Home » contributi, rifiuti, sviluppo sostenibile

Articolo-choc de La Repubblica: ritrovati i rifiuti campani “scomparsi”

Inserito da No Comment

ferrandelle

La Repubblica web – edizione di Napoli – ieri riportava un articolo del giornalista Raffaele Sardo riguardante un blitz notturno di un gruppo di attivisti di Legambiente a Ferrandelle: in quella località, tra i comuni di Casal di Principe, Santa Maria La Fossa e Grazzanise, si trova un’immensa discarica a cielo aperto che ospiterebbe, secondo gli attivisti, i rifiuti scomparsi dalle città della Campania.

L’area, completamente recintata e confiscata al boss Francesco Schiavone detto Sandokan, avrebbe dovuto diventare una fattoria.

Dopo un braccio di ferro con il Commissario per l’Emergenza Rifiuti i sindaci di Grazzanise e Santa Maria la Fossa avevano – un anno fa – acconsentito alla costruzione di due piazzole per ospitare circa 90 mila metri cubi di rifiuti, con l’impegno di bonificare a breve.

Ora i metri cubi sono oltre un milione, e si tratta di rifiuti non selezionati, che non potranno quindi essere bruciati nell’inceneritore di Acerra…

Foto Repubblica Web.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.