Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 392

Newsletter N°392 - Martedì 28 febbraio 2017
NOVITÀ DA RIFIUTILAB
IN VIGORE DAL 2 MARZO IL NUOVO REGOLAMENTO SUI SOTTOPRODOTTI
È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n.38 del 15-2-2017) il Regolamento recante criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti. L’art 184 bis del dlgs 152/2006 ha stabilito i requisiti che devono essere posseduti da un materiale residuo di un processo produttivo affinché possa essere classificato come sottoprodotto e non come rifiuto. Per favorire l’utilizzo di sostanze ed oggetti che derivano da un processo di produzione come sottoprodotti, il Ministero dell’Ambiente ha emanato un apposito Regolamento dm 3 ottobre 2016, n. 264 che entrerà in vigore il prossimo 2 marzo 2017.
WORKSHOP GESTIONE SOSTENIBILE DELL’AMBIENTE – AREE INDUSTRIALI ED INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO
Il workshop, si terrà a Roma il 4 ed il 5 aprile 2017 è organizzato dall'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" e dalla rete RECONnet (Rete Nazionale sulla gestione e la Bonifica dei Siti Contaminati), si pone come occasione di approfondimento tecnico e di confronto tra i principali stakeholder nazionali su questi temi.
GLI ITALIANI E I RAEE: DALL’UNO CONTRO UNO ALL’UNO CONTRO ZERO RICERCA IPSOS ITALIA PER ECODOM E CITTADINANZATTIVA
È stata presentata a Roma lo scorso 21 febbraio la ricerca Gli italiani e i RAEE: dall’uno contro uno all’uno contro zero realizzata da Ipsos Italia per Ecodom e Cittadinanzattiva sui comportamenti degli italiani nella gestione dei RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche). Oggetto della ricerca il legame tra la conoscenza dei RAEE e la loro gestione corretta dei cittadini e la conoscenza dei decreti che regolano in Italia il conferimento di RAEE.
BASILICATA: PUBBLICATO IL PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI
La regione Basilicata annuncia che è stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n° 3 del 16 febbraio 2017 il Piano regionale di gestione dei rifiuti (PRGR) Approvato con Delibera di Consiglio Regionale n.568 del 30.12.2016
NUOVA SABATINI: AL VIA LE AGEVOLAZIONI PER GLI INVESTIMENTI DIGITALI E IN SISTEMI DI TRACCIAMENTO E PESATURA DEI RIFIUTI
Dal prossimo 1° marzo 2017 le imprese che investiranno in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti potranno presentare domanda di agevolazione per usufruire del contributo maggiorato, calcolato su un tasso di interesse annuo del 3,575%. Lo annuncia il Ministero dello sviluppo economico con un comunicato stampa. L’obiettivo è incentivare la manifattura digitale e incrementare l’innovazione e l’efficienza del sistema imprenditoriale, anche tramite l’innovazione di processo e di prodotto. Lo rende noto una circolare attuativa del Ministero dello Sviluppo economico, pubblicata nella sezione "Nuova Sabatini".
LET’S CLEAN UP EUROPE 2017 DAL 12 ED 14 MAGGIO
Torna anche nel 2017 la campagna Let’s Clean Up Europe con le iniziative European Clean-Up Day che si svolgeranno principalmente tra il 12 ed 14 Maggio 2017, ma che daranno la possibilità di realizzare azioni di pulizia sotto la bandiera dell’ECUD da 1 Marzo al 30 Giugno 2017. Let’s Clean Up Europe nasce per racchiudere tutte le iniziative e campagne di pulizia delle aree comuni interessate da fenomeni di abbandono dei rifiuti al fine di sensibilizzare i cittadini sui problemi dell’abbandono e per aiutare a cambiare i loro comportamenti.
DECRETO MILLEPROROGHE CONVERTITO IN LEGGE. NOVITÀ PER SISTRI E FONTI RINNOVABILI
E' stata approvata in via definitiva la legge di conversione del decreto mille-proroghe (decreto legge 30 dicembre 2016, n. 244, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30 dicembre 2016). Diverse le materie interessate dal decreto novità in materia di SISTRI e fonti rinnovabili.
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
LA REGIONE PIEMONTE OSPITA IL TERZO CONVEGNO NAZIONALE DI PAYT ITALIA PER LANCIARE LA TARIFFA PUNTUALE. UNA GIORNATA DI LAVORI AD ALTA PARTECIPAZIONE.
Più di duecento tecnici e amministratori piemontesi hanno potuto rendersi conto di persona che la tariffa puntuale si può fare in tutte le situazioni e cominciare a capire quale può essere il percorso (da adattare al loro contesto) per arrivarci.
NOVITÀ DA ACQUALAB
SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DELL’USO DEI PESTICIDI. IL BACINO DEL FIUME PO
ISPRA ha recentemente pubblicato il rapporto Sostenibilità ambientale dell'uso dei pesticidi. Il bacino del fiume Po che studia la contaminazione da pesticidi del bacino del Po. Il monitoraggio esteso dell’area ha consentito di studiare l’evoluzione della contaminazione a partire dal 2003.
WATER SQUARES: LE PIAZZE D’ACQUA CHE ATTIRANO LA PIOGGIA
Le città sono tra i luoghi del pianeta che maggiormente risentono dei cambiamenti climatici. Particolarmente critiche sono ondate di calore e picchi di pioggia. Per cercare di mitigarli si stanno diffondendo interventi come i green-roofs, i rain gardens o le water squares in grado di mitigare i picchi di calore e svolgere attività di stoccaggio delle acque meteoriche. Rinnovabili.it popone un articolo dedicato a queste tecnologie.
NOVITÀ DA ENERGIALAB
CLIMA: CONSULTAZIONE PUBBLICA SU PIANO ADATTAMENTO
È aperta fino al 15 marzo la consultazione pubblica per l’elaborazione del Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici. Nel sito del ministero dell’Ambiente, è possibile rispondere alle domande di un articolato questionario, rivolto ai principali portatori d’interesse, sulla percezione degli impatti e delle vulnerabilità in materia di adattamento, oltre che sulle principali azioni per farvi fronte.
RAPPORTO FUEL POVERTY ED EFFICIENZA ENERGETICA
Giovedì 16 febbraio è stato presentato nel corso di un omonimo workshop il rapporto Fuel poverty ed efficienza energetica a cura di Federesco, dell'Associazione italiana condizionamento dell'aria, riscaldamento e refrigerazione - AiCARR - e diverse associazioni di consumatori. L'obiettivo del workshop è stata quella di definire una strategia contro la povertà energetica, proporre un asse trasversale di cooperazione a vari livelli territoriali tra i ministeri interessati e individuare alcune misure tra cui: la definizione di opportuni indicatori socio-economici; l'identificazione degli interventi da realizzare; la costituzione di un apposito fondo sociale per la riqualificazione energetica.
NOVITÀ DA BONIFICHELAB
SECONDO WORKSHOP “RICERCA E SERVIZI: I SITI INQUINATI NEL SISTEMA NAZIONALE PER LA PROTEZIONE DELL’AMBIENTE”
Ispra ha reso disponibili online i video del Secondo workshop Ricerca e servizi: i siti inquinati nel sistema nazionale per la protezione dell’ambiente tenutosi a Roma lo scorso 22 febbraio.
RAPPORTO CAVE DI LEGAMBIENTE
E' stato pubblicato il Rapporto Cave di Legambiente, che dal 2009 effettua un monitoraggio della situazione delle attività estrattive, e scatta una fotografia puntuale sui numeri e gli impatti economici e ambientali, delle regole in vigore nelle diverse Regioni, individuando le opportunità che esistono puntando sull’economia circolare e proponemdo buone pratiche.
NOVITÀ DA ARIALAB
SMOG: GALLETTI, COMMISSIONE UE RICONOSCERÀ IL NOSTRO CAMBIO DI MARCIA
Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha commentato l’apertura da parte della Commissione Ue della seconda fase della procedura d’infrazione nei confronti di Italia, Germania, Francia, Spagna e Gran Bretagna per il superamento dei limiti di biossido d’azoto nell’aria in alcune città elencando le misure intraprese dal governo per risolvere le situazini di criticità
NOVITÀ DA MOBILITÀLAB
PROGETTO CICLOVIA VENTO
VENTO è il progetto della ciclovia turistica da Venezia a Torino, lungo il fiume Po, di 679 km, che attraversa quattro regioni (Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto). Il progetto, nato nel 201, 0 ha assunto un’importanza nazionale, prima con l’inserimento nella legge di stabilità 2016, che ha stanziato, per VENTO e altre tre ciclovie, 91 milioni di euro e poi, il 27, luglio 2016, con la firma di un protocollo di intesa tra il Governo (Mit e Mibact) e le quattro regioni attraversate.
RASSEGNA STAMPA
ANALISI DEI COSTI E MODELLI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA MULTIMATERIALE IN ITALIA
Utilitalia ha presentato a Roma lo studio Analisi Costi Raccolta Differenziata Multimateriale. La ricerca propone alcuni dati su composizione, modelli, sistemi e analisi dei costi della raccolta differenziata, facendo anche una comparazione tra ritiro ‘stradale’ e domiciliare. Lo studio è stato redatto attraverso Bain, su un campione molto rappresentativo del Paese, pari al 24% della popolazione italiana.
RIUSIAMO L’ITALIA UN PROGETTO DI RIUSO DEGLI SPAZI URBANI ABBANDONATI
Riusiamo l’Italia è il “road book” dell’ economista Giovanni Campagnoli, che parte da una ricerca sulle buone pratiche di riuso degli spazi urbani dismessi. Antiche aree industriali, spazi destinati a servizi (per il trasporto,...
RIFIUTI: COMMISSIONE UE, AGGIORNARE I PIANI PER LA GESTIONE
La Commissione dell'Unione Europea ha esortato alcune regioni italiane ad adottare e aggiornare i piani per la gestione dei rifiuti conformandoli agli obiettivi della legislazione dell'UE in materia di rifiuti e ai principi dell'economia circolare. Tali piani sono destinati a ridurre l'impatto dei rifiuti sulla salute umana e sull'ambiente e a migliorare l'efficienza delle risorse in tutta l'UE. Tra le regioni italiane coinvolte ci sono: Abruzzo, Basilicata, Provincia autonoma di Bolzano, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Piemonte, Sardegna e Sicilia che hanno omesso di riesaminare i loro piani di gestione dei rifiuti adottati nel 2008 o prima di tale data.<br
Alcune Regioni hanno replicato con immediatezza, Regioni.it ha riportato le loro argomentazioni.
PRESENTATO L’OSSERVATORIO NAZIONALE IPSOS – COMIECO SUL SENSO CIVICO EDIZIONE 2017
Sono state presentati i risultati della ricerca Gli italiani ed il senso civico edizione 2017 realizzata dall’Osservatorio nazionale IPSOS – Comieco. Secondo la ricerca gli italiano sono un popolo tendenzialmente individualista. Il senso di solidarietà e civico della popolazione emerge solo quando si tratta di aiutare popolazioni colpite da calamità naturali.
ARMONIZZAZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE IN MATERIA DI INQUINAMENTO ACUSTICO IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 30 OTTOBRE 2014, N. 161 (DECRETI LEGISLATIVI – ESAME DEFINITIVO)
Il Consiglio dei ministri ha approvato, in esame definitivo, due decreti legislativi in materia di inquinamento acustico, in attuazione della delega di cui all’articolo 19 della legge 30 ottobre 2014, n. 161, con l’obiettivo di armonizzare la normativa nazionale con la relativa disciplina dell’Unione europea.
AGENDA
RAVENNA2017 DAL 17 AL 19 MAGGIO 2017
dal 17/05/2017 al 19/05/2017
INQUINAMENTO ATMOSFERICO E SOSTENIBILITÀ: DAGLI IMPATTI A POSSIBILI SOLUZIONI - UN APPROCCIO INTEGRATO
dal 16/03/2017 al 17/03/2017
ECOMONDO2017
dal 07/11/2017 al 10/11/2017
REMTECHEXPO2017
dal 20/09/2017 al 22/09/2017
GESTIONE SOSTENIBILE DELL'AMBIENTE
dal 04/04/2017 al 05/04/2017