Tutela dell’ambiente e avvio a riciclo dei rifiuti: presentata ricerca internazionale

Secondo la ricerca Greenability, conoscenza e utilizzo dei prodotti realizzati con materiali di riciclo, commissionata da CONAI, realizzata da DOXA Marketing Advice su un campione di abitanti di Italia, Giappone, USA, Brasile, Russia e Cina, gli italiani sono tra i cittadini che maggiormente stanno sviluppando un comportamento evoluto dal punto di vista ambientale. Corretta gestione dei rifiuti, ma anche spiccato sensibilità ambientale e conoscenza dei prodotti più comuni realizzati con materiali riciclati sono alla base di questo primato.

Tra i parametri analizzati:

  • L’importanza di una corretta gestione dei rifiuti che è risultato il tema ambientale più sentito Il comportamento dei cittadini in termini di sensibilità ambientale: gli italiani hanno ottenuto un punteggio di 74/100, davanti a USA (63), Russia (62) e Giappone (59), in particolare, gli italiani sembrano aver compreso e assimilato quei comportamenti quotidiani che uniscono alla lotta allo spreco anche una componente economica;
  • consapevolezza e attenzione nei confronti delle tematiche ambientali, che a livello italiano è in crescita sia a livello individuale, sia a livello di Sistema Paese: l’attenzione all’ambiente viene trasferita anche nei comportamenti d’acquisto, mentre viene riconosciuto alle aziende italiane un maggior impegno in termini di sostenibilità;
  • La raccolta differenziata: che è tra le azioni che più attivano la sensibilità ambientale degli italiani: ben l’87% degli italiani dichiara infatti di svolgerla abitualmente.

Secondo il rapporto il primato italiano è dovuto alla conoscenza generale delle informazioni di base sul processo di raccolta differenziata, e dal consenso unanime che viene accordato alla sua importanza per la tutela dell’ambiente. Gli italiani sono anche il popolo che vanta la migliore conoscenza anche dei prodotti più comunemente realizzati a partire da materiali di imballaggio riciclati.

Un dato interessante è che nonostante i risultati che emergono dalla ricerca solo il 20% degli italiani ritiene il sistema nazionale di raccolta, riciclo e riutilizzo dei materiali il più efficiente tra quelli dei sei paesi presi in considerazione.

Potrebbero interessarti anche...