Categoria: Aria

Descrizione categoria aria

La Corte di giustizia UE condanna l’Italia per il PM10

La Corte di giustizia UE condanna l’Italia per il PM10

La Corte di giustizia Ue ha condannato l’Italia per aver violato “in maniera sistematica e continuativa” i valori massimi di concentrazione di PM 10 nell’atmosfera, in diverse zone dello Stivale (tra cui: Pianura Padana, agglomerati urbani di Milano, Roma, Torino, Padova, Verona), a partire dal 2008-2009 fino a oggi.

Con queste ripetute violazioni, il nostro Paese non ha rispettato la direttiva 2008/50 relativa alla qualità dell’aria in Europa.

La biomassa: una risorsa da usare in modo consapevole

La biomassa: una risorsa da usare in modo consapevole

Il 15 ottobre scorso, ARPA Valle d’Aosta ha organizzato la conferenza internazionale “Legna e pellets: alla sfida della sostenibilità ambientale”. Tema centrale del seminario è stato quello dell’impiego della biomassa (legna e suoi derivati) per il riscaldamento domestico, la sua corretta gestione anche al fine di limitare l’inquinamento dell’aria. Disponibili materiali e video dell’evento.

Dall’emergenza alla prevenzione, online Ecoscienza 3/2020

Dall’emergenza alla prevenzione, online Ecoscienza 3/2020

È online Ecoscienza 3/2020 la rivista di ARPA Emilia-Romagna in cui, nella seconda parte, viene dato ampio spazio ai temi della qualità dell’aria nel Bacino Padano. La prima parte della rivista invece è dedicata al tema del Covid-19, ambiente e salute dove sono presentati gli studi e i progetti più rilevanti messi in campo in Italia sulla relazione tra Covid-19 e ambiente.

PM2020- IX CONVEGNO NAZIONALE SUL PARTICOLATO ATMOSFERICO – LECCE 14-16 OTTOBRE 2020

PM2020- IX CONVEGNO NAZIONALE SUL PARTICOLATO ATMOSFERICO – LECCE 14-16 OTTOBRE 2020

Si è tenuto a Lecce dal 14 al 16 ottobre 2020 il convegno nazionale sul particolato atmosferico PM2020  organizzato dalla Società Italiana di Aerosol (IAS), in collaborazione con l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (ISAC) del CNR, l’Università del Salento e la Provincia di Lecce. Una tre giorni di confronto per le diverse comunità scientifiche sui temi legati al particolato atmosferico. Disponibili online i materiali delle giornate.

Europa verso un inquinamento zero

Europa verso un inquinamento zero

Cos’è l’inquinamento e come influisce su di noi e sull’ambiente? L’Europa si sta attivando per ridurre l’inquinamento e, nell’ambito del Green Deal europeo, la Commissione europea ha lanciato la sfida “inquinamento zero” per l’Europa. Un nuovo rapporto dell’Agenzia europea dell’ambiente (EEA), pubblicato oggi, esamina tale sfida da diverse angolazioni, nonché le possibilità di eliminare e prevenire l’inquinamento.

Ambiente, approvato dalla Conferenza unificata il decreto su forestazione urbana: 30 milioni di euro nel biennio 2020-2021 per i progetti nelle città metropolitane

Ambiente, approvato dalla Conferenza unificata il decreto su forestazione urbana: 30 milioni di euro nel biennio 2020-2021 per i progetti nelle città metropolitane

È stato approvato in Conferenza unificata il decreto attuativo della legge Clima che regola le modalità per la progettazione degli interventi e il riparto delle risorse per i finanziamenti del programma sperimentale per la creazione di foreste urbane e periurbane nelle città metropolitane.  

La lotta ai cambiamenti climatici richiede azioni concrete e finalmente mettiamo in campo questo strumento che stimola progetti concreti che migliorano la qualità dell’aria nelle città metropolitane, assorbendo anidride carbonica e incrementando allo stesso tempo bellezza e qualità di vita, ha spiegato il ministro Costa.

Milano, approvato in Giunta il Piano Aria e Clima per zero emissioni al 2050

Milano, approvato in Giunta il Piano Aria e Clima per zero emissioni al 2050

Approvata nella riunione di Giunta del 15 ottobre l’adozione del Piano aria e clima (in seguito PAC), il documento di visione strategica per l’adeguamento della città di Milano per il raggiungimento, nell’arco del periodo 2021 ÷ 2050, dell’azzeramento delle emissioni di carbonio e dei gas clima alteranti.

Tre gli obiettivi: rientrare nei valori limite delle concentrazioni degli inquinanti atmosferici PM10, PM2,5 e NOx (polveri sottili e ossidi di azoto) fissati dalla direttiva dell’Unione europea; ridurre le emissioni di CO2 (anidride carbonica) del 45% al 2030 e diventare una Città carbon neutral al 2050; contribuire a contenere l’aumento locale della temperatura al 2050 entro i 2°C, mediante azioni di raffrescamento urbano e riduzione del fenomeno dell’isola di calore in città. Il testo deliberato proseguirà il suo iter in Commissione consiliare e in Consiglio comunale per la sua definitiva approvazione.

Disponibili nel sito SNPA oltre 200 report ambientali

Disponibili nel sito SNPA oltre 200 report ambientali

È stato recentemente pubblicato sul sito Web del SNPA l’Inventario dei Report ambientali, che rappresenta la prima mappatura dei report prodotti in modo integrato dal Sistema e singolarmente dagli enti che lo compongono: Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e le Agenzie regionali e provinciali (ARPA/APPA). Sono stati resi disponibili e facilmente reperibili oltre 200 report ambientali, con l’intento di favorire la diffusione dell’informazione ambientale rivolta a tutti i cittadini.

Qualità dell’aria e lockdown: i risultati della seconda analisi LIFE PrepAIR

Qualità dell’aria e lockdown: i risultati della seconda analisi LIFE PrepAIR

Life PREPAIR – il progetto europeo che si occupa di politiche della qualità dell’aria nel bacino padano sta seguendo ormai da mesi, in maniera approfondita, il tema del rapporto tra l’emergenza coronavirus e l’inquinamento atmosferico in Pianura Padana: considerato che la crisi sanitaria causata dal COVID-19 e le conseguenti misure di contenimento adottate hanno generato una drastica riduzione di alcune tra le principali sorgenti di inquinamento atmosferico. Pubblica ora il secondo report che aggiorna ed articola i risultati proposti

Legambiente: Mal’aria di città 2020, edizione speciale

Legambiente: Mal’aria di città 2020, edizione speciale

I nuovi dati raccolti da Legambiente nel report Mal’aria edizione speciale in cui sono state confrontate le concentrazioni medie annue delle polveri sottili (Pm10 e Pm2,5) e del biossido di azoto (NO2) negli ultimi cinque anni (2014-2018) con i rispettivi limiti suggeriti dall’OMS dimostrano una situazione  critica della qualità dell’aria nelle nostre città.