Pubblicato il World Energy Outlook 2014

È stato presentato a Novembre 2014 il World Energy Outlook redatto dalla International Energy Agency Il report analizza i trend energetici e fa una proiezione del settore fino al 2040.

Secondo il report la domanda energetica mondiale è destinata ad aunmentare del 37% al 2040. Se la crescita della richiesta di petrolio e carbone si fermerà entro il 2040, la IEA prevede che già dal 2025 cali la produzione delle fossili non convenzionali, shale oil in primis. Per l’Agenzia al 2040 il mix energetico mondiale sarà suddiviso in quattro fette di ampiezza simile: petrolio, gas, carbone ed energie low-carbon, cioè nucleare e rinnovabili, mentre il mix elettrico vedrà le rinnovabili pesare per un terzo della torta. Nell’elettrico circa metà della nuova potenza installata nei prossimi 26 anni (vedi grafico sotto) verrà dalle fonti pulite.

Il World Energy Outlook è riconosciuta come la fonte più autorevole di analisi strategica dei mercati energetici globali. Viene regolarmente utilizzato come input per lo sviluppo delle politiche di governo e strategie di business e di sensibilizzare il pubblico alle sfide energetiche e ambientali del mondo si trova ad affrontare.

Il testo del report compreso di sintesi, video della presentazione e diversi altri contenuti, è disponibile al seguente link.

Una sintesi in italiano è disponibile al seguente link.

Potrebbero interessarti anche...