Categoria: Rifiuti

Descrizione categoria Rifiuti

Il Gruppo Iren investe nella startup ReMat

Il Gruppo Iren investe nella startup ReMat

Il Gruppo Iren, tramite la controllata Iren Ambiente S.p.A, ha siglato un contratto di investimento con la startup innovativa ReMat srl. Una startup innovativa fondata nel 2018 nata con l’obiettivo di recuperare poliuretano e materassi a fine vita recuperando materiali con caratteristiche equiparabili a quelli vergine.

Circular Economy Report: Modelli di business, soluzioni tecnologiche e potenziale dell’economia circolare nel nostro Paese – disponibile report e presentazioni del convegno

Circular Economy Report: Modelli di business, soluzioni tecnologiche e potenziale dell’economia circolare nel nostro Paese – disponibile report e presentazioni del convegno

L’edizione 2020 del Circular Economy Report intende affrontare alcuni dei principali trend che stanno ridisegnando il mondo delle imprese verso la cosiddetta transizione circolare, chiarire il ruolo del legislatore e di tutti gli stakeholder interessati.

Disponibili nel sito circa 300 report ambientali, compresi quelli pubblicati nel 2020

Disponibili nel sito circa 300 report ambientali, compresi quelli pubblicati nel 2020

Con un comunicato stampa la rete SNPA avvisa che è stato recentemente aggiornato l’inventario dei report ambientali pubblicati dal 2018 alla fine del 2020 da Ispra e da tutte le agenzie ambientali che compongono il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente, oltre a quelli integrati del SNPA.
Sono quindi disponibili e facilmente reperibili circa 300 report ambientali, con l’intento di favorire la diffusione dell’informazione ambientale rivolta a tutti i cittadini.

Plastics, a growing environmental and climate concern: how can Europe revert that trend?

Plastics, a growing environmental and climate concern: how can Europe revert that trend?

Negli ultimi anni è cresciuta molto la consapevolezza, la preoccupazione e l’azione sul tema della dispersione della plastica nell’ambiente marino ci sono, tuttavia, molti altri impatti della plastica meno noti, compreso il suo contributo ai cambiamenti climatici e le nuove sfide legate al COVID- 19 pandemia. Il rapporto dell’AEA ” Plastics, the circular economy and Europe’s environment – A priority for action ” esamina la produzione, il consumo e il commercio di materie plastiche, l’impatto ambientale e climatico della plastica durante il loro ciclo di vita ed esplora la transizione verso un’economia circolare della plastica attraverso tre percorsi che coinvolgono i responsabili politici, l’industria e i consumatori.

5a Giornata di studio “Rifiuti e Life Cycle Thinking” – Locandina e apertura iscrizioni

5a Giornata di studio “Rifiuti e Life Cycle Thinking” – Locandina e apertura iscrizioni

Sono aperte le iscrizioni per la quinta edizione di “Rifiuti e Life Cycle Thinking”, giornata dedicata alla presentazione e discussione di lavori sul tema: “Sviluppi e applicazioni delle metodologie basate sul life cycle thinking nella gestione e trattamento dei rifiuti, a supporto di un’economia sostenibile”.

L’evento si svolgerà online giorno Martedì 9 marzo 2021, per partecipare è necessaria l’iscrizione entro il 5 marzo 2021.

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Regolamento End Of Waste sulla Carta

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Regolamento End Of Waste sulla Carta

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 33 del 9 febbraio 2021 è stato pubblicato il “Regolamento recante disciplina della cessazione della qualifica di rifiuto da carta e cartone, ai sensi dell’art. 184 ter, comma 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152”. Il decreto, firmato dal Ministro dell’Ambiente lo scorso mese di settembre, entrerà in vigore dal 24 febbraio 2021. Il regolamento chiarisce quando, a seguito di opportuno trattamento, i materiali in matrice cellulosica perdono lo status giuridico di rifiuto e possono essere considerati alla stregua di un prodotto, pronti per essere riutilizzati come nuova materia prima nei cicli produttivi.

CDC RAEE rilasciati i dati  raccolte RAEE  2020

CDC RAEE rilasciati i dati raccolte RAEE 2020

Il CdC RAEE ha rilasciato i primi dati in merito alle raccolte RAEE 2020:
In particolare:

sono state raccolte 365.124 tonnellate di RAEE domestici
Il risultato è in crescita del 6,4% rispetto alla raccolta 2019, confermando pertanto il trend positivo evidenziatosi a partire da maggio scorso dopo un iniziale rallentamento a seguito del lockdown che aveva causato una contrazione superiore al 50% nel mese di aprile.

Save the date: Ecomondo anticipa e ritorna dal  26 – 29 ottobre 2021

Save the date: Ecomondo anticipa e ritorna dal 26 – 29 ottobre 2021

Con un comunicato stampa Italian Exhibition Group ha infatti comunicato che  Ecomondo e Key Energy i 2 saloni dedicati alla bioeconomia circolare e alle energie rinnovabili, dopo la special edition digital 2020 torneranno dal vivo nel prossimo autunno. dal 26 al 29 ottobre per fornire alla vasta comunità del business un luogo di dialogo e confronto sui nuovi modelli di sviluppo sostenibile e sui cambiamenti climatici. Ecomondo e Key Energy oltre che collaudate piattaforme commerciali rappresentano infatti un vero e proprio think-tank, che affronta da sempre le tematiche al centro delle agende di tutti i governi, del mondo imprenditoriale, finanziario e della Pubblica amministrazione.

GARANZIE FINANZIARIE NEL SETTORE DELLE DISCARICHE, APPROVATA LA RELAZIONE

GARANZIE FINANZIARIE NEL SETTORE DELLE DISCARICHE, APPROVATA LA RELAZIONE

La Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati (Commissione Ecomafie) ha approvato all’unanimità la relazione sulle garanzie finanziarie nel settore delle discariche. Il documento (relatori:On. Stefano Vignaroli, Sen. Vincenzo D’Arienzo, On. Manfredi Potenti)  è stato trasmesso ai Presidenti delle Camere. La Commissione ha deliberato di svolgere l’inchiesta in considerazione di “segnali critici percepiti nell’ambito di più attività e acquisizioni di informazioni nel corso della presente e della precedente Legislatura. Tali segnali riguardano forti dubbi circa la reale efficacia della normativa in materia di garanzie finanziarie degli impianti di smaltimento di rifiuti, non in grado di garantire che l’ente pubblico di riferimento (Regione o Provincia territorialmente competenti) sia sempre ristorato nel caso di eventuali ripercussioni negative sull’ambiente causate dall’esercizio di una discarica che a quella post mortem “o da inadempienze o fallimento del gestore.