Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 303

Newsletter N°303 - Mercoledì, 27 febbraio 2013
NOVITA' DA RIFIUTILAB
CALL FOR PAPER DELLA MANIFESTAZIONE RAVENNA2013 > RIFIUTI, ACQUA, ENERGIA - FARE I CONTI CON L’AMBIENTE (VI^ EDIZIONE) - RAVENNA ● 25, 26, 27 SETTEMBRE 2013
E’ disponibile la newsletter 1 – Call for Paper della manifestazione RAVENNA2013 > RIFIUTI, ACQUA, ENERGIA - Fare i conti con l’ambiente (VI^ edizione) - Ravenna ● 25, 26, 27 settembre 2013
Ravenna2013 è un festival di tre giorni con un mix di oltre. 60 iniziative (Conferenze, Workshop, Labmeeting, Eventi Culturali), di aggiornamento con i maggiori esperti dei settori rifiuti, acqua, energia, ambiente.
I contributi di idee per la manifestazione devono essere inviati entro il mese di aprile 2013. Approfondimenti su www.ravenna2013.it
Nota: L’evento è sempre “attivo” grazie alle attività di comunicazione pre e post evento (organizzazione attiva tutto l’anno) – La storia e contenuti delle precedenti manifestazioni sono sempre disponibili nei rispettivi siti www.ravenna2008.it;www.ravenna2009.it;www.ravenna2010.it;www.ravenna2011.it;www.ravenna2012.it.
MODENA, 08/03/2013 > SEMINARIO 'IL MODELLO ORGANIZZATIVO SECONDO LA LEGGE 231/01 E I REATI IN MATERIA DI SICUREZZA E AMBIENTE
Il seminario illustrerà i requisiti previsti dalla Legge 231/2001 per l’implementazione del relativo Modello Organizzativo da applicare alla gestione aziendale. In particolare verranno evidenziate le correlazioni esistenti tra il Modello Organizzativo ed i consueti Sistemi di Gestione impostati secondo le norme di riferimento dei vari aspetti aziendali con particolare riferimento agli adempimenti in materia di Ambiente e Sicurezza sul Lavoro, illustrando i passaggi che a partire da questi ultimi permettono di arrivare al “cosiddetto” Modello 231
RAPPORTO RIFIUTI SPECIALI - EDIZIONE 2012
Il Rapporto Rifiuti Speciali - Edizione 2012 fornisce i dati, relativi all’anno 2010, sulla produzione e gestione dei rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi, a livello nazionale, regionale e provinciale; e sull’import/export. Vengono, inoltre, fornite le informazioni sulla produzione e gestione dei rifiuti speciali, per categorie merceologiche, secondo la nomenclatura prevista da Regolamento (CE) n. 2150/2002 sulle statistiche dei rifiuti.
MINISTERO DELLE FINANZE: LINEE GUIDA TARES E MODELLO REGOLAMENTO
Il Ministero delle Finanze ha pubblicato delle Linee guida per la redazione del piano finanziario e per l'elaborazione delle tariffe Tares, rendendo disponibile un proprio modello di regolamento Tares
DOCUMENTO CONCLUSIVO DELL’INDAGINE CONOSCITIVA SULLE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA PRODUZIONE E ALLA GESTIONE DEI RIFIUTI
La 13ª Commissione permanente (Territorio, ambiente, beni ambientali) del Senato della 16ª Legislatura nella seduta del 16 gennaio 2013 ha approvato il documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sulle problematiche relative alla produzione e alla gestione dei rifiuti, con particolare riferimento ai costi posti a carico dei cittadini, alla tracciabilità, al compostaggio, alla raccolta differenziata ed alla effettiva destinazione al recupero ed al riuso dei rifiuti o delle loro porzioni (DOC. XVII n.19).
ATTI DEL CONVEGNO 'LE SPECIFICITÀ DELLA GESTIONE INTEGRATA RIFIUTI NELL’APPENNINO TOSCO-EMILIANO'
Si segnalano le presentazioni relative al Convegno 'Le Specificità della Gestione Integrata Rifiuti nell’Appennino Tosco-Emiliano' organizzato da Cosea Ambiente S.p.A.
NOI ITALIA. 100 STATISTICHE PER CAPIRE IL PAESE IN CUI VIVIAMO
Pubblicata la quinta edizione di “Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo” rapporto realizzato dall'Istat che riporta indicatori in merito ad aspetti economici, sociali, demografici e ambientali del nostro Paese. Gli indicatori, raccolti in 19 settori per un totale di 118 schede, si possono consultare in modo interattivo e scaricare i dati su un foglio elettronico.
AIUTI DI STATO PER SERVIZIO IDRICO E GESTIONE RIFIUTI: LA POSIZIONE DELLE REGIONI
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha approvato il 7 febbraio 2013 una posizione sull’eventuale applicabilità al servizio idrico integrato e al servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani del regime degli aiuti di stato sotto forma di compensazione degli obblighi di servizio pubblico, concessi a determinate imprese incaricate della gestione dei servizi di interesse economico generale.
ATTI DEL SEMINARIO: I NEGOZIATI SUL CAMBIAMENTO CLIMATICO
I negoziati sul cambiamento climatico, Doha Qatar, dicembre 2012 I risultati raggiunti e le prospettive relative al settore “ambiente”. Una conversazione con i protagonisti.
UNIMORE E GRUPPO HERA: PREMIATE LE TESI DI LAUREA 'SOSTENIBILI'
Consegnati i nell’Aula Magna dell’Università di Modena i premi di Laurea dedicati alla memoria di Rubes Triva. L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, nasce dalla consolidata collaborazione tra Hera, la Fondazione Alma Mater e l’Università di Modena e Reggio Emilia, che hanno stipulato una convenzione per supportare la formazione e la ricerca universitaria. I premi, del valore di 1.500 euro ciascuno sono stati sette, anziché sei come previsto dal bando, per un contributo complessivo di 10.500 euro.
Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato Aldo Tomasi, Rettore dell’Ateneo, Giorgio Pighi, Sindaco di Modena, e Vanni Bulgarelli, Presidente del Comitato per il territorio di Modena del Gruppo Hera. I premi sono stati assegnati a sette studenti che hanno conseguito la Laurea Specialistica nel periodo compreso tra l’1 aprile 2010 e il 31 maggio 2012 discutendo una tesi sullo sviluppo sostenibile, l’ambiente, i servizi pubblici locali per l’energia e l’ambiente. I temi potevano essere affrontati sotto i profili tecnico-scientifico, giuridico, economico e storico.
Questa edizione del premio si è rivelata di alto profilo qualitativo, riguardo ai contenuti dei lavori presentati, tanto che Hera ha deciso di assegnare un ulteriore premio, rispetto ai sei previsti dal Bando, dal momento che il Comitato Scientifico ha valutato ex aequo due tesi alla sesta e settima posizione in graduatoria.
I premi dedicati alla memoria di Rubes Triva, che fu Sindaco di Modena e ricoprì la carica di Presidente di Federambiente, rappresentano un esempio di collaborazione produttiva tra Impresa e Università e un impegno concreto per promuovere formazione universitaria e ricerca scientifica, offrendo opportunità di crescita ai giovani. L’intesa tra Hera, la Fondazione Alma Mater e l’Università di Modena e Reggio Emilia, lo ricordiamo, prevede un finanziamento di 248.000 euro in quattro anni da parte del Gruppo e, oltre ai premi, ha già portato a risultati sul piano della ricerca e l’importante traguardo di un dottorato. (fonte http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/notizie/2013/unimore-e-gruppo-hera-premiate-le-tesi-di-laurea-sostenibili))
Tra gli studenti della facoltà di ingegneria che sono stati premiati ricordiamo Arianna Berni, vincitrice con la tesi dal titolo “Waste-to-energy plant energy efficiency based on directive 2008/98/EC. Case study: WtE plant of Coventry (UK)” ed Alessia Mancuso, vincitrice con la tesi dal titolo “Separazione dei rifiuti: analisi di un impianto e implementazione di una tecnologia sperimentale per il recupero delle plastiche”. Nella prima foto vediamo le due vincitrici assieme al loro relatore il Prof. Ing. Adelmo Benassi. Infine, ci fa piacere segnalare la tesi dell’Ing. Nico Priori, che ha collaborato con la rete di Labelab, e che è risultato vincitore con la tesi dal titolo “Analisi del rischio per la salute umana connesso alle emissioni in atmosfera e valutazione dei costi esterni”. Nella seconda foto vediamo Nico Priori con il suo relatore il Prof. Ing. Alfonso Andretta
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
SI ESPANDE IL DATA BASE EUROPEO DEI CASI DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI MESSO A PUNTO DA ACR+. NECESSITÀ E OPPORTUNITÀ PER UNA BANCA DATI DELLE BUONE PRATICHE A LIVELLO NAZIONALE.
Lo strumento, messo a punto nel 2011, offre casi maturi e replicabili, disponibili on line per gli associati ACR+. Necessità e possibilità di (ri)costruire una banca dati delle esperienze a livello nazionale, legata a definizione e gestione del PNPR ...
NOVITA' DA ACQUALAB
FOGLIO DI CALCOLO DELL'AEEG PER IL METODO TARIFFARIO TRANSITORIO
Sul sito dell'AEEG è disponibile la prima versione dello strumento, predisposto dagli uffici dell'Autorità, per il calcolo delle tariffe 2012-2013 del Sistema Idrico Integrato, secondo il metodo tariffario transitorio (MTT), e applicabile a tutte le gestioni non CIPE.
AIUTI DI STATO PER SERVIZIO IDRICO E GESTIONE RIFIUTI: LA POSIZIONE DELLE REGIONI
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome pubblica sul suo sito una posizione sull’eventuale applicabilità al servizio idrico integrato e al servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani del regime degli aiuti di stato sotto forma di compensazione degli obblighi di servizio pubblico, concessi a determinate imprese incaricate della gestione dei servizi di interesse economico generale.
NOVITA' DA ENERGIALAB
SEP 2013 - SEP ENERGY CLIMA, ENERGIA E MOBILITÀ
Dal 19 al 22 marzo 2013 a Padova sono di scena anche Mobilità sostenibile, tecnologie a bassa emissione di carbonio, Reti e distribuzione del Gas, cogenerazione, biomasse.
In particolare vi sarà la presentazione delle tecnologie a bassa emissione, mobilità sostenibile, impianti d’illuminazione, caldaie, impianti di produzione energetica, biomasse, efficienza di combustione e recupero di calore, tecnologie di trattamento meccanico-biologico (TMB), biomasse, impianti di cogenerazione e micro cogenerazione, impianti di recupero di energia sui flussi di scarto delle attività di riciclo, valorizzazione energetica dei rifiuti.
ENEA: RAPPORTO ANNUALE EFFICIENZA ENERGETICA 2011
E' da poco online Il secondo Rapporto sull’Efficienza Energetica, previsto dall’articolo 5 del Decreto Lgs. 115/08. Esso, da un lato si configura come l’aggiornamento del quadro conoscitivo emerso nel primo rapporto, analizzando l’evoluzione dell’intensità energetica generale e dei singoli settori e valutando l’efficacia, i risultati ottenuti e il grado di raggiungimento degli obiettivi nazionali di risparmio energetico; dall’altro il Rapporto assume un carattere sperimentale con il fine di diventare un Rapporto Paese, frutto della collaborazione fra ENEA e attori del panorama nazionale impegnati nel settore dell’Efficienza Energetica
RASSEGNA STAMPA
AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE: ECCO TUTTE LE NOVITÀ
Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva - si tratta di uno degli ultimissimi atti dell'uscente governo Monti - il ...
ALBANIA: VIAGGIO TRA I RIFIUTI
Oggi in Albania la raccolta differenziata non è stata ancora avviata. Eppure su tutto il territorio nazionale sono sorti negli ultimi anni ...
AGENDA
RAVENNA2013 > RIFIUTI, ACQUA, ENERGIA - FARE I CONTI CON L’AMBIENTE (VI^ EDIZIONE)
Ravenna, dal 25/09/2013 al 27/09/2013
SEMINARIO 'IL MODELLO ORGANIZZATIVO SECONDO LA LEGGE 231/01 E I REATI IN MATERIA DI SICUREZZA E AMBIENTE
Modena, 08/03/2013
ECORICERCHE - CORSO CONTROLLO OPERATIVO DEGLI IMPIANTI: ASPETTI AMBIENTALI E DI SICUREZZA
Modena, 28/02/2013
SCUOLA ALTA FORMAZIONE > MANAGER E RESPONSABILI AMBIENTALI
Roma, dal 10/06/2013 al 14/06/2013
CORSO 'TERRE E ROCCE DA SCAVO ASPETTI NORMATIVI E OPERATIVI ALLA LUCE DEL D.M. 161/2012'
Milano, 28/02/2013
SCUOLA ALTA FORMAZIONE > MANAGER E RESPONSABILI AMBIENTALI
Milano, dal 04/11/2013 al 08/11/2013
ISWA STUDY TOUR ON SOURCE SEPARATION OF FOOD WASTE AND BIOGAS PRODUCTION
Svezia, dal 20/05/2013 al 24/05/2013
CORSO 'EMISSIONI IN ATMOSFERA DA IMPIANTI INDUSTRIALI ANALISI OPERATIVA'
Milano, 13/03/2013