Categoria: Bonifiche

Descrizione categoria Bonifiche

I video e i materiali del seminario “Gestione delle Terre e rocce da scavo”

I video e i materiali del seminario “Gestione delle Terre e rocce da scavo”

L’appuntamento della serie webinar di Arpa Umbria “Alfabeto dell’Ecologia” è stato dedicato alle tematiche inerenti la gestione delle Terre e rocce da scavo. La gestione delle terre e rocce da scavo in seguito all’introduzione del DPR 120/17: indicazioni pratiche su come operare, dalle situazioni più semplici e comuni di applicazione a quelle più complesse, con un’analisi degli elementi critici in materia.

 Il video ed i materiali  dell’incontro sono disponibili online.

Costa e Morassut sottoscrivono la prima Carta sulle bonifiche sostenibili

Costa e Morassut sottoscrivono la prima Carta sulle bonifiche sostenibili

E’ stata sottoscritta lo scorso quattro giugno dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa e dal sottosegretario all’Ambiente Roberto Morassut, la prima Carta sulle bonifiche sostenibili. Un documento strategico in cui poter cristallizzare i principi di sostenibilità ambientale, economica, temporale, sanitaria ed etica sui quali improntare gli interventi di bonifica di siti potenzialmente contaminati e contaminati.

Approvato in Parlamento l’emendamento “white list” per le bonifiche e i rifiuti: la legalità si fa strada anche nel settore dei risanamenti delle discariche

Approvato in Parlamento l’emendamento “white list” per le bonifiche e i rifiuti: la legalità si fa strada anche nel settore dei risanamenti delle discariche

Con l’approvazione definitiva dell’emendamento “white list” sarà obbligatoria l’iscrizione nelle white list previste dalla Legge anticorruzione per la partecipazione alle gare pubbliche, indipendentemente dalle soglie di valore dell’appalto stabilite dal Codice Antimafia, per tutte le società le cui attività sono identificate dai codici ATECO 38 e 39, ovvero le “ATTIVITA’ DI RACCOLTA, TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI e RECUPERO DEI MATERIALI e l’ATTIVITA’ DI RISANAMENTO E ALTRI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI” di cui alla procedura prevista al titolo V del D.Lgs. 152/2006 (Bonifica di siti contaminati).

Amianto, Costa: Obbligo morale difendere i cittadini, in particolare i più deboli

Amianto, Costa: Obbligo morale difendere i cittadini, in particolare i più deboli

Nella Giornata mondiale per ricordare le vittime dell’amianto, tenutasi lo scorso 28 aprile, il Ministro dell’ambiente Costa ricorda come l’amianto a quasi tre decenni dalla legge che ne ha abolito l’utilizzo, continua a mietere anche in Italia migliaia di vittime . Secondo Costa per il ministero è un obbligo morale favorire ogni azione che possa contribuire a difendere i cittadini, in particolare i più deboli – aggiunge il Ministro. E’ stato fatto poi il punto sulle azioni di bonifica messe in campo dal ministero.

BONIFICHE, PROSEGUONO ATTIVITÀ DEL MINISTERO DELL’AMBIENTE ALL’INTERNO DEI SIN, COSTA: “RISANAMENTO NON PUÒ ATTENDERE”

BONIFICHE, PROSEGUONO ATTIVITÀ DEL MINISTERO DELL’AMBIENTE ALL’INTERNO DEI SIN, COSTA: “RISANAMENTO NON PUÒ ATTENDERE”

Con un comunicato stampa il mistero dell’ambiente comunica  che proseguono. In particolare, nelle ultime due settimane le attività hanno riguardato: l’approvazione di un piano di caratterizzazione nell’area del SIN bacino del fiume Sacco, l’analisi di rischio per il territorio del SIN del Sulcis Iglesiente Guspinese, analisi di rischio nelle aree del SIN di Porto Marghera e del SIN di Pioltello Rodan.