Categoria: Aria

Descrizione categoria aria

Al via il bando ‘Qualità dell’Aria’ per piccole imprese dalla camera di commercio Milano

Al via il bando ‘Qualità dell’Aria’ per piccole imprese dalla camera di commercio Milano

La Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Comune di Milano hanno  promosso l’iniziativa “Qualità dell’Aria: adozione e sviluppo di innovazioni per il miglioramento della qualità dell’aria”, che attraverso un bando da € 400.000,00, stanziati interamente da Camera di Commercio, per contributi a fondo perduto mette a disposizione fondi destinati a progetti per lo sviluppo di progetti nelle piccole medie imprese.

Approvato decreto legislativo sanzioni emissioni trasporto marittimo

Approvato decreto legislativo sanzioni emissioni trasporto marittimo

È stato approvato lo scorso 23 luglio  dal  Consiglio dei ministri il provvedimento che impone nuove sanzioni al trasporto marittimo in caso di sforamento da CO2. Darà attuazione al Regolamento Ue in materia, ai sensi del quale gli Stati membri istituiscono un sistema di sanzioni per il mancato rispetto degli obblighi di monitoraggio e comunicazione delle emissioni.

I risultati di “Valuta l’aria”, la prima indagine sul bacino padano sulla percezione dei cittadini rispetto all’inquinamento atmosferico

I risultati di “Valuta l’aria”, la prima indagine sul bacino padano sulla percezione dei cittadini rispetto all’inquinamento atmosferico

I risultati di “Valuta l’aria”, la prima indagine sulla percezione della qualità dell’aria da parte dei cittadini a livello di bacino del Po realizzata nell’ambito del progetto Prepair con il coordinamento di ART-ER  sono stati presentati lo scorso giovedì 11 luglio all’auditorium Testori di Milano nell’ambito della conferenza internazionale “The Po basin together for the quality of air.

Le proprietà magnetiche delle foglie e dei licheni per il monitoraggio della qualità dell’aria

Le proprietà magnetiche delle foglie e dei licheni per il monitoraggio della qualità dell’aria

Le proprietà magnetiche di foglie e licheni forniscono indicazioni sull’accumulo e sulla composizione delle polveri sottili atmosferiche inquinanti. Con uno studio multidisciplinare, si è evidenziata la relazione tra le proprietà magnetiche dei licheni e la concentrazione di metalli pesanti campionati in una zona fortemente antropizzata della periferia est romana.

Una strategia comune per la qualità dell’aria del Bacino del Po: disponibili i documenti del convegno.

Una strategia comune per la qualità dell’aria del Bacino del Po: disponibili i documenti del convegno.

Si è svolta lo scorso 11 luglio la prima Midterm conference del progetto LIFE Prepair nella quale si sono incontrate  le Regioni del bacino del Po e la Provincia Autonoma di Trento per presentare i risultati raggiunti nei primi due anni di progetto e fare il punto sulle strategie comuni e le prospettive future relative alla qualità dell’aria nel contesto critico del territorio padano. Disponibili i documenti della giornata.

10 anni di registro delle emissioni industriali inquinati in Europa

10 anni di registro delle emissioni industriali inquinati in Europa

A dieci anni dal lancio del registro europeo delle emissioni e dei trasferimenti di sostanze inquinanti (E-PRTR) l’agenzia Europea per L’ambiente fa  il punto sulla sua applicazione attraverso il report  Un decennio di dati sull’inquinamento industriale. Il rapporto mostra come il registro ha consentito l’accesso pubblico alle informazioni ambientali sin dalla sua creazione nel 2006.

Agenzia Europea per l’ambiente: Le emissioni di ammoniaca dall’agricoltura continuano a porre problemi per l’Europa – (Report)

Agenzia Europea per l’ambiente: Le emissioni di ammoniaca dall’agricoltura continuano a porre problemi per l’Europa – (Report)

Le emissioni di ammoniaca (NH 3 ) sono aumentate per il quarto anno consecutivo, aumentando dello 0,4% in tutta l’UE, dal 2016 al 2017, lo dice il rapporto annuale dell’Agenzia Europea per l’ambiente ‘National Emission Ceilings (NEC) Directive reporting status 2019′. Questi aumenti sono dovuti alla mancanza di riduzioni delle emissioni nel settore agricolo. 

Le emissioni medie di CO2 delle nuove auto e dei nuovi furgoni sono aumentate nel 2018

Le emissioni medie di CO2 delle nuove auto e dei nuovi furgoni sono aumentate nel 2018

Secondo i dati provvisori pubblicati oggi dall’Agenzia europea dell’ambiente (AEA), le emissioni medie di biossido di carbonio (CO2) delle nuove autovetture immatricolate nell’Unione europea (UE) nel 2018 sono aumentate per il secondo anno consecutivo, raggiungendo 120,4 grammi di CO2 per chilometro. Per la prima volta, anche le emissioni medie di CO2 dei nuovi furgoni sono aumentate. I produttori dovranno ridurre significativamente le emissioni della propria flotta per raggiungere i prossimi obiettivi del 2020 e del 2021.

Valutare l’efficacia della politica dell’UE sui grandi impianti di combustione nel ridurre le emissioni di inquinanti atmosferici – Report AEA

Valutare l’efficacia della politica dell’UE sui grandi impianti di combustione nel ridurre le emissioni di inquinanti atmosferici – Report AEA

La relazione dell’Agenzia Europea Ambiente Valutare l’efficacia della politica dell’UE sui grandi impianti di combustione nel ridurre le emissioni di inquinanti atmosferici (‘Assessing the effectiveness of EU policy on large combustion plants in reducing air pollutant emissions)  analizza come e perché la direttiva UE sui grandi impianti di combustione ha avuto successo nel ridurre le emissioni di anidride solforosa (SO 2 ), ossidi di azoto (NO x ) e polvere nel periodo dal 2004 al 2015.