Home » acqua, contributi, sviluppo sostenibile

Acqua…virtuale!

Inserito da No Comment

virtuale

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua (22 marzo scorso), Il Gruppo Hera – per sensibilizzare i suoi clienti sul tema del risparmio idrico – ha presentato quest’anno una novità assoluta, l’analisi dell’acqua virtuale negli alimenti.

L’acqua virtuale è uno studio del Prof. Arjen Y. Hoekstra – direttore scientifico del Water Footprint Network e inventore del concetto di impronta idrica – , volto a definire la quantità d’acqua impiegata nella produzione e commercio di alimenti, beni o servizi.

Su incarico di HERA, il Prof. Hoekstra ha applicato il suo studio anche a pasta e pizza (prodotti tipici della cucina mediterranea) per i quali occorrono rispettivamente 780 lt. d’acqua (per 500g) e 1.150 lt. (per una pizza margherita).

In un sito specifico sono presentati e pubblicati in anteprima la versione italiana del Manifesto dell’acqua virtuale negli alimenti: una rappresentazione visiva molto immediata della quantità di acqua necessaria a produrre 21 alimenti che quotidianamente arrivano sulle nostre tavole. Una scelta fatta per integrare i consigli sul risparmio idrico, e promuovere la salvaguardia dell’acqua, imparando a conoscerla attraverso tutti i suoi impieghi.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.