35a Conferenza Mondiale sull’Impatto Ambientale IAIA15

IMPACT ASSESSMENT IN THE DIGITAL ERA 20-23 Aprile 2015 | Firenze Fiera Congress & Exhibition Center | Firenze, Italia

Si svolgerà per la prima volta in Italia, a Firenze, dal 20 al 23 Aprile 2015, la 35a Conferenza Mondiale sull’Impatto Ambientale IAIA15 Impact Assessment in the Digital Era a cui parteciperanno le principali istituzioni mondiali del settore, tra cui la Commissione Europea, la Banca Mondiale e i delegati provenienti da più di 80 nazioni (link).

Tra i temi di attualità della Conferenza vi sono, in particolare, gli aspetti di integrazione tra ambiente e tecnologia, tra sostenibilità e nuovi media. Il Board mondiale di IAIA (International Association for Impact Assessment) ha selezionato il nostro Paese, ed è la prima volta in 35 anni, proprio grazie ai risultati ottenuti dal sistema Q-Cumber, per il monitoraggio e il controllo degli impatti ambientali del territorio, sperimentato in Provincia di Brescia (www.q-cumber.org). Q-Cumber è la prima piattaforma al mondo che consente il monitoraggio del territorio mediante l’impiego integrato di dati ambientali, modelli di simulazione e la partecipazione diretta dei cittadini su Google Maps.

La novità di quest’anno è data dall’organizzazione, all’interno del programma internazionale, di due eventi specifici:

  • Tavolo di Governance, a cui parteciperanno le istituzioni nazionali, le associazioni di categoria e i principali players del settore tecnologico, che darà avvio a un percorso di condivisione di strategie e strumenti innovativi per la gestione della responsabilità sociale nel nostro Paese;
  • Evento nazionale – IAIA15 Side Event che vedrà la partecipazione di sindaci, associazioni, cittadini, professionisti e imprese che potranno confrontarsi rispetto alle opportunità e alle criticità nella gestione del territorio e dell’ambiente.

La scelta di creare uno spazio di confronto costruttivo è nelle corde di Q-Cumber, che proprio grazie all’integrazione di dati ufficiali e crowd consente agli attori del territorio di relazionarsi in modo trasparente e innovativo.

Verrà dato ai sindaci, agli amministratori locali, alle associazioni e ai cittadini un ruolo di particolare rilievo proprio perché soggetti impegnati in prima linea nella gestione delle criticità del territorio.

Ing. Giuseppe Magro

Responsabile Scientifico della Conferenza Mondiale IAIA15

Potrebbero interessarti anche...