Home » municipalità, rifiuti, sviluppo sostenibile

Rifiuti made in Italy: le 10 proposte di Legambiente

Inserito da No Comment

lega

Le buone pratiche da replicare, gli errori da evitare, la direttiva europea da recepire. E’ il titolo del convegno organizzato da Legambiente a Roma martedì 7 aprile scorso per parlare con le istituzioni e gli operatori dell’emergenza rifiuti da cui si può uscire solo imboccando la strada della gestione sostenibile.

Ecco le 10 proposte per risolvere concretamente il problema:

1. Aumentare il costo dello smaltimento in discarica

2. Diffondere le raccolte differenziate domiciliari in tutti i comuni italiani

3. Completare la rete impiantistica per il recupero e il trattamento dei rifiuti a servizio delle raccolte differenziate, soprattutto al Centro-Sud, garantendo la massima trasparenza e partecipazione dei cittadini soprattutto quando si tratta di impianti a tecnologia complessa.

4. Rivedere il sistema di premialità/penalità per arrivare a una vera gerarchia economica della gestione dei rifiuti

5. Promuovere la diffusione delle buone pratiche sulla prevenzione, che da Nord a Sud sono sempre più numerose.

6. Avviare la redazione del Programma nazionale di prevenzione, come previsto dalla nuova direttiva europea, coinvolgendo in primis il mondo della produzione e quello della distribuzione.

7. Promuovere la qualità delle raccolte differenziate attraverso un adeguato controllo sui conferimenti dei cittadini e delle utenze commerciali e produttive, utilizzando anche le sanzioni pecuniarie per chi non rispetta le regole.

8. Garantire la certezza normativa, a partire dal passaggio tassa/tariffa.

9. Chiudere la stagione dei commissariamenti per l’emergenza rifiuti, definendo nelle regioni ancora commissariate, un piano serrato di rientro al regime ordinario.

10. Introdurre i delitti ambientali nel codice penale.

Maggiori info QUI e QUI

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.