Home » contributi, energia, municipalità, rifiuti, sviluppo sostenibile

Energia dalle alghe nel Porto di Venezia

Inserito da No Comment

laguna_venezia

Qualche giorno fa l’Autorità Portuale di Venezia ha presentato un progetto per la realizzazione di una centrale ad alghe con l’obiettivo di garantire al porto lagunare l’autosufficienza energetica. Tale iniziativa sarà portata avanti dalla nuova società eNave, partecipata al 51% dall’ente portuale e al 49% dalla Enalg Srl, azienda che si occupa della progettazione, creazione e gestione di centrali elettriche secondo la tecnologia brevettata dall’americana Solena Group Inc.

La nuova centrale, che produrrà metà del fabbisogno della città di Venezia (80 MW per il centro storico) e circa un terzo della centrale Enel di Porto Marghera (140 MW), occuperà un’area di 10 ettari e impiegherà 46 persone. Secondo le previsioni, ottenute le autorizzazioni la centrale sarà operativa in due anni: tre mesi per la progettazione e l’acquisizione delle aree, 18 mesi per la realizzazione della centrale e tre mesi per l’avvio dell’impianto.

Il nuovo impianto sarà composto da due unità, la prima per la coltura delle microalghe e la seconda per trasformare la biomassa in energia elettrica. Le alghe, selezionate e allevate in laboratorio, saranno trasferite in cilindri di plastica nei quali si immetterà anidride carbonica e acqua che, assieme all’effetto elettromagnetico dei raggi del sole, provocheranno la fotosintesi. La biomassa prodotta verrà centrifugata ed essiccata per essere trattata con un’innovativa tecnologia al plasma (correnti gassose ad elevata temperatura). La miscela di idrogeno e monossido di carbonio così ottenuta costituirà il carburante per alimentare un particolare tipo di turbina prodotta da General Electric.

Il gas di scarico della turbina (CO2) sarà nuovamente immesso nei bioconvertitori per nutrire le microalghe, rendendo la centrale a emissioni zero. Il residuo (1%) di tutto il processo consisterà in silice naturale che potrà essere reimpiegato per uso industriale e in edilizia.

Info QUI

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.