Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 199

Newsletter N°199 - Martedì, 21 luglio 2009
NOVITA' DA RIFIUTILAB
RAVENNA2009: FOCUS PERCORSO LABMEETING 2 - PROGETTAZIONE E GESTIONE RIFIUTI URBANI: RACCOLTE, RECUPERO, TRATTAMENTO/SMALTIMENTO
All’interno dell’evento Ravenna2009, che prenderà il via il 30 settembre 2009 sono previsti 5 percorsi di formazione e approfondimento a numero chiuso. Si tratta di veri e propri momenti formativi e di approfondimento relativi a tematiche di interesse per operatori, professionisti, enti locali, svolti con l’ausilio di software dedicati e case-studies. Si alterneranno come docenti 90 tra i maggiori esperti provenienti dalle principali istituzioni, centri di ricerca, aziende, società di progettazione e consulenza.
Di seguito Percorso 2 dedicato alla PROGETTAZIONE E GESTIONE RIFIUTI URBANI. Il corso si svolge nelle giornate dell’1 e 2 ottobre e sarà declinato in 4 LabMeeting.
Labmeeting E
- I SERVIZI INTEGRATI DI RACCOLTA - SISTEMI A CONFRONTO
Le migliori tecniche disponibili per la raccolta dei rifiuti urbani: confronto tra sistemi per il raggiungimento di ottime performance ambientali nella piena sostenibilità economica
Obiettivi: Offrire un panorama europeo sulla gestione delle Migliori Tecniche Disponibili: Le strategie delle raccolte, le caratteristiche dei servizi, l'impatto economico, l'impatto gestionale, l'impatto ambientale e sociale, il coinvolgimento del cittadino
LABMEETING F
- IL DIMENSIONAMENTO DEI SERVIZI DI RACCOLTA
Il corretto dimensionamento dei servizi alla luce delle esperienze e dei benchmarking sui servizi di raccolta
Obiettivi: Acquisire competenza sul percorso di dimensionamento dei servizi dall'analisi alla determinazione del fabbisogno delle risorse Valutare correttamente l'economia del servizio e l'impatto del sistema nel territorio. Sistemi di verifica e controllo
LABMEETING G
- IL MERCATO E L'IMPIANTISTICA DEL RECUPERO
Il riciclaggio della materia e il recupero energetico: le priorità europee del post-consumo
Obiettivi: Fornire un quadro ampio per le principali filiere di rifiuti sulle tecnologie e i rendimenti di recupero come materia. Problematiche di sostenibilità economica ed ambientale. Quali obiettivi privilegiare per i gestori delle raccolte: quantità o qualità
LABMEETING H
- GESTIONE E INNOVAZIONE NEL TRATTAMENTO E SMALTIMENTO
Il sistema dello smaltimento tra minimizzazione del consumo del territorio, minimizzazione delgi impatti locali e recupero energetico
Obiettivi: Fornire un'ampia visione delle tecnologie più consolidate e delle tecnologie di frontiera. Approfondire gli aspetti sull'impatto ambientale locale alla luce delle più avanzate ricerche nazionali.

Il programma completo è disponibile al seguente link (anche in PDF)
Condizioni Agevolate per Iscrizioni entro il 31 Agosto 2009
Per maggiori informazioni sull’evento, sui programmi di dettaglio dei labMeeting, Workshop, Conferenza ed Eventi Culturali e per le iscrizioni: http://www.ravenna2009.it/
ACCORDO QUADRO ANCI- CONAI (2009 - 2013): FIRMATI GLI ALLEGATI TECNICI
Siglati gli allegati tecnici dei sei materiali di imballaggio che rendono esecutivo l’Accordo su tutto il territorio nazionale.
L’Accordo, giunto al terzo rinnovo, ha durata quinquennale (2009-2013), ed e’ nato per dare impulso alla raccolta differenziata dei sei materiali di imballaggio: acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro. Ai Comuni che sottoscrivono le convenzioni, viene riconosciuto e garantito nel tempo un corrispettivo economico per i rifiuti di imballaggio raccolti e conferiti al Sistema Consortile, che ne garantisce l’avvio a riciclo.
COMUNI RICICLONI 2009
Premiati i comuni virtuosi nella gestione dei rifiuti: un momento importante di verifica e di comunicazione degli sforzi compiuti dai comuni per avviare e consolidare la raccolta differenziata e più in generale un sistema integrato di gestione dei propri rifiuti.
Rifiutilab segnala la pubblicazione del dossier Comuni Ricicloni 2009.
CENTRI DI RACCOLTA > PUBBLICATO D.M. 13 MAGGIO 2009
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. n. 165 del 18-7-2009 il DECRETO 13 maggio 2009 del MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE "Modifica del decreto 8 aprile 2008, recante la disciplina dei centri di raccolta dei rifiuti urbani raccolti in modo differenziato, come previsto dall'articolo 183, comma 1, lettera cc) del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modifiche."
MILANO, 23/09/2009 - 24/09/2009 - IL TESTO UNICO AMBIENTALE. ANALISI OPERATIVA DEL DLVO 152/06 DOPO LE RIFORME
Il D.L.vo 3 aprile 2006, n. 152 ha modificato la disciplina ambientale, apportando notevolissime novità operative dal 29 aprile 2006. In questi anni, peraltro, si sono succedute moltissime modifiche apportate sia in sede legislativa (in particolare dai decreti attuativi e da quelli correttivi)che sul terreno giurisprudenziale e della prassi operativa, si è ritenuto di fondamentale interesse ed utilità per tutti gli operatori del settore un'analisi complessiva e dettagliata dell’intero decreto a tre anni dall'inizio della sua applicazione, anche alla luce delle nuove Direttive Europee (nn. 98 e 99 del 2008) sui rifiuti e sulla tutela penale dell’ambiente. Alcuni fra i più autorevoli esperti delle singole materie (Via-Vas-Ippc, Acqua, Rifiuti e Bonifiche, Aria, Danno) affrontano in questo Corso di alta formazione (per complessive 13 ore di lezione frontale) tutte le principali problematiche utili agli operatori, con particolare riguardo agli aspetti pratici che coinvolgono sia le imprese che le pubbliche amministrazioni. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti dei partecipanti.
I BENEFICI DELLA RACCOLTA-RICICLO IN ITALIA
Presentati a Roma i risultati della ricerca “I benefici della raccolta-riciclo in Italia” condotta da Althesys per Conai. Nonostante la crisi, la gestione sostenibile dei rifiuti fa rispariare denaro e produce occupazione
MINISTERO DELL'AMBIENTE SULLA DISCIPLINA DEI RIFIUTI URBANI IN DISCARICA
Segnaliamo una Nota esplicativa del Ministero e la Circolare indirizzata alla Regione Toscana In vista della definitiva entrata a regime della normativa in merito all'ammissibilità in discarica dei rifiuti di cui al DL n.36/2003 ("Attuazione della direttiva 1999/31/CE relativa alle discariche") e al decreto del Ministero dell'ambiente del 3/8/2005.
NOVITA' DA ACQUALAB
EVENTO: PIANIFICAZIONE E CONTROLLO NELLE UTILITIES 23 SETTEMBRE - ROMA
Knowità, azienda specializzata in alta formazione manageriale, propone un incontro tra manager e professionisti del settore Utilities per approfondire e confrontarsi sui più innovativi sistemi di pianificazione strategica e controllo: Pianificazione e Controllo nelle Utilities , in programma il 23 settembre pv a Roma.
L'iniziativa si propone l'obiettivo di trasferire ai partecipanti le competenze manageriali necessarie a sviluppare e gestire il ciclo di pianificazione, programmazione e controllo all’interno dell'azienda, rafforzando la capacità di pensare in termini “strategici”, definire con chiarezza gli obiettivi di gestione, attivare strumenti e processi di controllo direzionale e strategico.
In particolare, verrà trattato il tema della pianificazione strategica e del controllo di gestione , con particolare attenzione al ruolo assunto da innovativi strumenti quali la Balanced Scorecard e i sistemi di Business Intelligence.
NOVITA' DA ENERGIALAB
CONVEGNI: "FOTOVOLTAICO" ED "ENERGY DATA MANAGEMENT"
Istituto Internazionale di Ricerca organizza per settembre 2009 due nuovi convegni nell'area Energy&Utilities.
FOTOVOLTAICO (Milano, 28 e 29 settembre 2009)
ENERGY DATA MANAGEMENT (Milano, 22 ottobre 2009)
Sono momenti di incontro fondamentali per capire l'evoluzione del settore ed analizzare, anche attraverso qualificati casi di studio, le principali criticità e le strategie vincenti. Sul sito maggiori informazioni e programmi dettagliati.
SUMMER SCHOOL IN MERCATI E STILI DI VITA AMBIENTALMENTE SOSTENIBILI
Il corso della Summer School dell'Università di Bologna (Ravenna, 13-20 settembre 2009) si propone di offrire una panoramica completa sui temi della sostenibilità applicati agli stili di vita, alle eco-etichette, alla produzione e distribuzione di beni e servizi, alle certificazioni di qualità ambientale. Si occuperà di responsabilità ambientale nei sistemi produttivi e di distribuzione e in particolare di eco-design, marchi di qualità ecologica, certificazione ambientale, acquisti e consumi verdi.
Il percorso formativo include anche un seminario su eventi verdi e visite di approfondimento sulle strategie di consumo sostenibile applicate alla grande distribuzione di merci al dettaglio.
RASSEGNA STAMPA
TARSU: LECITA SE PROPORZIONATA
La magistratura nazionale deve assicurare che la tassa per lo smaltimento dei rifiuti urbani determinata dall’Ente pubblico non addossi al ...
AGENDA
RAVENNA2009 > RIFIUTI, ACQUA, ENERGIA. SOSTENIBILITÀ E INNOVAZIONE, CITTÀ E TERRITORIO.
Ravenna, dal 30/09/2009 al 02/10/2009
REMTECH EXPO 2009
Ferrara, dal 23/09/2009 al 25/09/2009
RIFIUTI: ADEMPIMENTI, AUTORIZZAZIONI, CLASSIFICAZIONE, TRASPORTO
Napoli, 23/10/2009
FINANZIAMENTI AMBIENTALI. COME ACCEDERE AI FONDI EUROPEI?
Firenze, 15/10/2009
CORSO 'SITI CONTAMINATI: CARATTERIZZAZIONE, BONIFICA E ANALISI DI RISCHIO - III MODULO BONIFICA'
Roma, dal 21/09/2009 al 22/09/2009
LA GESTIONE DEI RIFIUTI DAL DLVO 152/06 ALLA DIR. 98/09/CE. ANALISI TECNICO-NORMATIVA
Milano, dal 14/10/2009 al 16/10/2009
CENTRI DI RACCOLTA RIFIUTI: LA NUOVA DISCIPLINA
Milano, 02/10/2009
CONSULENTE E RESPONSABILE AMBIENTALE. STRUMENTI, NORME, RESPONSABILITÀ. UNA GIORNATA CON L'ESPERTO
Roma, 29/09/2009
IL TESTO UNICO AMBIENTALE. ANALISI OPERATIVA DEL DLVO 152/06 DOPO LE RIFORME
Milano, dal 23/09/2009 al 24/09/2009
SISTEMI DI GESTIONE RIFIUTI. IL RUOLO-CHIAVE DELL'UTENTE NEL SUCCESSO DEL MODELLO DI RACCOLTA
Verona, 18/09/2009