Bruxelles riduce l’autostrada E40 per far spazio a una nuova pista ciclabile

Una nuova pista ciclabile a doppio senso correrà lungo parti dell’autostrada E40, collegando le reti ciclabili di Bruxelles e delle Fiandre nell’ultima spinta all’infrastruttura ciclistica in Belgio.

La nuova pista ciclabile fa parte dei piani per rafforzare le reti ciclabili in tutto il paese e rendere più sicuri gli spostamenti interregionali in bici, ha spiegato il portavoce della mobilità di Bruxelles, Camille Thiry, al Brussels Times.

In base ad un comunicato stampa, l’agenzia di mobilità regionale ha iniziato a lavorare sulla pista ciclabile – lunga circa 2 chilometri – domenica sera. La corsia sarà costruita sul lato destro di una sezione della E40 (che arriva a Bruxelles da Luven), tra Avenue des Communautes e Avenue Reyers, con lavori che dovrebbero durare circa una settimana.

“Questa nuova pista ciclabile sarà protetta dal traffico da massi di cemento, rendendola un’alternativa sicura all’affollata Chaussée de Louvain a Bruxelles”, si legge nella nota stampa. “Il ciclista sarà in grado di arrivare proprio nel centro di Bruxelles tramite la E40”, ha detto il ministro della mobilità regionale di Bruxelles Elke Van den Brandt.

Thirty ha affermato che la nuova pista ciclabile fa anche parte di un progetto più ampio chiamato Velostrade, inteso a collegare più da vicino le reti ciclabili della regione di Bruxelles-Capitale con quella delle Fiandre, in particolare l’area della periferia fiamminga di Bruxelles o Brabante fiammingo.

La mossa di ridurre la sezione della E40, l’autostrada più lunga d’Europa, per il traffico automobilistico a vantaggio dei ciclisti, arriva anche dalla volontà di spingere i pendolari a rinunciare alle automobili per passare a una modalità di trasporto più ecologica.

Articolo completo qui

Fonte: www.31mag.nl

Potrebbero interessarti anche...