Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 278

Newsletter N°278 - Mercoledì, 21 dicembre 2011
NOVITA' DA RIFIUTILAB
INCENERITORI, PRESENTATI I RISULTATI DEL PROGETTO MONITER
Sono stati presentati i risultati del progetto Moniter, lo studio promosso dalla Regione Emilia Romagna e coordinato da Arpa, sugli inceneritori di rifiuti urbani. Iniziato nel 2007 lo studio si è concluso nel 2011.
"Moniter è uno studio senza precedenti per estensione e completezza, che è stato finanziato dalla Regione con 3 milioni di euro, per analizzare le emissioni in atmosfera degli inceneritori di rifiuti urbani, le ricadute sull’ambiente (aria e suolo) e sulla salute delle persone che vivono in un raggio di 4 chilometri dagli impianti. L’indagine epidemiologica ha interessato complessivamente 220 mila persone residenti nell’area di massima ricaduta dagli inceneritori. I dati sulla natalità si riferiscono invece a circa 10 mila bambini nati nel periodo 2003-2006 da donne residenti nelle aree di ricaduta delle emissioni."
INTERVISTA A ENZO SCALIA DI INTERSEROH: «SGANCIARSI DAI CONSORZI DI FILIERA DEGLI IMBALLAGGI PUÒ ESSERE UNA GRANDE OPPORTUNITÀ»
Segnaliamo dal sito Greenreport.it un'Intervista a Enzo Scalia di Interseroh Italia srl in merito alla possibilità prevista, nell'accordo quadro Anci-Conai attualmente in vigore, per i Comuni e i gestori convenzionati con i Consorzi di filiera di sganciarsi, all'interno di finestre temporali preventivamente definite, dagli obblighi di conferimento dei materiali provenienti dalle raccolte differenziate, destinando il materiale sul libero mercato.
EMILIA ROMAGNA: RAPPORTO RIFIUTI 2011
Presentato dalla Regione e da Arpa Emilia-Romagna il Rapporto 2011 sui rifiuti, realativo alla situazione del 2010. "Nel 2010 la raccolta differenziata in Emilia-Romagna ha superato per la prima volta la raccolta indifferenziata toccando il 50,4% del totale dei rifiuti urbani prodotti, con un aumento rispetto al 2009 del 3,1%."
ISTAT: ANNUARIO STATISTICO ITALIANO 2011
Pubblicato l'Annuario statistico italiano 2011 realizzato dall'Istat. Nel primo capitolo i dati su ambiente e territorio. "La raccolta di rifiuti urbani si attesta a 32,1 milioni di tonnellate all'anno, con la differenziata che raggiunge il 33,6%. Così l'Istat nell'Annuario statistico italiano 2011 offre il quadro della situazione rifiuti (i cui dati sono però relativi al 2009). In media la produzione di rifiuti a testa di ogni italiano è di 533,5 chilogrammi. La raccolta differenziata guadagna 3 punti percentuali (era al 30,6% nel 2008).(ANSA)"
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
LA STRADA VERSO RIFIUTI ZERO (1): I PANNOLINI
La strategia “verso” rifiuti zero abbina produzione eco-efficiente, consumo consapevole e minimizzazione e prevenzione dei rifiuti. Il caso dei pannolini. ...
NOVITA' DA ACQUALAB
FOCUS ISTITUTO BRUNO LEONI SU PRIVATIZZAZIONE DEI SERVIZI IDRICI
Il rapporto McKinsey sulle sfide ambientali presentato al meeting sul clima di Durban mette in evidenza l’importanza dei guadagni di produttività nel settore idrico. Anche l’Italia deve fare molti passi in questo senso. Se ne occupa il Focus “Salva il clima, privatizza l’acqua” di Lucia Quaglino, fellow dell’Istituto Bruno Leoni, e Carlo Stagnaro, direttore ricerche e studi dell’IBL.
NOVITA' DA ENERGIALAB
ACCORDO COP17: LA STRADA VERSO IL 2015
L'Unione Europea saluta l'accordo della conferenza sul clima di Durban (Sud Africa) come una svolta nella lotta contro i cambiamenti climatici. L'analisi della situazione nel documento dell'Agenzia Europea per l'Ambiente.
ACCISE SULL’ENERGIA ELETTRICA E GAS - MILANO, 31/01/2012
IIR organizza questa giornata di approfondimento che, attraverso le testimonianze pratiche aziendali e le risposte di autorevoli fiscalisti, potrà: analizzare l’evoluzione normativa e la prassi amministrativa relative al pagamento di Accise e Addizionali; esaminare i dettagli operativi e procedurali per la stesura delle dichiarazioni; avere un proficuo confronto sui temi più controversi, come i corretti criteri da seguire per la predisposizione della dichiarazione annuale sui quali, non esistendo un’interpretazione univoca, è indispensabile raffrontarsi con le soluzioni e le prassi adottate dalle altre Aziende.
RASSEGNA STAMPA
UNICEF: LA VITA NEI RIFIUTI IN AFRICA, FOTO DELL'ANNO
Il concorso 2011 della sezione tedesca dell'agenzia Onu vinto da uno scatto fatto nel «cimitero dell'elettronica» di Accra
AGENDA
IWA - MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE WATER LOSS EUROPE 2012
Ferrara, dal 23/05/2012 al 25/05/2012
ACCADUEO
Ferrara, dal 23/05/2012 al 25/05/2012
SIDISA 2012 – TECNOLOGIE SOSTENIBILI PER LA TUTELA DELL’AMBIENTE
Milano, dal 26/06/2012 al 29/06/2012