Categoria: Senza categoria

La mappa dei rischi dei Comuni italiani come strumento informativo e di prevenzione

La mappa dei rischi dei Comuni italiani come strumento informativo e di prevenzione

Lo scorso 18 febbraio è stata presentata da Vito Crimi Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri la “Mappa dei rischi dei comuni italiani” , uno strumento utile per assistere i policy maker nella identificazione delle priorità di intervento e per fornire ai cittadini informazioni chiare sul tema del rischio e della sicurezza.

Smog in pianura padana: 4 regioni chiedono armonizzazione norme

Smog in pianura padana: 4 regioni chiedono armonizzazione norme

Le regioni Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte chiedono l’armonizzazione delle norme sulla qualità aria nella pianura padana entro il 2020. La richiesta è stata formulata dagli assessori regionali all’Ambiente delle quattro Regioni interessate dalla procedura di infrazione comunitaria sugli sforamenti dei limiti delle polveri sottili.

Tecnologia: arriva l’app gratuita che misura consumi energertici e caratteristiche energetico-strutturali degli edifici scolastici

Tecnologia: arriva l’app gratuita che misura consumi energertici e caratteristiche energetico-strutturali degli edifici scolastici

Da metà febbraio è scaricabile liberamente e gratuitamente da App Store e Google Play l’applicazione SafeSchool 4.0 per smartphone e tablet che consente di misurare i consumi e la vulnerabilità energetico-strutturale degli edifici scolastici in modo semplice e con costi contenuti.

Il Secondo rapporto sullo Stato del Capitale Naturale in Italia

Il Secondo rapporto sullo Stato del Capitale Naturale in Italia

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha trasmesso al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro dell’Economia la seconda edizione del Rapporto sullo Stato del Capitale Naturale in Italia – 2018. Il rapporto è stato redatto da un gruppo di esperti della materia provenienti da università, enti di ricerca e settore imprenditoriale ed hanno inoltre fornito un importante contributo anche l’ISPRA, l’ISTAT e Banca d’Italia.

Il Rapporto per il Capitale Naturale ha l’obiettivo istituzionale di porsi come strumento utile e propedeutico alla valutazione delle policy e del loro impatto su una fonte di ricchezza e benessere fondamentale del nostro paese che sempre più deve emergere per essere preservata e valorizzata.

Settore energetico mondiale, cosa è successo nel 2017

Settore energetico mondiale, cosa è successo nel 2017

L’International Energy Agency (IEA) nel suo rapporto di fine anno analizza i principali cambiamenti avvenuti nel settore energetico, a livello globale, nel 2017. yotoclub propone un interessante articolo che riassume queste quatto novità ed il report IEA allegato all’articolo stesso.