Categoria: Aria

Descrizione categoria aria

Emergenza smog: i dati 2019 di Mal’aria, il report di Legambiente sull’inquinamento atmosferico in città

Emergenza smog: i dati 2019 di Mal’aria, il report di Legambiente sull’inquinamento atmosferico in città

In Italia l’emergenza smog è sempre più cronica e si ripresenta puntale ogni anno. A dimostralo i nuovi dati di Mal’aria, il report annuale di Legambiente sull’inquinamento atmosferico in città, che quest’anno propone una breve considerazione  sul nuovo anno, che si è aperto con città in codice rosso, l’analisi sul 2019 e sul decennio che ci siamo lasciati alle spalle. 

Clima: ENEA, nel 2019 Italia verso calo 1% emissioni gas serra

Clima: ENEA, nel 2019 Italia verso calo 1% emissioni gas serra

Nell’ultimo numero dell’Analisi del sistema energetico italiano dell’ENEA si evidenzia per i primi nove mesi del 2019 una riduzione del 3,5% della CO2 emessa dal settore elettrico per il maggior utilizzo – a parità di produzione – di gas (+15%), il minor uso di prodotti petroliferi (-10%) e, soprattutto, di carbone (-30%); nello stesso periodo, le emissioni nel settore dei trasporti e civile registrano invece un calo dello 0,5%. Complessivamente le emissioni si sono ridotte dello 0,8% in nove mesi, con la previsione di arrivare a oltre un -1% su base annua.

Ambiente: al via progetto per il monitoraggio cooperativo della qualità dell’aria

Ambiente: al via progetto per il monitoraggio cooperativo della qualità dell’aria

Al via il progetto europeo Air Heritage che prevede il monitoraggio della qualità dell’aria sul territorio di Portici (Napoli) grazie al coinvolgimento diretto dei cittadini.  Obiettivo di Air Heritage è quello di implementare un progetto di citizen science cooperativo che metta a sistema alcune risorse della comunità cittadina come scuole, associazioni e parrocchie e delle amministrazioni locali, per aumentare la consapevolezza sull’incidenza dei comportamenti dei singoli individui sulla qualità dell’aria.

Qualità dell’aria, a Portici presentazione di Air-Heritage

Qualità dell’aria, a Portici presentazione di Air-Heritage

È stato presentato ufficialmente al pubblico il progetto Air-Heritage lo scorso 2 dicembre a Napoli, unica proposta italiana a vincere il terzo bando europeo “Azioni Urbane Innovative”, strumento con cui l’Unione Europea individua e testa ogni anno nuove soluzioni a problematiche relative allo sviluppo urbano sostenibile.

Air-Heritage si propone di aumentare la consapevolezza della comunità locale sul tema della qualità dell’aria, e di migliorare, attraverso l’utilizzo di strumenti tecnologici innovativi, a disposizione dei cittadini e delle autorità, gli stili di vita e le abitudini della città intera.

Inquinamento dell’aria, nelle scuole italiane al via nuovo progetto Snpa di citizen science

Inquinamento dell’aria, nelle scuole italiane al via nuovo progetto Snpa di citizen science

Ha preso il via lo scorso 20 novembre in 82 scuole di 32 comuni italiani l’iniziativa di citizen science ed educazione ambientale di Snnpa. Un progetto nato per sensibilizzare e formare i giovani sulle problematiche dell’inquinamento atmosferico e della qualità dell’aria. Saranno gli stessi alunni, supportati dai tecnici esperti nel monitoraggio dell’aria, a misurare uno dei principali inquinanti delle aree urbane, il biossido di azoto (NO2).

Agenzia  Europea per l’Ambiente – Cambiamenti climatici: calo significativo delle emissioni dell’UE nel 2018, ma sono stati necessari ulteriori sforzi per raggiungere l’obiettivo del 2030

Agenzia  Europea per l’Ambiente – Cambiamenti climatici: calo significativo delle emissioni dell’UE nel 2018, ma sono stati necessari ulteriori sforzi per raggiungere l’obiettivo del 2030

Secondo le stime preliminari pubblicate oggi dall’Agenzia europea dell’ambiente l’Unione europea (UE) ha ridotto le emissioni di gas serra (GHG) del 2% nel 2018. Tuttavia, l’aumento del consumo di energia continua a ostacolare i progressi sulla quota di energia generata da fonti rinnovabili e sull’efficienza energetica. Come negli anni precedenti, il settore dei trasporti continua a destare particolare preoccupazione per l’aumento delle emissioni di gas a effetto serra, il basso assorbimento delle fonti di energia rinnovabile e l’insufficiente riduzione delle emissioni del ciclo di vita dei carburanti per i trasporti.

Labelab a Ecomondo 2019

Saremo presenti dal 5 all’8 novembre per seguire tutte le innovazioni di settore; ci troverete al Pad. B4, stand 042.
Troverete inoltre tutte le informazioni sulla prossima edizione di Ravenna2020 – Fare i conti con l’Ambiente e sui relativi progetti G100 e Call for paper/proposal.

Ridurre l’inquinamento atmosferico in Europa impedirebbe le morti premature, migliorerebbe la produttività e frenerebbe i cambiamenti climatici

Ridurre l’inquinamento atmosferico in Europa impedirebbe le morti premature, migliorerebbe la produttività e frenerebbe i cambiamenti climatici

Il Rapporto sulla qualità dell’aria in Europa – 2019  dell’AEA mostra che quasi tutti gli europei che vivono nelle città sono ancora esposti a livelli di inquinamento dell’aria che superano le linee guida sulla qualità dell’aria basate sulla salute stabilite dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Nonostante il persistente inquinamento, i nuovi dati AEA confermano che normative vincolanti e misure locali stanno migliorando la qualità dell’aria in Europa con effetti positivi sulla salute.