Autore: webmaster

#Ravenna2020 “Fare i conti con l’Ambiente”: Le Scuole di Alta Formazione

L’edizione 2020 di Fare i conti con l’ambiente, il festival formativo ambientale (13, 14, 15 maggio, Ravenna) ospiterà anche quest’anno le 4 Scuole di Alta Formazione. Fiore all’occhiello della manifestazione, offrono una formazione tecnica di alta qualità. Ciascuna delle scuole prevede un percorso formativo residenziale composto generalmente da tre giornate comprendente sia lezioni teoriche che lezioni pratiche in aule appositamente predisposte.

La scuola di Alta Formazione sulla Bonifica dei siti contaminati ha lo scopo di fornire ai partecipanti strumenti operativi per la gestione dei siti contaminati, dalla caratterizzazione innovativa, alla redazione dell’analisi di rischio, alla valutazioni sulla sicurezza dei lavoratori.

La Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Rifiuti approfondisce uno degli ambiti più complessi della materia ambientale, ovvero la gestione dei rifiuti.

La Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Sistemi Idrici ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti strumenti operativi per la gestione dei sistemi idrici, dalla redazione dell’analisi delle performance, alla verifica degli interventi di ottimizzazione, alle tecniche di monitoraggio.

La Scuola di Alta Formazione sui Servizi Pubblici Locali fornisce ai partecipanti strumenti operativi per la gestione delle importanti novità intervenute nel corso degli ultimi anni nella riforma dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016, integrato da Correttivo 2017) e la riforma delle Società a partecipazione pubblica (DLgs.175/2016, integrato da Correttivo 2017) e un focus sulle gare ad evidenza pubblica.

Ricordiamo inoltre il Progetto G100 – Formazione senza barriere labelab offre a 20 studenti neo laureati la possibilità di partecipare gratuitamente alle scuole.

Speciale Ravenna2020 – Call for Proposal – Candidature G100

Speciale Ravenna2020 – Call for Proposal – Candidature G100

Le attività di preparazione di Ravenna2020 sono già in pieno svolgimento!

Innanzitutto segnatevi le date! Ravenna2020 – Fare i conti con l’Ambiente si svolgerà da mercoledì 13 a venerdì 15 maggio 2020, nell’usuale cornice del centro storico di Ravenna.

Come sempre, vogliamo coinvolgervi fin da ora nell’iniziativa.

Fino a tutto Dicembre è aperta la Call for Proposal: se avete temetiche, progetti, iniziative o prodotti che ritenete possano entrare nel vasto programma di tematiche di Ravenna2020 potete segnalarcelo inviando una breve email a ravenna2020@labelab.it con i vostri dati di contatto e una sintesi della tematica proposta. Vi ricontatteremo per approfondire insieme le modalità di collaborazione.

Continua per il terzo anno il Progetto G100, che offre un’opportunità di formazione e relazione a 100 giovani neo-laureati in un periodo di 5 anni, per creare un “ponte” tra la formazione teorica e l’esperienza pratica nei settori di lavoro più importanti per le economie locali. Anche per l’anno 2020 vengono messe a disposizione 20 posti gratuiti all’interno delle 4 Scuole di Alta Formazione programmate all’interno di Ravenna2020. La gratuità comprende la totalità gli oneri per la partecipazione al corso, vitto e alloggio sulla base delle disponibilità specifiche. A questo link è possibile iscriversi online entro il 15 marzo 2020.

Il programma preliminare con le informazioni sulle tematiche trattate e la strutturazione delle 4 Scuole di Alta Formazione sarà disponibile indicativamente a gennaio 2020 nel sito della manifestazione.

Comunicazione e divulgazione

Da quest’anno vogliamo integrare ancor più saldamente le attività informative legate a Ravenna2020 con la newsletter storica di Rifiutilab, che diventa un unico canale con cui Labelab comunica alla sua rete di utenti, partecipanti agli eventi, partner e istituzioni. L’utilizzo di una piattaforma di mailing specializzata ci permette di fornirvi in ogni momento l’opportunità di continuare a ricevere le comunicazioni sulla manifestazione e sulle tematiche di settore, oppure di cancellare o calibrare il vostro profilo semplicemente cliccando nei link in calce all’email.

Benvenuti ad Ecomondo 2019

Benvenuti ad Ecomondo 2019

La manifestazione Ecomondo 2019 è in pieno svolgimento, con la partecipazione dei principali protagonisti nel settore delle tecnologie ambientali.

Potrete trovare il team di Labelab al pad. B4 stand 042 per approfondire le iniziative e i progetti che stiamo portando avanti con passione.

In particolare è in corso la Call for Paper e Proposal di Ravenna2020, aspettiamo le vostre proposte e suggestioni per arricchire sempre di più questa manifestazione giunta con successo alla 13a edizione!

E nell’ambito delle scuole di alta formazione di Ravenna2020 abbiamo attivato per la terza annualità il bando del Progetto G100, per coinvolgere e formare 100 giovani neolaureati nell’arco di 5 anni. Compilando il modulo di candidatura sul sito, si avrà l’opportunità di partecipare gratuitamente ad una delle prestigiose scuole di Alta Formazione che si svolgeranno durante le giornate di Ravenna2020 a maggio 2020.

Seguite sui canali social tutti gli eventi di ecomondo con l’hashtag #ecomondo2019

Labelab a Ecomondo 2019

Saremo presenti dal 5 all’8 novembre per seguire tutte le innovazioni di settore; ci troverete al Pad. B4, stand 042.
Troverete inoltre tutte le informazioni sulla prossima edizione di Ravenna2020 – Fare i conti con l’Ambiente e sui relativi progetti G100 e Call for paper/proposal.

8 Novembre 2019 | Ecomondo Rimini| Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs), Tariffa Puntuale ed Economia Circolare in Italia ed Europa. Il ruolo della fondazione Operate

Segnaliamo questo evento a cura della Fondazione Operate Il meeting ha lo scopo di presentare la pubblicazione conclusiva sul toolkit per l’applicazione della tariffazione puntuale nelle città europee, all’interno del progetto Urban Agenda for Eu...

Premio tesi di Laurea sui modelli innovativi di gestione dei rifiuti – 3° edizione

Il concorso premia le migliori tesi di laurea discusse in Italia sulla gestione innovativa dei rifiuti, in rapporto alle nuove tecnologie, ai materiali riciclabili, ai trattamenti dei rifiuti, alla valorizzazione del rifiuto nella produzione di energia, a nuove forme di gestione/efficientamento del servizio di raccolta, ai sistemi di partnership per la riduzione dei rifiuti.