Categoria: Mobilità

Nasce ConfMobility, la nuova associazione per la mobilità sostenibile

Nasce ConfMobility, la nuova associazione per la mobilità sostenibile

Nasce ConfMobility, l’associazione di imprese che promuove la transizione verso la mobilità sostenibile, leva strategica di sviluppo economico e occupazionale. L’associazione può contare su una network di 4mila imprese del settore del trasporto, logistica e industriale su tutto il territorio nazionale. L’obiettivo della nuova associazione è compiere una sintesi sulle normative, sui nuovi orientamenti europei e sulle opportunità di sviluppo in materia di mobilità sostenibile supportare quindi le aziende italiane che producono, vendono, distribuiscono e utilizzano mobilità in questa fase di transizione verde e digitale, fornendo loro gli strumenti e le competenze necessarie per conformarsi agli obiettivi di sostenibilità indicati dall’Agenda 2030 della Commissione europea.

Le norme tecniche per la redazione degli studi di impatto ambientale – video del ciclo di incontri

Le norme tecniche per la redazione degli studi di impatto ambientale – video del ciclo di incontri

Snpa presenta una Serie di incontri tematici per presentare il documento “Valutazione di impatto ambientale. Norme tecniche per la redazione degli studi di impatto ambientale” e i suoi approfondimenti.
Un prodotto SNPA, aggiornato e corredato di approfondimenti tematici, che rappresenta uno strumento indispensabile per gli estensori degli studi di impatto ambientale e per i valutatori.
Nel primo dei nove webinair verrà illustrata la struttura del documento, le novità, le indicazioni tecniche e le modalità di analisi dello stato dell’ambiente, della compatibilità dell’opera e delle sue interazioni con l’ambiente. Disponibile online i video degli incontri.

Mobilità sostenibile: boom di piste ciclabili in Italia

Mobilità sostenibile: boom di piste ciclabili in Italia

Nell’ultimo anno in Italia si è registrato un vero e proprio “boom” degli spostamenti in bici, delle piste ciclabili e in generale dell’attenzione verso la mobilità sostenibile. L’ecobonus ha giocato un ruolo importante per convincere molti a privilegiare la pedalata all’automobile e ai mezzi pubblici, con conseguenti vantaggi sia sul portafogli, sia sulla salute propria e dell’ambiente. Gli effetti del lockdown e della pandemia sulla mobilità urbana sono stati al centro del dossier Covid Lanes lanciato da Legambiente.
A maggio 2020, secondo i dati di Eco Counter, si è registrato un incremento dell’uso della bicicletta del 39,81% rispetto allo stesso periodo del 2019. Un trend confermato anche dal +73% nei mesi di settembre-ottobre. Sempre a maggio, grazie anche agli incentivi statali, sono state acquistate il 60% di bici in più rispetto a dodici mesi prima.

COVID LANES, IN BICI DOPO IL LOCKDOWN – dossier Legambiente

COVID LANES, IN BICI DOPO IL LOCKDOWN – dossier Legambiente

Gli effetti del lockdown e della pandemia sulla mobilità urbana, sono oggetto del nuovo dossier dal titolo ‘Covid Lanes’ realizzato da Legambiente . Il documento osserva come ne 2020 si sia scoperto che è possibile realizzare, anche in pochi giorni, corsie riservate alle bici con costi contenuti e interventi leggeri, lungo gli assi prioritari e le tratte più frequentate. Interventi minimi che possono essere sviluppati successivamente con l’aggiunta di protezioni e la definizione di passaggi esclusivi mirando a trasformarli, nei mesi successivi, in vere ciclabili.

Disponibili nel sito circa 300 report ambientali, compresi quelli pubblicati nel 2020

Disponibili nel sito circa 300 report ambientali, compresi quelli pubblicati nel 2020

Con un comunicato stampa la rete SNPA avvisa che è stato recentemente aggiornato l’inventario dei report ambientali pubblicati dal 2018 alla fine del 2020 da Ispra e da tutte le agenzie ambientali che compongono il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente, oltre a quelli integrati del SNPA.
Sono quindi disponibili e facilmente reperibili circa 300 report ambientali, con l’intento di favorire la diffusione dell’informazione ambientale rivolta a tutti i cittadini.

2021: l’Anno europeo delle ferrovie

2021: l’Anno europeo delle ferrovie

Il 15 dicembre 2020 il Parlamento europeo ha approvato la proposta della Commissione europea di designare il 2021 come l’Anno europeo delle ferrovie. Tuttavia le ferrovie sono responsabili solo dello 0,4% delle emissioni di CO2 nell’Unione europea. Le reti ferroviarie sono in larga parte elettrificate, ed è l’unico mezzo di trasporto che ha ridotto in maniera considerevole le proprie emissioni rispetto ai livelli del 1990. Le ferrovie possono anche ricoprire un ruolo significativo nel turismo sostenibile.

MOBILITY MANAGEMENT, DAL MINISTERO DELL’AMBIENTE UN PROGRAMMA DETTAGLIATO PER IL 2021

MOBILITY MANAGEMENT, DAL MINISTERO DELL’AMBIENTE UN PROGRAMMA DETTAGLIATO PER IL 2021

Il Ministero dell’Ambiente ha predisposto un documento contenente attività e iniziative che saranno avviate nel corso del 2021, con l’obiettivo di redigere un preciso Piano di Spostamenti Casa-Lavoro. Un programma che chiama in causa l’amministrazione in tutte le sue articolazioni, sollecita la partecipazione e il protagonismo dei lavoratori e prevede alcuni passaggi intermedi e piccoli traguardi a portata di mano, almeno nel settore della mobilità dolce.
Le prospettive del lavoro agile, anche alla luce del Pola (Piano Organizzativo del Lavoro Agile) di prossima formazione, rappresenteranno la cornice di riferimento.
Il Programma individua un percorso di lavoro che farà i conti con l’evolversi della pandemia, con l’obiettivo ultimo di favorire per tutti e per quanto possibile modalità di trasporto casa-lavoro più sostenibili come parte del processo di miglioramento del benessere aziendale”.

MobiDixit – 20° Conferenza nazionale sul mobility management e la mobilità sostenibile – Rapporto e video dell’evento

MobiDixit – 20° Conferenza nazionale sul mobility management e la mobilità sostenibile – Rapporto e video dell’evento

Il 25 novembre si è tenuta in modalità telematica la 20° Conferenza nazionale sul mobility management e la mobilità sostenibile promossa dall’associazione Euromobility dedicata al mondo e gli attori del mobility management.

Euromobility ha presentato i risultati Rapporto 2020 sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane, proposto nuovi strumenti di lavoro e una rassegna di servizi di eccellenza e innovativi stimolati dalla recente innovazione normativa.