Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 218

Newsletter N°218 - Martedì, 23 febbraio 2010
NOVITA' DA RIFIUTILAB
ATTI DEL CONVEGNO 'REGOLAZIONE E INNOVAZIONE NEL SISTEMA INTEGRATO DI GESTIONE DEI RIFIUTI'
Rifiutilab segnala la pubblicazione degli atti del convegno 'Regolazione e innovazione nel sistema integrato di gestione dei rifiuti' organizzato da ATO-R (Autorità d’Ambito Torinese per il governo dei rifiuti) con il patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Torino e del Comune di Torino e tenuosi in data in data 5 febbraio 2010.
ANALISI TECNICO-ECONOMICA DELLA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI URBANI
Segnaliamo il rapporto ISPRA intitolato "Analisi tecnico-economica della gestione integrata dei rifiuti urbani". "Il lavoro ha per obiettivo l’individuazione degli scenari di gestione integrata dei rifiuti urbani a medio-lungo periodo e lo sviluppo, con l’ausilio della scienza modellistica, di uno strumento specifico di analisi delle varie metodologie di gestione dei rifiuti urbani indifferenziati e differenziati e della relativa valutazione economica, in base ai contenuti dei Piani di Gestione dei Rifiuti Urbani adottati dalle regioni e province.
ATTI DEL CONVEGNO 'COMPRERESTI RIFIUTI?'
Si segnalano gli atti del convegno 'Compreresti Rifiuti?' promosso dalla Provincia di Firenze e Quadrifoglio. "Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un aumento della produzione di rifiuti, questa tendenza ha subito una lieve battuta d’arresto solo nel 2008-2009 dovuta prevalentemente alla crisi economica e meno ai comportamenti virtuosi dei cittadini. In ogni caso la cittadinanza, negli ultimi anni, ha imparato a differenziare; i rifiuti differenziati, infatti, risultano in costante crescita, riducendosi così rifiuti conferiti in discarica o inceneriti. Partendo da questo dato il convegno si propone di indagare le prospettive future, la necessità di passare dal riciclo al riuso e alla riduzione dei rifiuti, dove alla base della piramide sta la prevenzione, unico strumento per combattere questa over produzione di rifiuti.
PROGETTO 400 ORE GPP
Segnaliamo il progetto 400 ORE GPP organizzato da Punto 3, società che ha ideato e gestisce il portale AcquistiVerdi.it "giunto alla seconda edizione, permette agli Enti Pubblici italiani e alle società a prevalente capitale pubblico di usufruire GRATUITAMENTE di percorsi formativi sul Green Public Procurement (GPP), offrendo un supporto metodologico per l’introduzione di tali criteri e principi nelle pratiche di acquisto pubbliche. L’obiettivo è quello di promuovere gli strumenti di base per inserire nei bandi, nei capitolati e nelle gare d’appalto i principi e i criteri di preferibilità ambientale, in conformità con la normativa vigente."
Per maggiori informazioni consultare il sito http://www.400oregpp.it/
SISTRI: LA FORMAZIONE
Dal 14 gennaio 2010 è in vigore il DM 17 dicembre 2009, recante "Istituzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti", il quale impone tra l'altro - sulla base di una tempistica applicativa davvero stringente - che dal 13 luglio p.v. circa 600.000 aziende dovranno adeguarsi al nuovo sistema, dotandosi di chiavette usb, black box, ecc... Chi sono i soggetti obbligati, quali le modalità di iscrizione, i tempi di attuazione e il funzionamento del sistema? Quali costi, criticità, problemi, soluzioni? Che fine faranno Mud, Registri e Formulari? Chi controlla? Quali sanzioni? Alcuni fra i massimi esperti nazionali (MAGLIA, PIPERE, ONORI, MEDUGNO, GALOTTO) del settore risponderanno a tutte queste domande ed a tutte quelle che saranno rivolte dai partecipanti nell'ambito dei prossimi autorevoli e approfonditi appuntamenti di TuttoAmbiente a:
BOLOGNA, 26 febbraio 2010
MILANO, 5 marzo 2010
MILANO, 9 marzo 2010
ROMA, 12 marzo 2010
NAPOLI, 26 marzo 2010
INFO: convegni@tuttoambiente.it; tel 0523.315305; fax 0423.319308
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI
TRASFORMARE LO SPRECO IN RISORSA IL RECUPERO DELLE ECCEDENZE ALIMENTARI: MENO RIFIUTO, PIÙ ASSISTENZA
Il 5% dei nostri RU è costituto da cibo. Far arrivare questo milione e mezzo di tonnellate di "eccedenze alimentari" sulla tavola di chi ne ha bisogno trasforma il costo economico e ambientale dello smaltimento in beneficio sociale e assistenziale ...
NOVITA' DA ACQUALAB
FORNIRE UNA SOLUZIONE 'OPEN' PER IL TRATTAMENTO SOSTENIBILE DELLE ACQUE
Dall'Environmental Technologies Action Plan (ETAP) segnaliamo un'intervista allo scienziato olandese Dr Gatze Lettinga, che ha sviluppato il sistema di trattamento delle acque reflue UASB che usa meno acqua e produce biogas. Il processo liberamente disponibile ha ricevuto un riconoscimento mondiale.
NOVITA' DA ENERGIALAB
I ITALIAN SMART GRID FORUM
Come sviluppare le reti elettriche del futuro: regolazione internazionale, politiche di finanziamento, sfide tecnologiche e ruolo dell’Italia Roma, 25/03/2010

Benefici, sfide regolatorie e tecnologiche e modalità di finanziamento della rete del futuro saranno al centro del dibattito tra key player, stakeholder e decision maker a livello nazionale e internazionale del mondo della ricerca, delle istituzioni, delle utility e delle imprese ospitato dal “I Italian Smart Grid Forum” di Business International.
I target ambientali della UE non possono essere raggiunti senza cambiare la rete elettrica europea. Lo sviluppo delle FER, della generazione distribuita e dei veicoli elettrici richiedono una infrastruttura che integri attivamente le azioni dei generatori, dei consumatori e di chi fa entrambe le cose.
Prima edizione di quello che diventerà un appuntamento annuale per la “Smart Grid Business Community” in Italia, l’iniziativa ha l’obiettivo di fare il punto su stato dell’arte, prospettive di sviluppo e azioni da intraprendere a livello di Sistema Paese per implementare la rete elettrica di nuova generazione.
Per consultare il programma
http://smartgridforum.businessinternational.it/home.action

Per iscriversi con lo speciale sconto riservato ai lettori di RifiutiLab/EnergiaLab
http://www.businessinternational.it/download/Smart_Grid_ADV.pdf
RASSEGNA STAMPA
ADEGUAMENTO CENTRI DI RACCOLTA: PROROGA DI SEI MESI
Il Ddl “mille proroghe” approvato dal Senato posticipa al 30 giugno 2010 il termine ultimo per l’adeguamento dei centri di raccolta, già ...
AGENDA
CORSO PER RESPONSABILE TECNICO NELLA GESTIONE RIFIUTI
Modena, 10/03/2010
CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO: SISTRI
Milano, 05/03/2010
CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO: MUD 2010 E SISTRI
Bologna, 26/02/2010
CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO: SISTRI
Roma, 12/03/2010
I ITALIAN SMART GRID FORUM
Roma, 25/03/2010
CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO: SISTRI
Napoli, 26/03/2010
CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO: SISTRI
Milano, 09/03/2010
BANDO 2010 PER LA REALIZZAZIONE DELLA “FILIERA RI-INERTE” - AREA 5
Area 5 (emilia romagna, liguria, lombardia, piemonte e valle d’aosta), 10/03/2010
IL CONTRIBUTO DELL'INDUSTRIA PER UNA SOCIETÀ EUROPEA DEL RICICLO
Bruxelles, 01/03/2010