Biorepack: il settimo Consorzio di CONAI muove i primi passi

CONAI con un comunicato stampa annuncia che il settimo consorzio del sistema, Biorepack, inizia a muovere i primi passi. Dopo l’approvazione del suo statuto, arrivata con la pubblicazione del decreto costitutivo in Gazzetta Ufficiale il 14 novembre 2020, il Consorzio Nazionale Imballaggi muove i primi passi verso la realizzazione delle disposizioni ministeriali.
CONAI diventa così il primo sistema di responsabilità estesa del produttore in Europa ad avere al suo interno un Consorzio dedicato alla valorizzazione degli imballaggi in bioplastica. Le adesioni a Biorepack sono già aperte. E dal  1° gennaio 2021 è stata resa disponibile la modulistica dichiarativa CONAI aggiornata, con evidenza delle tipologie di imballaggi in plastica biodegradabile e compostabile.
Per plastica biodegradabile e compostabile si intende quella certificata conforme alle norme europee armonizzate UNI EN 13432:2002 e/o UNI EN 14995:2007 da parte di organismi accreditati  (art. 1, comma 1, dello Statuto di Biorepack).
Con una informativa specifica disponibile qui CONAI specifica che sono dunque chiamati ad aderire al nuovo consorzio:

  • i produttori/importatori di materiali di imballaggio in plastica biodegradabile e compostabile (“Produttori”3);
  • i fabbricanti/trasformatori di imballaggi in plastica biodegradabile e compostabile e/o dei relativi semilavorati, compresi gli importatori


In questa fase transitoria, in attesa della rideterminazione del contributo ambientale per detti imballaggi, restano fermi:
i valori del contributo ambientale previsti per gli imballaggi in plastica nelle varie fasce contributive;
– le procedure di applicazione, dichiarazione e versamento del contributo ambientale CONAI ;
– la categoria di iscrizione al CONAI e la relativa quota di partecipazione.
Per eventuali ulteriori chiarimenti è possibile contattare il Numero Verde CONAI 800337799 o scrivere all’indirizzo info@biorepack.org. La modulistica per l’adesione a Biorepack è disponibile sul sito www.biorepack.org.
Il comunicato stampa CONAI qui
Fonte: CONAI

Potrebbero interessarti anche...