Come gestire la sfida dei cambiamenti climatici in Europa

Dal 18 al 20 maggio il Programma Copernicus ed ECMWF promuovono la 4a Conferenza e Assemblea Generale europea del C3S. Tre giornate di webinar e presentazioni online per fare il punto sugli ultimi sviluppi in tema di monitoraggio climatico e sulle azioni di adattamento e mitigazione al climate change. Durante gli incontri è stato affrontato il tema del fenomeno sempre più frequente degli eventi climatici estremi e le modalità con cui sviluppare servizi operativi in grado di rispondere alle esigenze dei diversi settori ambientali e produttivi. L’evento vede la partecipazione dei principali attori europei coinvolti nella produzione e nell’utilizzo di dati climatici, tra i quali ISPRA e il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente.
Quest’anno l’Assemblea generale è “virtualmente” ospitata dall’Italia, in collaborazione con il Forum Nazionale degli utenti di Copernicus.

La sfida globale dei cambiamenti climatici richiede un’efficace strategia di adattamento e mitigazione. Per definirla è necessario avere a disposizione un sistema di monitoraggio affidabile del clima e l’accesso a dati, prodotti e servizi che siano affidabili e facilmente disponibili .A fornire questo servizio gratuitamente in Europa è il Copernicus Climate Change Service (C3S), gestito per conto della Commissione Europea dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF – European Centre for Medium-Range Weather Forecasts).

I materia dell’evento sono disponibili qui

Fonte: ISPRA

Potrebbero interessarti anche...