Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 320

Newsletter N°320 - Martedì, 25 marzo 2014
NOVITA' DA RIFIUTILAB
RAVENNA2014: CHIUSA LA FASE CALL FOR PAPER DELLA MANIFESTAZIONE

Chiusa la fase call for paper della manifestazione Fare i conti con l'ambiente Ravenna2014 che si terrà a Ravenna dal 21 al 23 maggio 2014. Nel sito di Ravenna2014 (www.ravenna2014.it) sono già consultabili i programmi dei principali eventi. A breve saranno caricati nel sito i programmi degli ulteriori  eventi. La settimana prossima trasmetteremo una newsletter speciale dedicata alla manifestazione.

SEMINARIO: REVISIONE DELLE DIRETTIVE EUROPEE SUI RIFIUTI: NUOVI OBIETTIVI - ROMA 9 APRILE 2014

Il seminario, organizzato da ATIA-ISWA Italia, si terrà a Roma il 9 Aprile. Saranno trattati i temi emergenti in relazione ai cambiamenti normativi che stanno spostando l'attenzione dalle percentuali di raccolta differenziata alle azioni per l'effettivo recupero del rifiuto raccolto.  Il programma è disponibile al seguente link. La partecipazione al seminario è gratuita ma è richiesta l'iscrizione. Durante la giornata  sarà presentato il programma del Festival Fare i conti con l'ambiente - Ravenna2014.

ALTA SCUOLA DI FORMAZIONE SULLA BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI - RAVENNA 21 AL 23 MAGGIO 2014

L'Alta Scuola di formazione sulla bonifica dei siti contaminati (che si terrà a Ravenna dal 21 al 23 maggio 2014) è un corso specialistico che viene riproposto nel corso della manifestazione Ravenna2014. Il corso è rivolto a soggetti interessati a sviluppare una concreta professionalità nel campo della bonifica dei siti inquinati con particolare riferimento alle attività progettuali, di monitoraggio e controllo, indirizzandosi ai referenti delle aziende private, degli enti locali e degli istituti di ricerca. Il programma, le modalità  di iescrizione e ulteriori informazioni sono disponibili nel sito web  http://www.labelab.it/ravenna2014/bonifiche/

APERTA LA CONSULTAZIONE SULLA REVISIONE DEGLI OBIETTIVI EUROPEI DI GESTIONE DEI RIFIUTI

Al fine di definire la posizione dell’Italia nell’ambito della revisione degli obiettivi di tre importanti direttive europee relative ai rifiuti, il Ministero dell’Ambiente e della tutela del Mare e del Territorio ha avviato una consultazione pubblica. La deadline per partecipare al questionario è fissata al 31 marzo 2014. Dettagli in merito e le schede per aderire alla consultazione sono disponibili al seguente link.

RAEE: APPROVATO DECRETO RECEPIMENTO NORMATIVA UE

Il 14 marzo 2014 è stato approvato dal Consiglio dei Ministri un decreto che recepisce la normativa europea sui RAEE. Il decreto unifica in un unico corpo normativo quasi tutte le disposizioni in materia di RAEE. Le novità principali introdotte sono:
- ritiro uno contro zero: i privati potranno conferire ai distributori con superficie di vendita di almeno 400 metri il vecchio elettrodomestico senza l’obbligo di comprarne uno nuovo;
- aumento dei target di raccolta con obiettivo di gestire entro il 2019 l'85% sul totale dei RAEE generati dalle famiglie italiane o il 65% delle apparecchiature immesse sul mercato;
- rafforzamento dei criteri di qualità dei Sistemi Collettivi;
- estensione del campo di applicazione della normativa anche ai pannelli fotovoltaici che verranno gestiti a tutti gli effetti come rifiuti tecnologici.

BANDO PER POTENZIARE E ADEGUARE I CENTRI DI RACCOLTA E REALIZZARE SISTEMI PER LA RACCOLTA CONTINUATIVA
È stato pubblicato il bando per l'ammissione e la selezione dei CdR dei RAEE che, anche quest'anno, potranno beneficiare dello speciale Programma di contributi previsto dall'Accordo di Programma ANCI - Centro di Coordinamento (Fondo 5 Euro/tonnellata premiata). Il bando ha scadenza il 7 maggio 2014 ed è indirizzato ai Comuni e ai Gestori dei servizi di raccolta dei RAEE. L’obiettivo dei promotori è fornire le risorse aggiuntive necessarie per realizzare interventi strutturali che diano maggiore efficienza ed efficacia alla rete di raccolta dei RAEE. Ulteriori informazioni disponibili al seguente link.
VI RAPPORTO ANNUALE SUL SISTEMA DI RITIRO E TRATTAMENTO DEI RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE (RAEE) DI CDC RAEE
Dal documento, realizzato dal Centro di Coordinamento RAEE, emerge che il sistema di raccolta è ormai consolidato ed efficiente nonostante la gestione complessiva di RAEE in Italia nel 2013 è calata del 5% rispetto all’anno precedente. Nel 2013 sono stati gestiti complessivamente 225.931.218 kg di RAEE raccogliendone una media pro capite di 3,80 kg. Il calo stimato è dovuto alla contrazione delle vendite, alla conclusione del passaggio al digitale terrestre che ha favorito la sostituzione dei vecchi televisori, al traffico illegale dei rifiuti. Il rapporto è disponibile a  questo link.
PRESENTATO IL RAPPORTO: I PIRATI DEI RAEE
Il rapporto affronta il tema dello smaltimento illegale dei rifiuti RAEE gestito da organizzazioni criminali che sottraggono questi rifiuti per estrarre i materiali preziosi abbandonando le carcasse in discariche illegali pericolose per l’ambiente ed i cittadini. I pirati dei RAEE è stato realizzato da Legambiente e CdC RAEE.
ANTITRUST SANZIONA HERA ED HERAMBIENTE
L’Antitrust ha stabilito che Hera ed Herambiente dovranno versare allo stato una sanzione di 1.898.699,976 di euro in quanto nell’esercizio delle attività hanno abusato della loro posizione dominante cedendo direttamente ad Akron (controllata da Hera) i rifiuti cartacei provenienti dalla raccolta congiunta urbana di HERA senza alcun confronto equo, trasparente e non discriminatorio con le offerte dei concorrenti e ad un prezzo inferiore a quello di mercato. Dai minori introiti conseguiti da Hera è derivato una maggior livello della tariffa per il servizio di igiene urbana. Akron ha potuto esercitare un significativo potere di mercato nella vendita del macero con aumento dei prezzi praticati alle cartiere.
CONVEGNO: UNA RIFORMA STRUTTURALE DEL SISTEMA DI GESTIONE DEI RIFIUTI IL MODELLO TORINO. VERSO UNA GOVERNANCE UNITARIA ED UN SISTEMA INTEGRATO DELLE AZIENDE
Il convegno è organizzato da ATO-R e si terrà il 4 aprile 2014 a Torino. La partecipazione è gratuita ma, vista la scarsa disponibilità di posti, l'iscrizione è obbligatoria e dovrà essere effettuata inviando una mail al seguente indirizzo: info@atorifiutitorinese.it.
CONVEGNO: LA TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI PER UNA STRATEGIA DELLA SOSTENIBILITÀ
Il convegno si terrà il 27 marzo a Milano è organizzato da Regione Lombardia, in collaborazione con il Centro Studi MatER. È obbligatoria l’iscrizione (gratuita) da inviare entro il 20 marzo tramite e-mail all'indirizzo mater@polimi.it. Ulteriori informazioni su www.mater.polimi.it​
CONVEGNO: RIFIUTI AGRICOLI: DALL'ESPERIENZA UNA PROPOSTA ECOCOMPATIBILE
Il convegnosi terrà il 4 aprile 2014 a Reggio Emilia, sarà un'occasione per fare il punto sullo stato dell'arte della normativa sui rifiuti agricoli attraverso l'analisi di diverse esperienze. Durante la giornata, infatti, saranno discussi i temi dello stato dell'arte della normativa ed analizzate diverse esperienze. Al termine della giornata verrà presentata, e discussa nell'ambito di una tavola rotonda, una proposta di gestione territoriale dei rifiuti agricoli.
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
SACCHETTI MONO-USO IN PLASTICA: CE NE LIBERIAMO O NO?
Il punto dopo il voto della Commissione ambiente del PE sulla proposta di direttiva che modifica la Direttiva imballaggi per ridurre l'uso delle borse di plastica e verso la sua approvazione da parte del Parlamento Europeo ...
NOVITA' DA ACQUALAB
LA REGIONE LAZIO APPROVA LA NUOVA LEGGE SULL’ACQUA, BENE PUBBLICO DA DIFENDERE

La Regione Lazio ha approvato un'innovativa legge sull'acqua. Recependo lo spirito del referendum del 2011, la legge ribadisce il principio che l'acqua è un bene naturale e un diritto umano universale e che tutte le acque superficiali e sotterranee sono pubbliche e non mercificabili. In base a cio, la gestione del servizio idrico integrato deve essere svolta senza finalità lucrative e ha come obiettivo il pareggio di bilancio, persegue finalità di carattere sociale e ambientale. La norma abolisce i vecchi Ato e stabilisce che la gestione dell'acqua avvenga nel bacino idrografico in base a un preciso bilancio idrico.

PRESENTATO IL REPORT: THE WORLD WATER DEVELOPMENT REPORT
Durante la giornata Mondiale dell’acqua 2014 è stato presentato il rapporto The World Water Development Report - Water and Energy, prima edizione con scadenza annuale del omonimo rapporto che fino al 2012 aveva scadenza triennale. Rispetto alle edizioni precedenti, che contenevano un quadro generale su scala globale sul tema acqua, il documento 2014 si concentra sul tema della giornata mondiale dell’acqua: Acqua ed energia. L’analisi evidenzia l'interdipendenza dei due settori. Attraverso lo studio dei dati, diverse analisi e la presentazione di casi esaustivi, nel rapporto si dimostra come le scelte fatte in una zona per un tema hanno ripercussioni anche nell'altro. Il documento completo è disponibile al seguente link.
PUBBLICATO IL DOSSIER ANNUALE DELL’OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI CITTADINANZATTIVA
Il dossier analizza i costi sostenuti nel 2013 per il servizio idrico da una famiglia tipo di tre persone con un consumo annuo di 192 metri cubi di acqua. L’analisi evidenzia come vi siano grandi differenze tra i costi sia tra le medie delle diverse regioni che tra le province all’interno delle stesse. Rispetto all’anno precedente le tariffe sono in crescita (7,4%), come nei precedenti anni (in particolare è stato registrato un aumento del 43% dal 2007). Il Dossier affronta anche il tema della dispersione idrica che nel 2013 si attesta al 33%. Ulteriori dati ed il dossier sono disponibili al seguente link.
NOVITA' DA ENERGIALAB
L A COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE ITALIANE NON È FRENATA DAL COSTO DELL’ENERGIA, MA DALLA CARENZA DI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO
Kyoto Club e Legambiente hanno diffuso un comunicato stampa in cui, in base alle loro analisi affermano che il costo dell’energia non è un fattore limitante per la crescita delle industrie. soltanto per il 3,8% delle imprese italiane il costo dell’energia elettrica supera il 3% del fatturato aziendale; per il 19,2% incide per meno dello 0,1% e per un altro 50% non arriva allo 0,5% dei ricavi. La competitività delle imprese italiane non è frenata dal costo dell’energia, ma dalla carenza di investimenti in ricerca e sviluppo, dal fisco e dalla lunga burocrazia necessaria per la loro gestione.
CONVEGNO - THE GLOBAL RENEWABLE ENERGY INDUSTRY: COMPANIES’ STRATEGIES AND MARKET TRENDS

Durante il convegno, che si terrà a Brussels il 27 Marzo 2014, Althesys presenterà il report The strategies of the 50 leading companies in the global renewable energy industry. Lo scopo del rapporto è quello di comprendere le tendenze del mercato e del settore dei servizi delle energie rinnovabili a livello internazionale attraverso l'analisi di: quadro competitivo internazionale, principali modelli di mercato, offerte principali 2012-2013, performance del settore rinnovabili, principali tendenze e le strategie dei migliori giocatori a livello mondiale, profili delle aziende. Il programma dell'evento è disponibile al seguente link.

GERMANIA, COMMISSIONE DI ESPERTI BOCCIA SENZA APPELLO GLI INCENTIVI ALLE RINNOVABILI
La Germania ha avviato la revisione della politica di incentivazione alle fonti rinnovabili (EEG), voluta dal nuovo governo Merkel, attività che risulterà particolarmente complessa dopo la pubblicazione di un rapporto, redatto da una commissione di esperti indipendenti nominata dal Bundestag (EFI Expertenkommission Forschung und Innovation) che definisce inutile per il paese il sostegno alle fonti rinnovabili. L’analisi tuttavia non è una completa valutazione costi-benefici riguardo alle tecnologie rinnovabili tedesche, non considera, infatti, l’effetto della EEG sull’economia della produzione industriale di tecnologie rinnovabili e dell’indotto occupazionale.
RASSEGNA STAMPA
DOSSIER DI LEGAMBIENTE ACQUALEQUALITA?

Per celebrare la giornata dell’acqua 2014, in visione della scadenza del 22 dicembre 2015 del termine per il raggiungimento degli ...

AL DELTA DEL PO SITO TEST PER PROGETTO UE SU GESTIONE ACQUA
Il progetto life Warbo, coordinato dall'Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale di Trieste e cofinanziato con fondi ...
TORRI DI QUARTESOLO (VI) UN SOFTWARE (GRATUITO) PER SCOPRIRE L’EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI, E COME MIGLIORARLA
Il Comune di Torri di Quartesolo, in provincia di Vicenza, all'interno del proprio Piano d'azione per l'energia sostenibile, ha creato e ...
LEGAMBIENTE LANCIA MARKETWATCH
I primi studi effettuati dal progetto MarketWatch rivelano che in circa il 15% degli elettrodomestici venduti l’etichetta energetica è ...
ENEA ED EMILIA ROMAGNA PER RIQUALIFICARE I SITI CONTAMINATI CON PROGETTI DI ENERGIA RINNOVABILE

L’11 marzo presso la sede ENEA di Bologna si è svolto il seminario Come trasformare le aree marginali in opportunità per ...

HERA “CAMBIA IL FINALE”. NUOVA VITA AI RIFIUTI INGOMBRANTI

È in fase di avvio il progetto del gruppo Hera in collaborazione con Last Minute Market e 15 onlus nel territorio servito per il ...

BOGOTA'S ZERO WASTE PROGRAM - VIDEO -

Biz Asia America ha raccolto le impressioni di Pietro Luppi, Direttore del Centro di Ricerca di Occhio del Riciclone, sulla ...

LA NUOVA DIRETTIVA VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE VICINA ALLA META
La commissione Ambiente, sanità pubblica e sicurezza alimentare del Parlamento europeo ha approvato con 46 voti favorevoli, 8 contrari e 2 ...
AGENDA
ALTA SCUOLA DI FORMAZIONE SULLA BONIFICA DI SITI CONTAMINATI
Ravenna, dal 21/05/2014 al 23/05/2014
RAVENNA2014 - MAGGIO 2014
Ravenna, dal 21/05/2014 al 23/05/2014
CONVEGNO: LA TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI PER UNA STRATEGIA DELLA SOSTENIBILITÀ
Milano, 27/03/2014
CONVEGNO: THE GLOBAL RENEWABLE ENERGY INDUSTRY: COMPANIES’ STRATEGIES AND MARKET TRENDS
Brussels , 27/03/2014
CONVEGNO: REGOLAMENTO PER LA UTILIZZAZIONE DELLE TERRE E ROCCE DA SCAVO D.M. 161/2012. ASPETTI INERENTI L’ATTUAZIONE A LIVELLO NAZIONALE E REGIONALE
Roma, dal 26/03/2014 al 26/03/2014
CONVEGNO: RIFIUTI AGRICOLI: DALL'ESPERIENZA UNA PROPOSTA ECOCOMPATIBILE
Reggio emilia, 04/04/2014
CONVEGNO UNA RIFORMA STRUTTURALE DEL SISTEMA DI GESTIONE DEI RIFIUTI. IL MODELLO TORINO VERSO UNA GOVERNANCE UNITARIA ED UN SISTEMA INTEGRATO DELLE AZIENDE
Torino, 04/04/2014
SEMINARIO: REVISIONE DELLE DIRETTIVE EUROPEE SUI RIFIUTI: NUOVI OBIETTIVI
Roma, 09/04/2014
ACCADUEO 2014
Bologna, dal 22/10/2014 al 24/10/2014