Arpa Lombardia nel 2019-2020 procederà a una nuova mappatura delle coperture in cemento-amianto

Nel 2019-2020, grazie a un finanziamento regionale di 400.000 euro, Arpa Lombardia potrà procedere a una nuova mappatura delle coperture in cemento-amianto presenti in Lombardia, per integrare, aggiornare ed estendere le informazioni già acquisite in precedenza, utilizzando le migliori tecnologie di osservazione della terra attualmente disponibili.

I risultati consentiranno alla Regione di ottenere un quadro aggiornato dei quantitativi di cemento-amianto rimossi, di quelli ancora presenti sul territorio e del tempo necessario per arrivare alla loro rimozione.

L’indagine si affianca a quelle già elaborate dalla Regione:

  • nel 2007 – nell’ambito del Pral (Piano regionale amianto della Lombardia) tramite ricognizione aerea superficie di oltre 2000 Km2, stimando in 2.800.000 m3 il quantitativo di coperture in cemento-amianto presenti a quella data in Lombardia.
  •  nel 2013, attraverso lo studio di ortoimmagini aeree acquisite dalla Regione nel 2012, dal quale era emerso che il tasso delle coperture rimosse dal 2007 al 2012 è stato pari al 27%.

Nel 2014, attraverso un’integrazione tra i dati precedenti e i dati del Mud (Modello Unico Dichiarazione) sui quantitativi di cemento-amianto rimossi annualmente in Lombardia, L’Agenzia ha sviluppato uno scenario di rimozione delle coperture in cemento-amianto che proiettava al 2025 la data nella quale teoricamente tutte le coperture presenti in Lombardia dovrebbero essere rimosse.

 

Fonte: rete snpa ambiente

Potrebbero interessarti anche...