Categoria: Acqua

ISPRA pubblica il Rapporto nazionale pesticidi nelle acque

ISPRA pubblica il Rapporto nazionale pesticidi nelle acque

Pubblicato nei giorni scorsi il rapporto nazionale pesticidi nelle acque a cura di ISPRA. Sono state cercate complessivamente 426 sostanze e ne sono state trovate 299. Gli insetticidi sono la classe di sostanze più rinvenute, a differenza del passato, quando erano gli erbicidi.
Il Rapporto è il risultato di un complesso lavoro che vede la collaborazione di tutte le componenti del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, predisposto dall’ISPRA sulla base delle informazioni trasmesse da Regioni e Province autonome, che attraverso le Agenzie regionali e provinciali per la protezione dell’ambiente effettuano le indagini sul territorio e le analisi di laboratorio.

Master in Management del servizio idrico e del servizio rifiuti – a cuora di LUMSA Master School

Master in Management del servizio idrico e del servizio rifiuti – a cuora di LUMSA Master School

L’obiettivo del corso è preparare esperti nel settore idrico e rifiuti (gestori del servizio, esperti della regolazione e delle tariffe, etc.) in grado di inserirsi nel vasto mondo delle imprese industriali e di servizio che operano nel settore dell’idrico in Italia. Il Corso rappresenta una opportunità di aggiornamento professionale per coloro che siano già attivi nel settore idrico, alla luce delle recenti normative e disposizioni regolatorie.

Primo Rapporto ISPRA sulle criticità ambientali. Le attività dell’Istituto in applicazione del principio di precauzione e la prevenzione degli effetti ambientali – video presentazione e rapporto

Primo Rapporto ISPRA sulle criticità ambientali. Le attività dell’Istituto in applicazione del principio di precauzione e la prevenzione degli effetti ambientali – video presentazione e rapporto

Lo scorso 15 dicembre ISPRA ha presentato il primo rapporto sulle attività svolte dall’Istituto nel biennio 2018-2019 nell’ambito delle richieste di supporto pervenute dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in materia di prevenzione del rischio ambientale. Oltre a trattare due casi specifici (Incendio dell’area industriale di Porto Torres (SS) e la Discarica di Mazzarrà Sant’Andrea (ME) nell’ambito di una tavola rotonda si è discusso soprattutto del Principio di Precauzione introdotto dal D. Lgs n. 152/2006.

Presentazione del libro bianco sulla comunicazione ambientale – video dell’evento

Presentazione del libro bianco sulla comunicazione ambientale – video dell’evento

Martedì 15 dicembre si è svolta la presentazione del volume “Libro bianco sulla comunicazione ambientale” promossa da Arpa Umbria a cura di Sergio Vazzoler e Stefano Martello. Il libro analizza la comunicazione ambientale, per la prima volta, con un approccio metodologico multidisciplinare nella sua complessità, dai processi di formazione e riconoscimento professionale alle dotazioni strumentali all’interno dei singoli ambiti applicativi. Disponibile il video della presentazione del testo.

Il suolo, strumenti di conoscenza e tutela della risorsa – video dell’evento

Il suolo, strumenti di conoscenza e tutela della risorsa – video dell’evento

È disponibile online il video del convegno “Il suolo, strumenti di conoscenza e tutela della risorsa” organizzato da arpa Umbria lo scorso 3 dicembre 2020.  Il webinar ha avuto lo scopo di fornire un quadro sullo stato di questa risorsa e sulle principali minacce da cui è interessata, dal consumo ai cambiamenti climatici, nonché sugli strumenti e le iniziative di conoscenza e di gestione.

InnovAzioni per la sostenibilità locale – periodico online sulle buone pratiche di sostenibilità ambientale

InnovAzioni per la sostenibilità locale – periodico online sulle buone pratiche di sostenibilità ambientale

l nuovo periodico online “InnovAzioni per la sostenibilità ambientale” ha lo scopo di divulgare le buone pratiche raccolte nella Banca Dati GELSO, dando visibilità e facilitando la trasferibilità di quei processi volti ad una progressiva e duratura trasformazione di politiche locali e stili di vita. In particolare il quinto numero di InnovAzioni pubblicato nei giorno scorsi è dedicato alle buone pratiche per la riqualificazione energetica degli edifici. Sono presenti esempi di riqualificazione energetica degli edifici di edilizia residenziale pubblica, strumenti di monitoraggio, di finanziamento delle misure per l’efficienza energetica, interventi di “building deep renovation” e sportelli informativi rivolti a cittadini e imprese.

Rating di sostenibilità: le peculiarità del servizio idrico

Rating di sostenibilità: le peculiarità del servizio idrico

Esistono tipi di rating non “creditizi”, ma “sostenibili” che valutano e certificano solidità e affidabilità sotto il profilo ambientale, sociale e di governo, seguendo criteri conosciuti come ESG (Environment, Social, Governance). Agenzie specializzate ed enti di parte terza sono chiamati sia a calcolare e certificare gli sforzi delle aziende in queste direzioni, sia ad individuare – il più possibile – la tendenza a esaltare a fini comunicativi presunti e talvolta inesistenti meriti sul piano di sostenibilità ambientale. Pratica quest’ultima conosciuta anche come greenwashing.  Ref ricerche a tale proposito ha realizzato la pubblicazione Rating di sostenibilità: le peculiarità del servizio idrico

I fiumi europei sono frammentati a causa di più di un milione di barriere

I fiumi europei sono frammentati a causa di più di un milione di barriere

ISPRA ha partecipato ad uno studio sulle barriere sui fiumi europei pubblicato sulla rivista Nature.
I fiumi europei sono frammentati a causa di più di un milione di barriere (ad es. dighe), secondo la valutazione complessiva pubblicata su Nature questa settimana. Lo studio include il monitoraggio di più di 2.700 km di corsi d’acqua da cui si può ritenere che il numero di barriere in Europa è sottostimato del 61%.