Categoria: Rifiuti

UE – Linee Guida in materia di ispezioni nelle strutture di deposito dei rifiuti da attività estrattive

UE – Linee Guida in materia di ispezioni nelle strutture di deposito dei rifiuti da attività estrattive

Sulla GUUE del 25 febbraio 2020, n.L51 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE)  2020/248  della Commissione del 21 febbraio 2020 recante: “Decisione di esecuzione  (UE) 2020/248 della Commissione del 21 febbraio 2020 che stabilisce linee guida tecniche in materia di ispezioni a norma dell’articolo 17 della direttiva 2006/21/CE del Parlamento europeo e del Consiglio”.

#Ravenna2020 “Fare i conti con l’Ambiente”: Le Scuole di Alta Formazione

L’edizione 2020 di Fare i conti con l’ambiente, il festival formativo ambientale (13, 14, 15 maggio, Ravenna) ospiterà anche quest’anno le 4 Scuole di Alta Formazione. Fiore all’occhiello della manifestazione, offrono una formazione tecnica di alta qualità. Ciascuna delle scuole prevede un percorso formativo residenziale composto generalmente da tre giornate comprendente sia lezioni teoriche che lezioni pratiche in aule appositamente predisposte.

La scuola di Alta Formazione sulla Bonifica dei siti contaminati ha lo scopo di fornire ai partecipanti strumenti operativi per la gestione dei siti contaminati, dalla caratterizzazione innovativa, alla redazione dell’analisi di rischio, alla valutazioni sulla sicurezza dei lavoratori.

La Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Rifiuti approfondisce uno degli ambiti più complessi della materia ambientale, ovvero la gestione dei rifiuti.

La Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Sistemi Idrici ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti strumenti operativi per la gestione dei sistemi idrici, dalla redazione dell’analisi delle performance, alla verifica degli interventi di ottimizzazione, alle tecniche di monitoraggio.

La Scuola di Alta Formazione sui Servizi Pubblici Locali fornisce ai partecipanti strumenti operativi per la gestione delle importanti novità intervenute nel corso degli ultimi anni nella riforma dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016, integrato da Correttivo 2017) e la riforma delle Società a partecipazione pubblica (DLgs.175/2016, integrato da Correttivo 2017) e un focus sulle gare ad evidenza pubblica.

Ricordiamo inoltre il Progetto G100 – Formazione senza barriere labelab offre a 20 studenti neo laureati la possibilità di partecipare gratuitamente alle scuole.

Classificazione dei rifiuti urbani derivanti da TMB: indicazioni di supporto al produttore

Classificazione dei rifiuti urbani derivanti da TMB: indicazioni di supporto al produttore

Con un comunicato stampa ISPRA avvisa  che lo scorso 11 febbraio è stata trasmessa una nota di supporto tecnico al Ministro dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare e alla Regione Lazio nell’ambito della procedura di classificazione dei rifiuti derivanti dal trattamento meccanico e biologico (TMB) di quelli urbani.
Questo documento è stato già oggetto delle linee guida emanate dagli Enti tecnici, che costituiscono un utile supporto al produttore del rifiuto.

Fasce contributive plastica, nuova lista degli imballaggi

Fasce contributive plastica, nuova lista degli imballaggi

Con un comunicato stampa CONAI avvisa che  sono disponibili le nuove liste degli imballaggi in vigore dall’1.1.2020, aggiornate al 26.11.2019 (delibera CdA CONAI 26.11.2019) e integrate con alcune precisazioni del 3 febbraio. È stata, inoltre, predisposta un’apposita sezione FAQ “Contributo diversificato plastica”  ed un numero verde da contattare.

END  of waste:  approvate le linee guda SNPA

END of waste: approvate le linee guda SNPA

Il Consiglio del Servizio Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, con delibera del 6 febbraio 2020, n° 67 ha approvato il documento “Linee guida del sistema nazionale per la protezione dell’ambiente per l’applicazione della disciplina end of waste di cui all’art. 184 ter del d.lgs. n° 152/2006”.  

Anche dal giudice di secondo grado piena operatività per il Consorzio Coripet

Anche dal giudice di secondo grado piena operatività per il Consorzio Coripet

Il Consiglio di Stato segue la scia del giudice amministrativo di primo grado e respinge con un’ordinanza l’appello cautelare di Corepla dopo il Tar del Lazio, cui si è rivolto Corepla per chiedere la sospensione delle misure cautelari disposte nei suoi confronti da Antitrust lo scorso novembre. L’ordinanza cautelare riconosce il “rischio generale di pregiudizio per la concorrenza” ove venisse impedita l’operatività del sistema Coripet e rileva l’intervenuta eliminazione delle clausole di esclusiva nei rapporti con gli altri operatori del settore, che dunque possono oggi liberamente instaurare rapporti anche con Coripet.

Sito web Diritto Penale Economia ed Impresa

Sito web Diritto Penale Economia ed Impresa

Segnaliamo il sito web www.dipei.it strumento principale dell’Associazione “Diritto Penale Economia ed Impresa” associazione senza scopo di lucro che nasce dall’incontro tra giuristi (avvocati, magistrati e professori) ed economisti con la finalità di approfondire in chiave interdisciplinare i provvedimenti della giurisprudenza, soprattutto di merito, nei settori principali del diritto penale dell’economia. Di particolare interesse la sezione Diritto penale dell’ambiente che pubblica i più recenti aggiornamenti in materia di diritto penale dell’ambiente.