Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 316

Newsletter N°316 - Martedì, 28 gennaio 2014
NOVITA' DA RIFIUTILAB
UN PIANO NAZIONALE PER RECUPERO DI MATERIA ED ENERGIA DAI RIFIUTI
Rifiutilab segnala l'articolo di Simonetta Tunesi (Consulenza Strategica Ambientale) riguardante l'utilizzo dell'analisi del ciclo di vita per definire, conoscere e valutare con strumenti oggettivi il sistema dei rifiuti.
IL NUOVO ACCORDO ANCI - CONAI 2014-2018. RIFORMA O CONSERVAZIONE ?
Alcune riflessioni del Presidente Paolo Foietta sul recupero di materia dalla raccolta differenziata e sull'Accordo ANCI-CONAI in fase di revisione.
METODO DI CALCOLO PER LA VERIFICA DEL RAGGIUNGIMENTO DELL’OBIETTIVO DI RICICLAGGIO DEI RIFIUTI URBANI ADOTTATO DALL’ITALIA
Nei primi giorni di Gennaio2014, il Ministero dell’Ambiente, in base a quanto richiesto nella decisione della Commissione Europea 2011/753/EU, ha scelto e comunicato alla Commissione Europea il metodo di calcolo da utilizzare per la verifica del raggiungimento dell’obiettivo di riciclaggio dei rifiuti urbani imposto dalla direttiva europea 2008/98/CE. In particolare l’Italia considererà la metodologia di calcolo definita come n°2 nell’allegato 1 alla Decisione citata considerando nel calcolo i rifiuti domestici costituiti da carta, cartone, metalli, plastica, vetro, legno, frazione organica. Link
CORSO 'I RIFIUTI PERICOLOSI E IL SISTRI' A CURA DI ECORICERCHE S.R.L.
Ecoricerche S.r.l. organizza un corso di formazione dal titolo "I rifiuti pericolosi ed il Sistri". Nel corso saranno illustrate le ultime novità sul SISTRI e saranno illustrati i casi pratici per gestire al meglio il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti. Approfondimenti al seguente link: http://www.ecoricerche.net/apps/ecoricDisplay?cmd=consultaItemRequest&id_item=820&id_categoria=40
CORSO RESPONSABILE TECNICO DELLE AZIENDE CHE EFFETTUANO LA GESTIONE DEI RIFIUTI
ECORICERCHE S.r.l organizza un corso per conseguire l'attestato di competenza alla figura di Responsabile Tecnico. Dettagli ed approfondimenti nel seguente link: http://www.ecoricerche.net/apps/ecoricDisplay?cmd=consultaItemRequest&id_item=823&id_categoria=40
CALABRIA: APERTO IL BANDO RELATIVO AI PROGETTI DEL NUOVO SISTEMA IMPIANTISTICO DEI RIFIUTI NELLA REGIONE.
A dicembre 2013 è stato aperto il bando per l’affidamento del servizio di progettazione preliminare e definitiva per l’adeguamento e completamento del sistema impiantistico regionale dei rifiuti per l’attuazione della delibera di Giunta Regionale n° 49 dell’11/02/2013; ne evidenziamo i principali aspetti.
COMUNICATO STAMPA ECODOM RELATIVO ALLA RACCOLTA DEI RAEE NEL 2013
Dall’analisi dei dati sui RAEE eseguita da ECODOM emerge che:
· Ecodom ha trattato oltre 70.000 tonnellate di RAEE in tutta Italia
· Da questa raccolta Ecodom ha riciclato una serie di materie prime come ferro (oltre 43.000 tonnellate, in pratica l’equivalente per costruire 6 Tour Eiffel), alluminio (1.684 tonnellate, quello necessario per produrre 105 milioni di lattine da 33 cl), 1.974 tonnellate di rame (con il quale si potrebbero collegare con un cavo Milano e Mosca) e 6.840 tonnellate di plastica
· Grazie al riciclo di queste materie prime si sono evitate le emissioni di 760.000 tonnellate di CO2: in pratica la produzione di oltre 360.000 utilitarie che percorrono 15.000 km in un anno
· L’energia risparmiata per non estrarre le materie prime riciclate da Ecodom, oltre 73 milioni di kWh, potrebbe alimentare una cittadina di 60.000 abitanti per un anno.
· Ancora una volta, nella “classifica” per Regioni, è la Lombardia la regione più virtuosa, seguita da Toscana ed Emilia Romagna. Fanalino di coda il Molise.
Tutti i dettagli sono contenuti nel comunicato allegato.
RAEE, VADEMECUM PER SMALTIRLI BENE DAL CONSORZIO ECOLIGHT
Ecolight propone un vademecum con tre semplici regole per smaltire correttamente i RAEE preservando così l'ambiente e permettendo di recuperare dal loro trattamento importanti materie prime seconde. Portarli in una delle 3.648 isole ecologiche attrezzate per la raccolta differenziata dei RAEE. Nel caso di acquisto di una nuova apparecchiatura in sostituzione di una equivalente non più funzionante, è possibile lasciare quella vecchia direttamente in negozio al momento dell'acquisto. Le imprese e i liberi professionisti, possono affidarsi al servizio di raccolta di Ecolight contattando direttamente il consorzio. Nella zona di Bologna inoltre è attiva la sperimentazione del progetto europeo Identis WEEE realizzato dalla multiutility Hera, da Ecolight e dalla fondazione spagnola Ecolum: i RAEE possono essere gettati nei cassonetti intelligenti RAEEshop al parco commerciale Meraville, al parco commerciale Navile, presso il negozio Leroy Merlin di Casalecchio di Reno.
EMILIA-ROMAGNA - NUOVO REPORT SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI
E' stato pubblicato a fine dicembre 2013 il 10° Report sulla gestione dei rifiuti in Emilia-Romagna (La gestione dei rifiuti in Emilia- Romagna Report2013 ) Contenete i dati relativi all'anno 2012. In generale "Cala la produzione dei rifiuti urbani in Emilia Romagna: nel 2012 ne sono stati prodotti 2.893.518 tonnellate, con una diminuzione del 3,6% rispetto al 2011 a fronte di un aumento della popolazione residente dello 0,3%. La produzione pro capite si è invece assestata a 647 Kg/ab, con una diminuzione del 3,9% rispetto all’anno precedente che riporta la Regione ai valori di produzione registrati negli anni 2002-2003."
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
UN PRIMO FRUTTO DEL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE RIFIUTI: L'ITALIA DECIDE DI DOTARSI DI UN PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DELLO SPRECO ALIMENTARE
L’Italia avrà presto un Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare (Pinpas). Il 5 febbraio la prima giornata nazionale “contro lo spreso alimentare”. ...
ASSEGNATO DA LEGAMBIENTE E FEDERAMBIENTE IL PRIMO PREMIO NAZIONALE PREVENZIONE RIFIUTI. LE MARCHE REGIONE LEADER IN ITALIA.
Le Marche - quarta regione in Italia e prima del Centro Italia per raccolta differenziata - sono stata l'unica Regione premiata per la categoria pubbliche amministrazioni. ...
NOVITA' DA ACQUALAB
SMAT,SCUOLA DELL'ACQUA: WEBSEMINAR SULLA GESTIONE DEI FANGHI
Nuovo appuntamento con La Scuola dell’Acqua, ciclo di seminari (anche online) realizzati dal gestore torinese Smat grazie all’esperienza maturata nella gestione delle risorse idriche e in attività e progetti di ricerca applicata all’innovazione tecnologica e allo sviluppo industriale del settore. Tutto ciò ha reso possibile un know how consolidato nel campo della formazione, che in questi mesi Smat sta mettendo a disposizione di operatori e gestori italiani. Si tratta di corsi di formazione, addestramento e aggiornamento professionale per gli operatori delle Imprese di pubblici servizi e per tutti coloro che sono coinvolti in questi settori. Nel campo dell’aggiornamento professionale la Scuola dell'Acqua di Smat ha predisposto un programma di formazione a distanza in particolare realizzato attraverso seminari via web.
DISPONIBILE LA RELAZIONE SULLO STATO DI INQUINAMENTO DA NITRATI DELLE ACQUE PER IL PERIODO 2008-2011
Gennaio 2014 - La Commissione dedicata all’attuazione della direttiva 91/676/CEE sulla protezione delle acque dall'inquinamento derivato dall’uso dei nitrati in agricoltura, ha presentato al Consiglio e al Parlamento europeo i dati degli ultimi quattro anni elaborati sulla base delle relazioni fornite dagli stati membri. La Relazione (COM-2013-683 report) fa il punto sulla situazione al 2011 fornendo anche mappe e tabelle sugli indicatori di pressione da fonti agricole analizzandoli a livello di UE e per ciascun Stato membro SWD(2013)405.
NOVITA' DA ENERGIALAB
DAL RAPPORTO “REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI” A CURA DEL GSE
L’analisi svolta dal GSE costruisce una mappa completa degli enti che sono attualmente responsabili dei procedimenti amministrativi per gli impianti a fonti rinnovabili, traccia un quadro d’insieme a livello nazionale che consente di evidenziare le scelte normative, in senso restrittivo o ampliativo, attuate dalle Regioni per modificare o integrare la normativa nazionale. Esamina anche l’esercizio della facoltà attribuita alle Regioni di individuare aree non idonee alla installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili. Il rapporto sarà periodicamente aggiornato.
RAPPORTO 2013: ATTUAZIONE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI IN ITALIA A CURA DEL CTI.
Il 12 dicembre 2013 è stato presentato a Roma presso la sede del Ministero dello Sviluppo Economico il Rapporto 2013 sullo Stato di Attuazione della Certificazione Energetica degli Edifici (dati 2012) - diffuso dal Comitato Termotecnico Italiano (CTI). Il Rapporto evidenzia come in Italia vi sia una situazione eterogena tra le regioni, con norme, disposizioni, regole e competenze richieste che risultano essere molto differenti da regione a regione.
AL VIA LA NUOVA TARIFFA SPERIMENTALE PER GLI EDIFICI RISCALDATI ESCLUSIVAMENTE A POMPE DI CALORE
A partire da Gennaio 2014 l’ l'Autorità per l'Energia sperimenta una tariffazione non più legata al volume dell'energia elettrica utilizzata ma più aderente agli effettivi costi dei servizi di rete: il trasporto, la distribuzione e la gestione del contatore. L’innovazione è stata inserita nel pacchetto di aggiornamento delle tariffe di trasmissione, distribuzione, misura per il 2014 ed è contenuta nella recente deliberazione 204/2013. Nella stessa delibera è stata introdotta una nuova tariffa di rete per i consumi ad alta efficienza. Si chiama ''D1'' e potrà essere applicata, a livello sperimentale e su base volontaria, ai clienti domestici che hanno deciso di riscaldare la propria casa utilizzando esclusivamente pompe di calore.
RASSEGNA STAMPA
CALABRIA: APERTO IL BANDO RELATIVO AI PROGETTI DEL NUOVO SISTEMA IMPIANTISTICO DEI RIFIUTI NELLA REGIONE.
A dicembre 2013 è stato aperto il bando per l’affidamento del servizio di progettazione preliminare e definitiva per l’adeguamento e ...
NUMERO SPECIALE SUI RIFIUTI DI NATIONAL GEOGRAPHIC BRAZIL
National Geographic Brazil ha pubblicato un numero speciale sui rifiuti in Brasile. La pubblicazione descrive le pratiche di raccolta dei ...
ENEA: NUOVO BREVETTO PER IL RICICLO DI MATERIALI PREZIOSI DA SCHEDE TELEFONICHE
L'ENEA, presso il Centro ENEA Casaccia, sta costruendo un impianto sperimentale per condurre delle campagne dimostrative che sarà messo a ...
AGENDA
WATERIDEAS 2014
Bologna, dal 22/10/2014 al 24/10/2014
RAVENNA2014 - MAGGIO 2014
Ravenna, dal 21/05/2014 al 23/05/2014
MASTER ESPERTO AMBIENTALE
Piacenza, dal 07/02/2014 al 22/03/2014
MASTER GESTIONE RIFIUTI
Piacenza, dal 28/03/2014 al 24/05/2014
MASTER ESPERTO AMBIENTALE
Piacenza, dal 04/04/2014 al 07/06/2014
M'ILLUMINO DI MENO - RAI CATEPILLAR
Radio 2, 14/02/2014
ACCADUEO 2014
Bologna, dal 22/10/2014 al 24/10/2014