Newsletter Rifiutilab

Newsletter Rifiutilab 432

Labelab Newsletter
Newsletter N°432 - 
NOVITÀ DA RIFIUTILAB
PRESENTAZIONE RAPPORTO RIFIUTI SPECIALI – EDIZIONE 2018
Si è tenuta il 14 giugno a Palazzo Montecitorio la presentazione della diciassettesima edizione del Rapporto Rifiuti Speciali realizzato dall’ISPRA, con il contributo delle Agenzie regionali e provinciali per la Protezione dell’Ambiente. Il Rapporto fornisce i dati, all’anno 2016, sulla produzione e gestione dei rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi, a livello nazionale e regionale, e per la gestione anche a livello provinciale; e sull’import/export. Secondo i dati cresce la produzione di rifiuti speciali ma anche il tasso di riciclo, tuttavia occorre investire di più sulla prevenzione.
CONAI RIMODULA IL CONTRIBUTO AMBIENTALE PER L’AVVIO A RICICLO DEGLI IMBALLAGGI
Conai annuncia che a partire dal 1° gennaio 2019 sarà rimodulato il contributo ambientale per l’avvio a riciclo degli imballaggi. diminuisce a 3,00 €/tonnellata il contributo ambientale per gli imballaggi in acciaio, e viene più che dimezzato quello relativo all’alluminio (15,00 €/tonnellata). Rafforzata l’agevolazione per il riutilizzo dei pallet in legno. A partire dalla stessa data, il Contributo Ambientale crescerà invece per gli imballaggi in carta e cartone (20,00 €/tonnellata), plastica (mediamente 263,00 €/tonnellata) e vetro (24,00 €/tonnellata).
NOTA INFORMATIVA SULLA PLASTICA A CURA DI CONAI
CONAI mette a disposizione una Nota_Informativa_Borse_di_plastica nella quale si sintetizzano le modifiche normative introdotte al d.lgs. 152/2006 e si chiariscono gli aspetti relativi alla commercializzazione delle borse di plastica e le informazioni obbligatorie da riportare sulle stesse borse commercializzabili.
POLIECO: LA CASSAZIONE CONFERMA L’INTERPRETAZIONE DELLA NOZIONE DI IMBALLAGGIO SOSTENUTA DA CONAI
Il CONAI con comunicato stampa del 25 luglio 2018 comunica che la Corte di Cassazione (ordinanza n. 19312/2018) si è espressa sulla nozione giuridica di imballaggio, smentendo le tesi sostenute da POLIECO in questi anni e riconoscendo invece la piena correttezza dell’interpretazione seguita dal CONAI sulla disciplina della gestione dei rifiuti di imballaggio in rapporto a quella dei rifiuti in polietilene.
RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI: COMPORTAMENTI E SODDISFAZIONE DEI CITTADINI E POLITICHE NELLE CITTÀ
L'Istat ha pubblicato a luglio 2010 gli ultimi dati disponibili relativi al 2016 sulla raccolta differenziata nel nostro Paese. Nel 2016, la quantità raccolta di rifiuti urbani è di 496,7 kg per abitante (+2,2% rispetto al 2015); la percentuale di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti è del 52,5% (+5 punti percentuali sull’anno precedente). I livelli piu' alti di produzione di rifiuti urbani sono in Emilia-Romagna (653 kg per abitante) e Toscana (616,2). Il Molise (387,0) e la Basilicata (353,0), invece, sono le Regioni in cui se ne producono di meno.
PUBBLICATO IL PROGRAMMA GENERALE DI PREVENZIONE DEGLI IMBALLAGGI CONAI
CONAI ha pubblicato lo scorso 17 luglio la Relazione generale 2017, con i dati a consuntivo di riciclo e recupero dei rifiuti di imballaggio, insieme al Programma Generale di Prevenzione e di Gestione degli Imballaggi e dei rifiuti di imballaggio, con la previsione dei risultati di riciclo e di recupero dei rifiuti di imballaggio per il prossimo triennio.
PUBBLICATE SULLA GAZZETTA UFFICIALE DELL’UNIONE EUROPEA LE DIRETTIVE DEL PACCHETTO SULL’ECONOMIA CIRCOLARE
lo scorso 14 giugno 2018 sono state pubblicate nella gazzetta ufficiale dell'Unione europea le 4 direttive del pacchetto sull’economia circolare che erano state approvate il 18 aprile dal Parlamento Europeo, a Strasburgo. Le direttive dovranno essere recepite dagli Stati membri entro il 5 luglio 2020. Gli obiettivi principali delle nuove direttive prevedono: il riciclo entro il 2025 per almeno il 55% dei rifiuti urbani (60% entro il 2030 e 65% entro il 2035); si vincola lo smaltimento in discarica (fino ad un massimo del 10% entro il 2035); il 65% degli imballaggi dovrà essere riciclato entro il 2025 e il 70% entro il 2030; rifiuti tessili e i rifiuti pericolosi delle famiglie (come vernici, pesticidi, oli e solventi) dovranno essere raccolti separatamente dal 2025; i rifiuti biodegradabili a partire dal 2025 dovranno essere obbligatoriamente raccolti separatamente o riciclati a casa attraverso il compostaggio. Il pacchetto Ue inoltre limita la quota di rifiuti urbani da smaltire in discarica a un massimo del 10% entro il 2035.
FINESTRA SULLA PREVENZIONE DEI RIFIUTI a cura di Mario Santi – rifiutologo@hotmail.it
DALLA GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE (DEL 5 MAGGIO 2018) UN RILANCIO DELLA LOTTA ALLA PLASTICA MONO USO. L’ONU CHIAMA, LA CE RISPONDE.
Quest’anno l’ONU dedica la sua giornata di sensibilizzazione ambientale a livello dell’intero pianeta all’impatto dei rifiuti di plastica e in particolare alla lotta ai prodotti in plastica mono uso. Verso la Direttiva comunitaria sulla plastica monouso.
NOVITÀ DA ACQUALAB
17-19 OTTOBRE 2018 IWA WATERIDEAS 2018 A BOLOGNA
La conferenza IWA WaterIDEAS 2018 torna a Bologna dal dal 17 al 19 ottobre. Nel corso della conferenza si discuteranno gli ultimi sviluppi, le strategie, le tecniche e le applicazioni delle migliori pratiche internazionali nella gestione innovativa delle reti idriche. WaterIDEAS 2018. WaterIDEAS 2018 propone anche tre eventi paralleli: workshop Young Water Professional, workshop SWAN (Smart WAter Networks), una serie di Learning Modules per fornire un focus tecnico su argomenti specifici.
H2O 2018 DAL 17 AL 19 OTTOBRE 2018 A BOLOGNA
ACCADUEO, la mostra internazionale dell’acqua, ritorna a Bologna 17 al 19 ottobre 2018. Anche quest'anno ACCADUEO si conferma occasione per evidenziare le azioni, le strategie e le tecnologie sperimentate nel rinnovamento delle infrastrutture, nello sviluppo delle risorse idriche e nella protezione ambientale, attraverso una proposizione di casi nazionali e internazionali e l’esposizione delle migliori tecnologie. Nel corso della prima giornata di fiera sarà presentato il primo Rapporto ACCADUEO – CRESME su Innovazione e mercato.
PESTICIDI NELLE ACQUE – MONITORAGGIO NAZIONALE 2016
Il Rapporto è una sintesi in inglese del rapporto nazionale sulla presenza di pesticidi nelle acque realizzato dall’ISPRA al fine di fornire su base regolare le informazioni sulla qualità della risorsa idrica in relazione ai rischi di tali sostanze.
NOVITÀ DA ENERGIALAB
DISPONIBILI LE LINEE GUIDA PER PRESENTARE I PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CENTRALE (PREPAC)
ENEA ha pubblicato recentemente le Linee Guida con i criteri generali e le indicazioni utili necessari alla Pubblica amministrazioni centrale interessata a presentare progetti nell’ambito del Programma per la Riqualificazione Energetica degli edifici della PA Centrale (PREPAC).
UNA MAPPA DI TUTTI I PROGETTI EUROPEI SULL’AMBIENTE E L’ENERGIA
L'agenzia esecutiva dell'Unione Europea per le piccole e medie imprese (EASME) ha realizzato un sistema interattivo per fornire informazioni su alcuni programmi europei di finanziamento.
NOVITÀ DA BONIFICHELAB
LINEE GUIDA SULLE ANALISI DI SOSTANZE PRIORITARIE IN MATRICI MARINE. PARTE II. IDROCARBURI POLICICLICI AROMATICI E METALLI ED ELEMENTI IN TRACCIA
ISPRA presente le Linee Guida relative alla determinazione di Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) e metalli ed elementi in tracce nelle diverse matrici marine, quali acqua, sedimenti e organismi. Nel documento si descrivono le metodologie adottate dalle Agenzie Regionali per il monitoraggio chimico delle matrici marine come prescritto dalla legislazione nazionale che recepisce la direttiva quadro sulle acque e le sue successive modifiche e la direttive sulla strategia marina.
NOVITÀ DA ARIALAB
INVENTARIO NAZIONALE DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA 1990-2016
L'ISPRA ha recentemente pubblicato l'Inventario nazionale delle emissioni in atmosfera 1990-2016. Nel documento si descrive la comunicazione annuale dell’inventario nazionale delle emissioni delle sostanze transfrontaliere in accordo a quanto previsto nell’ambito della Convenzione sull’Inquinamento Transfrontaliero a Lungo Raggio (CRLTAP/UNECE) e dei relativi Protocolli di riduzione delle emissioni di tali sostanze.
STUDIO SULLE ALTERNATIVE AGLI IDROFLUOROCARBURI (HFC) IN ITALIA
ISPRA propone uno studio sugli Idrofluorocarburi (HFC), gas refrigeranti che hanno fatto il loro ingresso nel mercato alla fine degli anni 80 in sostituzione dei Clorofluorocarburi (CFC) e degli Idroclorofluorocarburi (HCFC) sostanze dannose per l’ozono stratosferico. Pur non contribuendo all’assottigliamento dello strato di ozono, gli HFC sono però dei potenti gas serra. Per questo il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha siglato un Accordo di collaborazione tecnica con l’ISPRA per la pubblicazione di uno studio sulle alternative agli HFC in Italia.
NOVITÀ DA MOBILITÀLAB
DAL 16 AL 22 SETTEMBRE È LA SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE
E' in corso (dal 16 al 22 settembre 2018) la settimana europea della mobilità sostenibile . Il tema di quest’anno è la multimodalità, con lo slogan “Cambia e vai”. Come ogni anno il Ministero dell’Ambiente aderisce, coordina e supporta le iniziative e gli eventi organizzati da Comuni e associazioni. La Settimana europea della mobilità, giunta quest’anno alla 17a edizione, è ormai diventata un appuntamento fisso e irrinunciabile per tutte le amministrazioni e per tutti i cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita delle nostre città.
AUTO ELETTRICA: LA COMMISSIONE AMBIENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO APPROVA OBIETTIVI AMBIZIOSI
La commissione ambiente del Parlamento europeo ha espresso lo scorso lunedì 10 settembre il proprio voto favorevole a target di emissioni più ambiziosi per auto e furgoni nuovi al 2030 rispetto a quelli proposti in precedenza dalla Commissione europea. Questa decisione ha influenzato anche il cambiamento in senso restrittivo della proposta avanzata dalla Commissione Europea sui limiti alle emissioni di CO2 di auto e furgoni di nuova immatricolazione: si passa dall’obiettivo della riduzione delle emissioni del nuovo immatricolato del 15% ad un taglio del 20% entro il 2025, mentre per il 2030 il target di riduzione passa dal 30% al 45%.
RASSEGNA STAMPA
SUSTAINABILITY MANAGEMENT BAROMETER. LA SOSTENIBILITÀ DELLE IMPRESE ITALIANE.
Il primo rapporto "Sustainability Management Barometer è stato presentato lo scorso 11 luglio 2018 a Milano. Il rapporto è stato realizzato nell’ambito del Sustainability Lab di SDA Bocconi School of Management. La ricerca ha analizzato i comportamenti di oltre 175 imprese piccole, medie e grandi nel nostro Paese ed ha fatto il punto sul livello di maturità del sistema industriale italiano nell'affrontare la sostenibilità e proporre un confronto internazionale.
REINWASTE UN PROGETTO PER RIDURRE LA PRODUZIONE DI RIFIUTI INORGANICI NEL SETTORE AGROALIMENTARE
Il progetto Reinwaste a R2B 2018 Nasce per trovare soluzioni innovative per la riduzione di rifiuti inorganici nell'agroalimentare. L'iniziativa mira proprio a favorire il trasferimento tecnologico e l’open innovation tra i cluster agroalimentari, i centri di R&S e le imprese che sviluppano queste soluzioni con l’obiettivo di “remanufacture the food supply. In data 7 settembre 2018 è stato pubblicato l'avviso per l’individuazione ed il coinvolgimento di 15 imprese agricole operanti nel settore lattiero-caseario che intendono approfondire le strategie per ridurre i rifiuti inorganici, nell’ambito del Progetto REINWASTE
WP1 RAFFORZAMENTO CAPACITÀ AMMINISTRATIVA E TECNICA AUTORITÀ COMPETENTI GESTIONE E USO SOSTENIBILE RISORSA IDRICA
Il Ministero dell'ambiente mette a disposizione gli atti del workshop sul tema “Costruire il bilancio idrologico nazionale: un nuovo modello di conoscenza ambientale a servizio dei cittadini”.
OSSERVATORI DISTRETTUALI PERMANENTI SUGLI UTILIZZI IDRICI: PREVENZIONE E GESTIONE DEGLI EVENTI DI SCARSITÀ IDRICA
La Direzione Generale per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque (STA) del MATTM ha organizzato lo scorso 28 giugno un workshop dedicato agli Osservatori distrettuali permanenti sugli utilizzi idrici, con un particolare focus sulla prevenzione e sulla gestione degli eventi di scarsità idrica. ISPRA mette a disposizione online ei documenti del workshop
TARIFFE IDRICHE, “TREND DI DISCESA IN EMILIA-ROMAGNA”
Nel biennio 2018-2019 si prevede una decrescita delle tariffe idriche nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Forlì-Cesena. Nel resto dell’Emilia-Romagna, invece, si assisterà a una stabilizzazione della bolletta. È quanto emerge dai dati elaborati da Atersir (Agenzia regionale di regolazione dei servizi pubblici locali ambientali) e approvati dal Consiglio dell’ambito unico istituito in Emilia-Romagna.
INQUINAMENTO DEL MEDITERRANEO: SI RAFFORZA LA LOTTA ALLE PLASTICHE E AI RIFIUTI IN MARE
Si è svolto a Roma lo scorso 13 luglio l'incontro dell’UN Environment/MAP (Mediterranean Action Plan), di cui fa parte INFO-RAC (Regional Activity Centre for Information and Communication). L'obiettivo è quello di rafforzare le attività del Centro INFO-RAC ospitato dall’Istituto, che rappresenta il ponte tra i Paesi della Comunità europea e quelli a sud del Mediterraneo e gioca quindi un ruolo importante per la cooperazione internazionale in materia di tutela dell’ambiente marino e costiero.
AGENDA
H2O 2018 - MOSTRA INTERNAZIONALE DELL'ACQUA
dal 17/10/2018 al 19/10/2018
IWA WATERIDEAS 2018
dal 17/10/2018 al 19/10/2018
ECOMONDO
dal 06/11/2018 al 09/11/2018
Nota: Ai sensi del Regolamento Ue 2016/679 (GDPR) e del d.lgs. n. 196/2003 (Codice Privacy), la informiamo che è sua facoltà esercitare i diritti di cui all'art. 7 del suddetto Decreto. Per cancellarsi dalla mailing-list cliccare qui