roma, 08/07/2008
RAVENNA 2008 RIFIUTI, ACQUA, ENERGIA: SVILUPPO LOCALE & VALORIZZAZIONE ECONOMICA
Ravenna, dal 08/10/2008 al 10/10/2008