Salerno, Arpac avvia i sorvoli di droni per i monitoraggi ambientali

Il dipartimento provinciale di Salerno dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Campania, a distanza di qualche mese dalla partecipazione dell’Arpac all’iniziativa Remtech 2017, (l’evento italiano tra i più specializzati nel settore delle bonifiche dei siti contaminati, della protezione e della riqualificazione del territorio) ha avviato, su input  del commissario straordinario, il dottor Luigi Stefano Sorvino e d’intesa con la procura della Repubblica di Salerno, il primo progetto sperimentale di telerilevamento a scopo di monitoraggio ambientale, in collaborazione con la Sal Engineering e l’Università di Bologna. In questi giorni dopo un’intensa attività di programmazione e coordinamento, è stato effettuato il primo step dell’attività consistente nell’acquisizione dati da sorvoli effettuati con un drone attrezzato con camera termometrica e camera multispettrale, fornito dalla Sal Engineering, che ha sviluppato il progetto in collaborazione con il politecnico di Bologna. Con la messa a punto di sistemi aeromobili a pilotaggio remoto, più noti come “droni”, si aprono nuovi e più interessanti scenari nel monitoraggio e nel controllo ambientale spiega Arpac.

Fonte: Arpac   – Comunicato stampa link

Potrebbero interessarti anche...