Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 407

Newsletter N°407 - Martedì 19 settembre 2017
NOVITÀ DA RIFIUTILAB
COMMISSIONE BICAMERALE D’INCHIESTA SUI RIFIUTI, PRESENTATO IL RENDICONTO SETTEMBRE 2014-GIUGNO 2017
Lo scorso 12 settembre, presso la Sala della Regina di Montecitorio, la Commissione d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti, (la cosiddetta Commissione "Bratti", dal nome del suo Presidente, l'on. Alessandro Bratti), ha presentato la relazione della sua attività: L'inchiesta tra dati e risultati. Rendiconto sull'attività svolta dal 9 settembre 2014 al 30 giugno 2017.
MINISTERO AMBIENTE: 25 DISCARICHE ABUSIVE ESCONO DA SENTENZA CONDANNA UE
In un comunicato stampa dello scorso sei settembre il Ministro dell’Ambiente ha annunciato che altri 25 siti sono usciti dalla lista delle discariche abusive per le quali l’Italia è condannata a pagare, a seguito della sentenza di condanna della Corte di Giustizia europea del 2 dicembre 2014, una penalità semestrale. Dalle iniziali 200 discariche dichiarate non conformi alle Direttive 77/442 e 91/696, sono oggi rimaste 77 discariche abusive ancora interessate dalla sentenza: dalla prima sanzione semestrale di 39 milioni e 800 mila euro, oggi l’Italia è chiamata a versare, per il quinto semestre successivo alla sentenza, 16 milioni di euro.
CUCINARE? MATERIA PER DESIGNER. LA NUOVA DIDATTICA DEL POLITO CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE
Segnaliamo l'articolo di Antonio Castagna Cucinare? Materia per designer. La nuova didattica del PoliTO contro lo spreco alimentare pubblicato nella rivista online greenews.info che racconta il progetto di miglioramento della didattica FFWD (Fighting Food Waste Design), a cura di Paolo Tamborrini e Cristian Campagnaro (professori associati presso il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino), in collaborazione con Sara Ceraolo (borsista di ricerca presso lo stesso dipartimento).
ECOFESTA – FARE E COMUNICARE 28 – 29 SETTEMBRE 2017
Organizzato nell’ambito del progetto Fare con Meno, del Comune di Augusta e del progetto ECOGDO. L’evento, oltre alla parte tecnica di workshop, incentrata sul confronto tra strategia nazionali e regionali sulla prevenzione dei rifiuti, prevede momenti di networking ed eventi artistici.
DAL 2 AL 6 OTTOBRE TORNA IL SARDINIA SYMPOSIUM
Il Sardinia Symposium celebra il suo 30° Anniversario, la prima edizione risale al 1987, nel corso degli anni è diventato uno dei principali forum nel settore della gestione dei rifiuti per la comunità scientifica internazionale. L'edizione 2017 si terrà nella tradizionale cornice del Forte Village Resort di S. Margherita di Pula (Cagliari) dal 2 al 6 ottobre con una presenza prevista di oltre 800 partecipanti provenienti da decine di diverse nazioni. Il programma si articolerà in otto sessioni parallele dedicate alla presentazione contributi orali, svariati workshop e una sessione poster.
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
SULLA TARIFFA PUNTUALE LA REGIONE EMILIA-ROMAGNA FA SUL SERIO
Varato un protocollo di intesa tra Regione Atersir e Anci per sostenere l’azione dei Comuni
NOVITÀ DA ACQUALAB
NEL N.4 DI ECOSCIENZA, LA RIVISTA DI ARPA EMILIA-ROMAGNA, SI FA IL PUNTO SULLA SICCITÀ IN ITALIA
Nella rivista Ecoscienza n°4 settembre 2017, a cura di Arpa Emilia-Romagna, dopo le bonifiche si affronta il grande tema dell’emergenza siccità che colpisce diverse regioni italiane già dalla fine del 2016, aggravando il rischio idrico in particolare per alcuni usi fondamentali come quello idropotabile e in agricoltura.
NOVITÀ DA ENERGIALAB
SI È SVOLTO A FIRENZE IL PIU’ GRANDE MEETING MINISTERIALE SULLA GEOTERMIA
Si è svolta a Roma lo scorso 12 settembre la prima Conferenza di alto livello dell’Alleanza Globale per la Geotermia (GGA), il maggiore evento ministeriale sulla geotermia mai realizzato a livello internazionale. Sebbene abbia un potenziale di vasta portata, la geotermia è ancora scarsamente utilizzata, la conferenza ha discusso il lancio di questo settore tra governi, industria, operatori del settore.
CASSAZIONE: L’ENERGIA ELETTRICA NON È UN BENE INDISPENSABILE
La Suprema Corte con la sentenza 39884 del 4 settembre 2017 ha affermato che l'elettricità non è un bene indispensabile alla vita.
GEOTERMIA, SOSTENIBILITÀ, SVILUPPO: IL PRESENTE E IL FUTURO GEOTERMICO SECONDO RICCARDO BASOSI
Riccardo Basosi, Ordinario di Chimica Fisica e Prorettore all’Energia presso l’Università di Siena, è dal 2013 Rappresentante italiano permanente nel Programma Energia di Horizon 2020 , nonché delegato MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca)...
NOVITÀ DA BONIFICHELAB
A FERRARA AL VIA REMTECH EXPO: L’EVENTO DI RIFERIMENTO IN ITALIA SULLE BONIFICHE DEI SITI CONTAMINATI
Dal 20 al 22 settembre2017 torna a Ferrara RemTech Expo l'evento di riferimento in Italia sulle bonifiche dei siti contaminati e la riqualificazione del territorio. Nel contenitore dell'offerta espositiva della fiera anche gli eventi paralleli: Coast (gestione e tutela della costa e del mare), Esonda (dedicata alla protezione dal rischio idrogeologico ed alla manutenzione del territorio), Inertia (riutilizzo dei rifiuti inerti e sugli aggregati naturali, riciclati e artificiali), Sismo (sui temi del rischio sismico, conoscenza, pianificazione e mitigazione).
ALCOA: ACCORDO DI MASSIMA TRA AZIENDE SU BONIFICA FALDA A PORTOVESME
Il Presidente Francesco Pigliaru, il Capo di gabinetto della Presidenza, Gianluca Serra, l’assessora dell’Industria, Maria Grazia Piras, e il Coordinatore del Piano Sulcis, Salvatore Cherchi, hanno incontrato questa mattina a Cagliari i rappresentanti sindacali e una delegazione dei lavoratori Alcoa per fare il punto sulla vicenda che riguarda lo stabilimento produttivo di Portovesme.
BONIFICA DEI SITI INQUINATI IL TEMA AL CENTRO DEL N. 4 DI ECOSCIENZA LA RIVISTA DI ARPA EMILIA-ROMAGNA
È online il nuovo numero di Ecoscienza, la rivista di Arpae Emilia-Romagna, che sarà presentato a RemTech (Ferrara 20-22 settembre 2017). Il tema principale è la bonifica dei siti inquinati
NOVITÀ DA ARIALAB
IN EUROPA CALANO LE SOSTANZE CHE IMPOVERISCONO LO STRATO DI OZONO
È stato pubblicato il rapporto dell’Agenzia Europea Per l’Ambiente Ozone-depleting substances 2016presenta dati aggregati riportati dalle società sull'importazione, l'esportazione, la produzione, la distruzione e l'uso delle sostanze ossidanti per l'ozono (ODS) nell'Unione europea. Secondo il rapporto le importazioni, le esportazioni e il consumo complessivo di sostanze chimiche che danneggiano lo strato di ozono sono diminuite nell'Unione europea nel 2016.
IL PROGETTO EUROPEO AWAIR
Il progetto europeo AWAIR nasce dalla considerazione che l’inquinamento atmosferico è uno dei problemi ambientali principali e con i maggiori impatti sulla salute in Europa. Per affrontarlo, è necessario individuare e attuare misure e strategie che riescano a salvaguardare in particolar modo i soggetti più vulnerabili. Il progetto ha l’obiettivo di promuovere misure e strategie condivise per migliorare la capacità di rispondere ai problemi relativi alla qualità dell’aria nella zona dell’Europa centrale (di cui fanno parte le regioni del nord Italia).
L’IMPEGNO DI APPA PER LA RICERCA SULL’INQUINAMENTO ATMOSFERICO
APPA, l'agenzia per l'ambiante del Trentino Alto Adige partecipa, in qualità di partner, a due progetti cofinanziati dal Programma per l'ambiente e l'azione per il clima LIFE 2014-2020: progetto BrennerLEC (Brenner Lower Emissions Corridor ) e PREPAIR (Po Regions Engaged to Policies of AIR).
NOVITÀ DA MOBILITÀLAB
STATI GENERALI DELLA MOBILITÀ NUOVA, PESARO 15 E 16 SETTEMBRE 2017
Si è svolto a Pesaro Il 15 e 16 settembre 2017 l’iniziativa Verso gli Stati Generali della Mobilità Nuova dal titolo Muovere le idee per muovere le persone, promossa da numerose associazioni ed istituti che agiscono sui temi della mobilità sostenibile, tra cui Legambiente, Isfort, Kyoto Club, Euromobility, Fondazione per lo sviluppo Sostenibile, Ambiente Italia, Alleanza Mobilità Dolce, in collaborazione con il Comune di Pesaro, la regione Marche ed il Patrocinio di Anci.
RASSEGNA STAMPA
AVVIATO IL PROCEDIMENTO AI FINI DELL’IMPLEMENTAZIONE DEL DECRETO MINISTERIALE 14 FEBBRAIO
L’Autorità per l’energia elettrica il gas ed il sistema idrico con Delibera 07 settembre 2017 614/2017/R/efr ha avviato il procedimento per l’adozione di provvedimenti in materia di progressiva copertura del fabbisogno delle isole minori non interconnesse attraverso energia da fonti rinnovabili.
LO SPRECO DI CIBO VALE 15,5 MLD ALL’ANNO: QUASI L’80% SI FA IN CASA
L’Osservatorio Waste Watcher (Last Minute Market/Swg) ha diffuso in anteprima i dati sullo spreco alimentare derivanti dalla ricerca In base ai dati diffusi ogni anno 15,5 miliardi di euro di cibo finiscono nella pattumiera, un valore pari allo 0,94% del Pil. Un dato riconducibile per la maggior parte allo spreco domestico che rappresenta i 4/5 del totale.
RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO 100% RINNOVABILI AL 2050 NEL NOSTRO PAESE È POSSIBILE.
Un studio condotto delle Università di Stanford, Berkeley, Berlino e Aarhus pubblicato nell’ultimo numero della rivista scientifica “Joule” afferma che raggiungere l’obiettivo 100% Rinnovabili al 2050 nel nostro Paese è possibile.
IMPIANTI A BIOMASSE: RISCALDARE LE SERRE CON LE POTATURE DI ULIVI
I benefici di riscaldare le serre con le potature degli ulivi: se ne è parlato alla Fiera del Levante durante il convegno Efficientamento e riscaldamento a biomasse per le serre promosso da CIA Agricoltori Italiani Puglia e da AIEL, l'associazione delle imprese della filiera legno-energia. Il riscaldamento rappresenta oltre il 40% dei costi di esercizio di una serra e in una regione a vocazione rurale come la Puglia, la produzione di calore da biomasse agricole per il riscaldamento delle serre può fare la differenza, aumentando l'efficienza energetica degli impianti e la competitività delle imprese del settore.
INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ITALIA E POLONIA MAGLIA NERA UE PER IL PM10
All’interno dell’ultima edizione del rapporto Eurostat regional yearbook, l’ufficio statistico dell’Unione europea aggiorna al 2017 un ampio dataset di informazioni statistiche relative alle regioni che compongono gli Stati membri Ue, soffermandosi anche sulla qualità dell’aria che respirano i loro cittadini. Un dato dove il nostro Paese brilla purtroppo in negativo: «Le concentrazioni più elevate di particolato – osservano infatti da Eurostat – sono state registrate negli Stati membri dell’Europa orientale e meridionale, in particolare in Polonia e in Italia».
250MILA MORTI NEL 2040 PER CAMBIAMENTO CLIMATICO
Massimiliano Corsi Romanelli spiega all'AdnKronos Salute le conseguenze dei cambiamenti climatici sulla salute umana. Nel 2000 i decessi associati al mutamento climatico sono stati circa 150 mila secondo i dati pubblicati dall'Organizzazione mondiale della sanità, nel 2040 le morti sono destinate a salire a 250 mila.
AGENDA
LA MOBILITÀ SOSTENIBILE PER LE AZIENDE
21/09/2017
SARDINIA SYMPOSIUM 2017
dal 02/10/2017 al 06/10/2017
LA TRANSIZIONE AD UNA CIRCULAR ECONOMY E IL FUTURO DEL RICICLO DEGLI IMBALLAGGI IN ITALIA
03/10/2017
INNOVAZIONE E TRASFORMAZIONE DIGITALE PER L'AMBIENTE COSTRUITO
dal 19/10/2017 al 20/10/2017
ACQUA E CLIMA. I GRANDI FIUMI DEL MONDO A CONFRONTO
dal 23/10/2017 al 25/10/2017
ECOMONDO2017
dal 07/11/2017 al 10/11/2017
XIX EDIZIONE DELLA CONFERENZA NAZIONALE SUL COMPOSTAGGIO E DIGESTIONE ANAEROBICA. SESSIONE PLENARIA
09/11/2017