Categoria: Mobilità

Le principali associazioni ambientaliste chiedono al governo 10 azioni urgenti per i trasporti per migliorare il PNIEC 2030

Le principali associazioni ambientaliste chiedono al governo 10 azioni urgenti per i trasporti per migliorare il PNIEC 2030

Gli obiettivi del Piano Energia e Clima 2030 sono insufficienti per la decarbonizzazione del settore trasporti: Legambiente, WWF Italia, Greenpeace Italia, Kyoto Club, Cittadini per l’Aria e Transport & Environment hanno inviato al Governo un documento dove chiedono target più ambiziosi. Il comuncati stampa di Kyotoclub.

Sesta Conferenza europea sui piani di mobilità urbana sostenibile: gli atti.

Sesta Conferenza europea sui piani di mobilità urbana sostenibile: gli atti.

La sesta Conferenza europea sui piani di mobilità urbana sostenibile si è tenuta lunedì 17 e martedì 18 giugno 2019 a Groningen, nei Paesi Bassi. L’obiettivo della conferenza era di fornire supporto a città sostenibili e attive all’interno del contesto SUMP (Sustainable Urban Mobility Plans – Piani di mobilità sostenibile), ovvero come rendere le città più percorribili e ciclabili. Disponibili online gli atti.

La Terza Conferenza Nazionale sulla Sharing Mobility si è svolta a Roma lo scorso 27 giugno ed è stata organizzata dall’Osservatorio Nazionale sulla Sharing in collaborazione con il Green City Network e in partnership con Deloitte. Nel corso dell’evento è stato presentato il Terzo Rapporto Nazionale sulla sharing mobility.

Come possono i Comuni incentivare il Bike to school?

Come possono i Comuni incentivare il Bike to school?

Da 6 anni ormai il Bike to School riempie di biciclette, allegria, civiltà e buonsenso le strade di Roma e di altre città, l’ultimo venerdì del mese (e in alcuni casi anche più frequentemente), e spiega a grandi e piccoli, con la forza dell’esempio, che la bici è un ottimo mezzo di trasporto per andare a scuola, anche in città caotiche e trafficate come Roma. Bikeitalia propone in un articolo alcune pratiche che i comuni possono adottare per favorire questa abitudine

Bari, con il progetto Muvt percorsi 39.558 chilometri in bicicletta sul tragitto casa-scuola /casa-lavoro

Bari, con il progetto Muvt percorsi 39.558 chilometri in bicicletta sul tragitto casa-scuola /casa-lavoro

Lo scorso 7 giugno, il sindaco di Bari Antonio Decaro ha consegnato un premio simbolico al signor Francesco Rutigliano, beneficiario del contributo MUVT per l’acquisto della bicicletta e che ha scelto di partecipare alla sperimentazione Pin Bike, per cui i cittadini possono ricevere un rimborso per i chilometri percorsi in bicicletta durante il percorso casa-lavoro. Il bando è un’ idea del comune di Bari per incentivre l’uso della bicicletta e delle piste ciclabili nella città.

Regolamentare la micromobilità: proposte dell’Osservatorio nazionale sharing mobility

Regolamentare la micromobilità: proposte dell’Osservatorio nazionale sharing mobility

Ne mondo della sharing mobility, accanto ad auto, moto, bici, ci sono anche soluzioni di micromobilità, come il monopattino elettrico, tuttavia in Italia l’uso di questo mezzo non è espressamente previsto dal Codice della Strada. Per permettere che, anche in Italia, sia possibile offrire servizi di mobilità condivisa basati sull’utilizzo del monopattino elettrico, l’Osservatorio Nazionale della sharing mobility ha costituito un gruppo di lavoro per la redazione di un Position Paper in cui sono presenti proposte normative sul tema.

Sistema della ciclabilità, la Regione presenta le linee guida

Sistema della ciclabilità, la Regione presenta le linee guida

Le Linee guida per il sistema di ciclabilità regionale della Regione Emilia-Romagna (delibera di Giunta n. 691 del 06/05/2019) fanno parte degli strumenti della legge regionale del sistema della mobilità ciclistica (L.R. 10/2017), che punta a un approccio sistemico e omogeneo per la pianificazione delle politiche della ciclabilità su scala regionale (infrastrutture, poli collegati, servizi, segnaletica e dotazioni). Con questa iniziativa la Regione si propone di raggiungere l’efficacia tecnica e funzionale dei percorsi ciclabili, garantendo la necessaria uniformità delle reti regionali urbana, extraurbana e delle ciclovie regionali (RCR), in coerenza con la normativa regionale, nazionale ed europea.

Nuove norme per una mobilità pulita, interconnessa e automatizzata nell’UE

Nuove norme per una mobilità pulita, interconnessa e automatizzata nell’UE

Lo scorso 13 marzo la Commissione Europea ha adottato nuove norme per aumentare la diffusione sulle strade dell’UE dei sistemi di trasporto intelligenti cooperativi (C-ITS). Questa nuova tecnologia consentirà ai veicoli di comunicare tra loro, con le infrastrutture stradali e con gli altri utenti e di scambiarsi informazioni, ad esempio, su situazioni pericolose, lavori stradali e temporizzazione dei semafori, rendendo il trasporto stradale più sicuro, pulito ed efficiente.