Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 389

Newsletter N°389 - Giovedì, 22 dicembre 2016
NOVITA' DA RIFIUTILAB
AUGURI DI BUONE FESTE DA RIFIUTILAB
Lo staff di Labelab augura ai suoi lettori un Buon Natale ed un felice 2017
PUBBLICATO IL RAPPORTO RIFIUTI URBANI - EDIZIONE 2016 DI ISPRA
Disponibile on line il Rapporto Rifiuti Urbani 2016 (dati relativi al 2015) presentato il 20 dicembre a Roma. Il report è scaricabile sia nella versione completa che in forma sintetica. Nella stessa pagina sono disponibili anche alcune infografiche di sintesi ed il comunicato stampa di presentazione a cura di ISPRA.
Dal rapporto si conferma il trend di calo dei rifiuti urbani prodotti (-0,4% rispetto al 2014), confermato anche il costante aumento della raccolta differenziata (47,5% +2,3 punti rispetto al 2014), anche se rimangono le differenze tra Nord e Sud del paese. Si registra tuttavia un miglioramento della percentuale di raccolta (+ 6% in Calabria). Dal punto di vista impiantistico non tutte le regioni sono autonome specie per il trattamento dei rifiuti raccolti in modo differenziato. Diminuisce il ricorso allo smaltimento in discarica del 16% rispetto al 2014, tale diminuzione risulta maggiore al Nord.
APPENDINI FERRO, CIRCOLARE CONAI SUL CONTRIBUTO AMBIENTALE
CONAI ha pubblicato una nuova circolare relativa all’applicazione del Contributo Ambientale CONAI sugli appendini in filo di ferro e relativi accessori per lavanderie/stirerie al fine di fornire chiarimenti in tema di contributo ambientale.
LA GESTIONE DEI RIFIUTI PERICOLOSI IN EUROPA MIGLIORA MA È NECESSARIO MIGLIORARNE LA PREVENZIONE
L'Agenzia Europea per l'Ambiente ha pubblicato il rapporto Prevention of hazardous waste in Europe – the status in 2015 giunto alla terza edizione. Il Rapporto si focalizza sull'analisi della prevenzione considerata azione prioritaria nelle politiche europee sui rifiuti.
Dal rapporto emerge che i rifiuti pericolosi costituiscono il 4% (circa 100 milione di t) del totale dei rifiuti prodotti in Europa (circa 2.5 bilioni di t). La tipologia predominate sono i rifiuti minerari solidi seguiti da rifiuti chimici e da attività medica (ospedaliera di assistenza alla salute delle persone). Più della metà dei programmi analizzati prevede misure per la riduzione dei rifiuti pericolosi, tuttavia l'attività di prevenzione risulta secondaria rispetto alle questioni di managemet.
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
A CAPANNORI (LU) UN PROGETTO PILOTA PER LE “FAMIGLIE A RIFIUTI ZERO”
Sperimentazione su 50 famiglie che, con l’”assistenza” del Centro di ricerca e l’appoggio del Comune, vogliono provare a “vivere a rifiuti zero”. ...
NOVITA' DA ACQUALAB
LA COMMISSIONE EUROPEA DEFERISCE NUOVAMENTE L'ITALIA ALLA CORTE DI GIUSTIZIA E PROPONE SANZIONI
La Commissione europea deferisce nuovamente l'Italia alla Corte di giustizia dell'UE per la mancata esecuzione della sentenza della Corte del 2012. Le autorità italiane devono ancora garantire che le acque reflue urbane vengano adeguatamente raccolte e trattate in 80 agglomerati del paese, dei 109 oggetto della prima sentenza, al fine di evitare gravi rischi per la salute umana e l'ambiente.
SEMINARIO SU INTEGRAZIONE ACQUA E NATURA: ESPERIENZE ACQUISITE E NUOVE PROSPETTIVE
Il Gruppo 183 mette a disposizione gli atti (sintesi e video) del seminario Integrazione acqua e natura: esperienze acquisite e nuove prospettive tenutosi a Roma il 6 luglio 2016, organizzato dalla dall’associazione Gruppo 183, dalla Regione Lombardia e da Comunità Ambiente con il sostegno della Commissione europea
NOVITA' DA ENERGIALAB
ENERGIE RINNOVABILI AL 2020 SCENARI TENDENZIALI
È stato pubblicato dal Gestore servizi energetici (Gse) lo studio Energie rinnovabili al 2020 Scenari tendenziali che conferma come la green economy italiana attragga ancora investimenti e continuerà a crescere nei prossimi anni.
Lo studio elaborato presenta gli scenari al 2020 e prevede che nel periodo 2016-2020 saranno installati circa 3,7 GW di potenza aggiuntiva da fonti rinnovabili, per un investimento di oltre 7 miliardi di euro. Numeri che denotano la vivacità del settore, nonostante la riduzione degli incentivi.
EU FUEL QUALITY MONITORING — 2015: SUMMARY REPORT
L’agenzia Europea per L’ambienre (EEA) ha pubblicato la sintesi del rapporto EU fuel quality monitoring — 2015 che fornisce un quadro sulla qualità di benzina e diesel utilizzati per il trasporto stradale nell'Unione europea in rapporto ali ai requisiti della direttiva sulla qualità dei carburanti (FQD).
NOVITA' DA BONIFICHELAB
COPIARE DAGLI ALTRI È POI UN MALE COSÌ GRAVE?
Segnaliamo il testo Copiare dagli altri è poi un male così grave? di Igor Villani pubblicato nella newsletter AUDIS del 15.12.2016.
NOVITA' DA ARIALAB
RAPPORTO EEA: MONITORAGGIO DELLE EMISSIONI DI CO2 DELLE AUTOVETTURE E DEI FURGONI NEL 2015
’Agenzia Europea per l’Ambiente ha pubblicato il nuovo rapporto Monitoring CO2 emissions from passenger cars and vans in 2015 che fornisce un’analisi delle emissioni di anidride carbonica (CO2) delle nuove autovetture e furgoni nell'Unione europea (UE) nel 2015.
Il rapporto contiene anche i dati sulle singole prestazioni dei produttori: la maggior parte ha rispettato il proprio specifico obiettivo per le emissioni di CO2 nel 2015.
QUALITÀ DELL’ARIA, ANCHE IL VENETO CLASSIFICA I PICCOLI GENERATORI A BIOMASSE
La Giunta Regionale del Veneto con la Delibera n. 1908 dello 29 novembre: Classificazione ambientale dei generatori di calore alimentati con biomassa legnosa, ai fini dell'adozione di misure per il miglioramento della qualità dell'aria pubblicata nel Bollettino Ufficiale n. 120 del 13 dicembre 2016 ha approvato lo schema per individuare gli apparecchi più efficienti e meno inquinanti. La delibera interessa generatori con potenza termica nominale inferiore a 35 kW: camini chiusi, inserti a legna, caminetti aperti, stufe e cucine a legna-pellet, caldaie per il riscaldamento alimentate con combustibili solidi legnosi.
NOVITA' DA MOBILITÀLAB
RAPPORTO EEA - TERM 2016: TRANSITIONS TOWARDS A MORE SUSTAINABLE MOBILITY SYSTEM
E' stato pubblicato dall'Agenzia Europea per l'Ambiente (EEA) il rapporto TERM 2016: Transitions towards a more sustainable mobility system che analizza i progressi degli stati membri per migliorare le performance ambientali del settore dei trasporti in relazione con i targets delle politiche europee. Dal rapporto emerge che il settore è in grande cambiamento sia nella tecnologia (auto elettriche o con guida da sistema remoto) che nelle innovazioni che diventano spesso popolari come ad esempio il trasporto on-demand ma per contenere le emissioni inquinanti, di un settore in grande crescita è necessario ripensare completamente il modo di muovesi nel territorio.
DECIMO RAPPORTO MOBILITÀ SOSTENIBILE IN ITALIA: INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTÀ DI EUROMOBILITY
È stato pubblicato il decimo Rapporto Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città elaborato da Euromobility con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Il report analizza lo stato della mobilità nelle le principali 50 città italiane: tutti i capoluoghi di Regione, i due capoluoghi delle Province autonome e i capoluoghi di provincia con una popolazione superiore ai 100.000 abitanti.
RASSEGNA STAMPA
ANNUARIO DEI DATI AMBIENTALI 2016 ISPRA
È stata presentata lo scorso 6 dicembre la quattordicesima edizione dell’Annuario dei dati ambientali che offre un quadro chiaro ...
L’ITALIA DEL RICICLO: CRESCE IL RECUPERO DI IMBALLAGGI E IL FLUSSO DI MPS PRODOTTE DALL’INDUSTRIA DEL RICICLO
È stato presentato a Roma lo scorso 13 dicembre lo studio annuale L’Italia del Riciclo il Rapporto promosso e realizzato da FISE ...
GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL’AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI
ISTAT ha reso noti i dati degli investimenti per l’ambiente delle aziende nel suo rapporto Investimenti per la protezione ...
ATTI CONVEGNO: IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO TRA TUTELA DEI DIRITTI E INVESTIMENTI INFRASTRUTTURALI
Si è tenuto a Napoli mercoledì 30 novembre, il convegno finale del Master di II livello in Diritto amministrativo dell’Università Suor ...
REGIONE TOSCANA: MODIFICA DEL PIANO REGIONALE RIFIUTI E BONIFICHE (PRB), AL VIA LA FASE DI PARTECIPAZIONE
La Regione Toscana avvisa che a partire dal 19 Dicembre sarà possibile accedere alla
RIMOZIONE AMIANTO E CORRETTA REDAZIONE DEL DUVRI
Dai redattori della rivista online InSic le riposte ad un quesito sulla Rimozione amianto e corretta redazione del DUVRI. Il quesito è ...
DICHIARAZIONE AMBIENTALE CONAI, OTTENUTA LA REGISTRAZIONE EMAS
CONAI annuncia che il consorzio si è dotato di un sistema avanzato di gestione ambientale che ha permesso di conseguire la registrazione ...
CONAI PUBBLICATO IL PIANO SPECIFICO DI PREVENZIONE E GESTIONE DEGLI IMBALLAGGI 2017
E’ disponibile il Piano Specifico di Prevenzione e Gestione degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio con le previsioni di riciclo e ...
MILANO, LA METROPOLI DA PEDALARE
L’uso della bicicletta per muoversi a Milano è sempre più diffuso. Il bike sharing registra nuovi sorprendenti primati: dal 3 dicembre ...
ENERGIA: 400 ADESIONI, 50MILA CONTATTI E 260 ECO-PROGETTI PER IL 'MESE DELL'EFFICIENZA'
Sono circa 50mila i contatti, 400 le adesioni e 260 progetti e iniziative presentati da scuole, imprese, istituzioni e associazioni: ...
AGENDA
KLIMAHOUS 2017
Bolzano, dal 26/01/2017 al 29/01/2017
RIFIUTI E LIFE CYCLE THINKING" VERSO UN UTILIZZO CIRCOLARE DELLE RISORSE
Milano, 15/02/2017
3° CONVEGNO MATER. INNOVAZIONI E TENDENZE NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI
Piacenza, dal 22/05/2017 al 23/05/2017