AQUOR – IMPLEMENTAZIONE DI UNA STRATEGIA DI RISPARMIO IDRICO E RICARICA ARTIFICIALE PER LE FALDE

Il progetto AQUOR (LIFE 2010 ENV/IT/380), iniziato nel settembre 2011 è stato concepito come azione dimostrativa atta a favorire l’inversione dell’attuale trend di sovrasfruttamento delle risorse idriche sotterranee e a incrementare il tasso di ricarica idrogeologica degli acquiferi, con lo scopo di riequilibrare le falde dell’Alta Pianura Vicentina e di garantirne l’uso sostenibile da parte delle generazioni attuali e future. Tra i principali risultati e prodotti: tecnologie per la ricarica artificiale della falde, Carte di vocazione alla ricarica che suddividono il territorio AQUOR in aree adatte o non adatte alla ricarica, linee guida La ricarica delle falde in condizioni controllate, il Contratto di Falda (CdF), un Rapporto finale contenente un piano di azione per la governance delle risorse idriche sotterranee e il contratto di falda. La pubblicazione Tecniche dimostrative di ricarica artificiale per il riequilibrio quantitativo della falda dell’alta pianura vicentina.

Potrebbero interessarti anche...