AEE, i cambiamenti da gennaio ad oggi

Molti sono stati i cambiamenti che in questi ultimi mesi hanno coinvolto i Produttori di AEE. Il Consorzio Remedia propone un testo che li sintetizza così:

Nell’articolo originale Remedia propone l’approfondimento normativo al quale si accede cliccando su ciascun punto.

  1. Iscrizione Albo gestori ambientali, categoria 3 bis e nuove tipologie: il Comitato nazionale ha adeguato all’Open Scope la modulistica d’iscrizione e rinnovo all’Albo in procedura semplificata;
  2. Comunicazione AEE immesse sul mercato, approvati formati europei 2020: la commissione europea ha approvato il 19 febbraio 2019 i formati per la registrazione dei produttori di apparecchiature elettroniche ed elettroniche e per la comunicazione dell’immesso sul mercato;
  3. MUD da presentare entro il 22 giugno 2019: sul supplemento ordinario n. 8 alla Gazzetta ufficiale n. 45 del 22 febbraio 2019 è stato pubblicato il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 dicembre 2018 recante “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2019”, sostituendo il “vecchio” modello di dichiarazione, allegato al DPCM del 28 dicembre 2017;
  4. Addio sistri, in arrivo il registro elettronico per la tracciabilità dei rifiuti: cosa fare adesso? Quali sono i soggetti obbligati all’iscrizione.

Fonte: Remedia

Leggi l’Articolo completo qui

Potrebbero interessarti anche...