Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 371

Newsletter N°371 - Martedì, 5 aprile 2016
NOVITA' DA RIFIUTILAB
RAVENNA2016 - FARE I CONTI CON L’AMBIENTE: LE TRE “O” (OPEN INNOVATION, OPEN DATA E OPEN CONTENT) AL CENTRO DELLA RIFLESSIONE.

Al via a maggio la 9^ edizione del “festival formativo” di Ravenna su rifiuti, acqua, energia, bonifiche e sostenibilità.

Fare i conti con l’ambiente è un singolare festival tecnico-scientifico nato a Ravenna nove anni fa per volontà di un gruppo di professionisti dell’ambiente, il network labelab, guidato da Giovanni Montresori e Mario Sunseri. Un Festival che, sin dalle origini, ha manifestato tutta la sua originalità, miscelando contenuti dall’alto valore tecnico-scientifico calati all’interno di un “palcoscenico” particolare come il centro storico della città, una delle più suggestive d’Europa.

Disponili su www.ravenna2016.it  i programmi preliminari. E’possibile iscriversi con pochi click. Tutte le iniziative sono gratuite, con la sola esclusione degli eventi ospitati (Scuole di Formazione Rifiuti e Bonifiche)

DIFFUSE DA EUROSTAT LE STATISTICHE DEI DATI RELATIVI AI RIFIUTI URBANI PRODOTTI IN EUROPA NEL 2014
Eurostat, l’ente che raccoglie e pubblica gli indicatori statistici Europei, ha pubblicato a fine marzo 2016 l’aggiornamento delle statistiche sui rifiuti urbani (Municipal waste). I dati fanno parte del database che raccoglie sistematicamente le statistiche sui rifiuti a partire dal 1995 ad oggi (dati aggiornati a 2014) per 28 stati membri ed alcuni candidati con continuità e buona completezza. Il report a grandi linee evidenzia un costante aumento dei rifiuti riciclati nel continente. Forti differenze invece rimangono nella produzione pro-capite (anche se il trend generale è in calo) e nei sistemi di gestione. La quantità di rifiuti municipali riciclata o compostata in Ue è aumentata stabilmente nel tempo, passando dal 17% del 1995 al 44% del 2014.
TARIFFA RIFIUTI PUNTUALE.ALCUNE RIFLESSIONI SULLA SUA INTRODUZIONE E APPLICAZIONE

Segnaliamo il testo Tariffa Rifiuti Puntuale.Alcune riflessioni sulla sua introduzione e applicazione di Alberto Pierobon pubblicato nella rivista Azienditalia Finanza e Tributi 3/2016.

L'articolo è disponibile al seguente link.

SISTEMA RAEE: MA I PRODUTTORI COSA DICONO?

Ecodom ha presentato il 18 febbraio 2016 a Milano lo studio RAEE: il punto di vista degli attori protagonisti, che Ecodom ha commissionato alla società di ricerche IPSOS. La ricerca è la prima effettuata su larga scala rivolta ai Produttori di RAEE con l’obiettivo di conoscerne il punto di vista sia sul funzionamento dell’attuale Sistema formale dei RAEE sia sulle novità introdotte dal Decreto Legislativo 49/2014, che ha recepito la Direttiva comunitaria del 2012 sul trattamento di questi rifiuti.

AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE: DAL MINISTERO DELL’AMBIENTE LE ULTIME ISTRUZIONI OPERATIVE
Il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare ha emanato la direttiva del 16 dicembre 2015, n. 274, la cui finalità è disciplinare la conduzione dei procedimenti di rilascio, riesame e aggiornamento dei provvedimenti di autorizzazione integrata ambientale di competenza del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare. Il provvedimento ha lo scopo di fare chiarezza in merito alle procedure di AIA alla sua validità ed alle modalità di riesame.
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
UN'ALTRA POSSIBILITÀ PER CONTENERE LO SPRECO ALIMENTARE; COME RIUTILIZZARE GLI SCARTI DI ORTOFRUTTA NON DESTINABILI ALL'ALIMENTAZIONE UMANA
L'Università di Messina mette a punto un protocollo per utilizzare come cibo per gli animali, come fertilizzanti o per altri scopi industriali e farmaceutici frutta e gli ortaggi scartati, non più utilizzabili per l’alimentazione umana ...
NOVITA' DA ACQUALAB
PUBBLICATO IL APPORTO WATER AND JOBS DELLE NAZIONI UNITE

In occasione della giornata mondiale del 22 marzo 2016 è stato pubblicato dalle Nazioni Unite il rapporto Water and Jobs. Secondo il rapporto l’acqua costituisce una componente essenziale delle economie nazionali e locali, oltre a essere necessaria per creare e mantenere posti di lavoro in tutti i settori dell’economia sia in quelli strettamente connessi alla sua gestione (infrastrutture, trattamenti delle acque reflue) che in ambiti nei quali costituisce un fattore fondamentale (la pesca, l’agricoltura, i servizi sanitari, il settore energetico).

OBBLIGHI DI SEPARAZIONE CONTABILE (UNBUNDLING) PER IL SETTORE IDRICO
Con la delibera 137/2016/R/com Integrazione del Testo integrato unbundling contabile (TIUC) con le disposizioni in materia di obblighi di separazione contabile (unbundling) per il settore idrico l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico integra l'attuale impianto di separazione contabile previsto dal TIUC (Testo integrato unbundling contabile) per il settore elettrico e del gas con l'introduzione di obblighi di separazione contabile in capo ai gestori del Servizio Idrico Integrato, ovvero di ciascuno dei singoli servizi che lo compongono (SII) e i relativi obblighi di comunicazione.
ANBI: PRESENTATA LA CONFERENZA NAZIONALE “ACQUA, MOTORE DELLA GREEN ECONOMY
Disponibile online il video della conferenza nazionale Acqua motore della Green economy evento organizzato dall’Associazione Nazionale dei Consorzi di Gestione e Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI), a Firenze, il 25 ed il 26 febbraio scorsi. L’evento è stato occasione di riflessione sul perché il tema delle risorse idriche, ancorchè dominante nella coscienza dei singoli, non riesca ad essere protagonista nelle politiche di sviluppo del Paese.
NOVITA' DA ENERGIALAB
1 SU 5 DEI PRODOTTI TESTATI INFRANGONO GLI STANDARD DI CONSUMO UE
Il progetto MarketWatch, co-finanziato dalla Commissione Europea e portato avanti da un consorzio di associazioni ambientaliste e consumeriste europee, tra cui Legambiente e Movimento di difesa del cittadino, si conclude dopo tre anni di test. I test hanno analizzato i consumi energetici di un campione di elettrodomestici per verificare la loro aderenza alla normativa europea sull’efficienza energetica e a quanto dichiarato sulle etichette. Il risultato finale dell’indagine evidenzia che un elettrodomestico su cinque tra quelli sottoposti ai test consuma più elettricità di quanto riporta la sua etichetta. Nonostante il campione sia selezionato su apparecchiature sospette, la ricerca sottolinea come il problema interessi il mercato e vadano poste in atto misure maggiori di controllo sui reali consumi degli elettrodomestici al fine del raggiungimento degli obiettivi di risparmio energetico posti in atto dalla UE.
PUBBLICATE LE NUOVE UNI/TS 11300

Sono state pubblicate le nuove parti della UNI/TS 11300. In particolare si tratta:

  • della Parte 5 (calcolo dell’energia primaria e della quota da fonti rinnovabili), che sostituisce la "Raccomandazione CTI 14:2013",
  • della Parte 6 (fabbisogni energetici di ascensori, scale mobili e marciapiedi mobili)
  • della revisione della Parte 4 (fonti rinnovabili e altri metodi di generazione).
RASSEGNA STAMPA
PRESENTATO A L’AQUILA A FINE MARZO LO SMART TUNNEL
Presentato a l’Aquila a fine marzo lo Smart tunnel la più grande opera pubblica a L’Aquila del dopo terremoto. Lo Smart Tunnel è un'opera ...
IL FOTOVOLTAICO FATTO IN COMUNITÀ RENDE DI PIÙ

Un nuovo studio condotto da ricercatori della Oregon University. Secondo la ricerca, pubblicata su Applied Energy Mean-variance ...

FRIULI VENEZIA GIULIA, OK A LEGGE SU ACQUA E RIFIUTI
Il Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia ha approvato a maggioranza la proposta di legge “Organizzazione delle funzioni relative al ...
RELAZIONI COMMISSIONE RIFIUTI: APPROVATE RISOLUZIONI UNITARIE IN ASSEMBLEA

Il 31 marzo, al termine della discussione congiunta di quattro relazioni della Commissione d'inchiesta sulle attività illecite ...

ITALIA IN PRIMA LINEA NEL NETWORK D’ECCELLENZA PER IL TRATTAMENTO DEI RAEE
A due anni dall’inizio dell’attività del sistema europeo WEEELABEX Ecodom fa un breve punto sui risultati raggiunti del sistema al quale ...
RACCOLTA RIFIUTI IN AREE URBANE: BUONE PRATICHE ANTI-RUMORE
Tra gli obiettivi di qualità del servizio di raccolta dei rifiuti urbani vi sono anche la riduzione degli impatti derivanti dai mezzi di ...
ENTE IDRICO CAMPANO, PUBBLICATO STATUTO
È stata pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione Campania n. 16 del 9 marzo la delibera della Giunta regionale n. 885/2015 con cui ...
RIFIUTI: LA TARIFFA PUNTUALE IN ITALIA E ALL'ESTERO
La rivista online Eco dalle Città presenta un importante approfondimento sul tema della tariffa dei rifiuti puntuale. Nella prima puntata è ...
AGENDA
BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI, TERRE E ROCCE DA SCAVO E RECUPERO DEI RIFIUTI INERTI
Napoli, dal 20/04/2016 al 21/04/2016
SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE SUI RIFIUTI
Ravenna, dal 18/05/2016 al 20/05/2016
ALTA SCUOLA DI FORMAZIONE SULLA BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI.
Ravenna, dal 18/05/2016 al 20/05/2016
RAVENNA2016 - FARE I CONTI CON L'AMBIENTE
Ravenna, dal 18/05/2016 al 20/05/2016
SUM 2016 – 3° SIMPOSIO SULL’URBAN MINING E SULLA CIRCULAR ECONOMY.
Bergamo, dal 23/05/2016 al 25/05/2016
ACCADUEO 2016
Bologna, dal 19/10/2016 al 21/10/2016
ECOMONDO2016
Rimini, dal 08/11/2016 al 11/11/2016
VENICE 2016 SYMPOSIUM
Venezia, dal 14/11/2016 al 17/11/2016