Compravendita di beni usati: audizioni alla Camera dei deputati

Martedì 2 aprile 2019 le Commissioni riunite Ambiente e Attività produttive, presso l’Aula della Commissione Ambiente, nell’ambito dell’esame, in sede referente, delle proposte di legge recanti Disposizioni per la disciplina e la promozione dell’attività di compravendita di beni usati, istituzione del Consorzio nazionale del riuso, nonché disposizioni per la formazione degli operatori del settore, hanno svolto le seguenti audizioni: rappresentanti di Rete Onu (Operatori nazionali dell’usato); rappresentanti dell’Associazione ViviBalon; rappresentanti di Astelav s.r.l.; rappresentanti di Mercatopoli. Il sito web EcoDalleCittà pubblica la registrazione video delle audizioni e il testo del documento consegnato ai parlamentari a cura di Alessandro Stillo, VicePresidente di ViviBalon.
In particolare le richieste contenute nel documento sono le seguenti:

    1.  l’emersione di figure di operatori sancita da una legge dello Stato;
    2. l’istituzione di operatori individuati di fasce svantaggiate, per le quali il Libero Scambio è fonte importante di integrazione del reddito;
    3. la generalizzazione della possibilità di istituire aree di Libero Scambio in tutta Italia, a condizioni e regimi regolamentati;
    4. la possibilità degli operatori sia di conferire che di raccogliere merci nelle Aree ecologiche dei comuni e delle Aziende di raccolta rifiuti senza costi aggiuntivi;
    5. l’istituzione di fasce di tracciabilità per beni di valore economico rilevante;
    6. la costruzione di una identità degli operatori del settore, spesso misconosciuta;
    7.  la possibilità delle Amministrazioni locali di istituire Aree di Libero Scambio sui propri territori.

Le registrazioni e il documento completo sono disponibili qui.

Fonte: EcoDalleCittà

Potrebbero interessarti anche...