Conclusa la 4° conferenza europea sull’adattamento ai cambiamenti climatici

La conferenza europea sull’adattamento ai cambiamenti climatici di quest’anno si concentra per la prima volta sulle sinergie tra la riduzione del rischio di catastrofi e l’adattamento ai cambiamenti climatici, con l’obiettivo di far dialogare le due comunità.
L’adattamento ai cambiamenti climatici, infatti, richiede un approccio coordinato e sinergico di una vasta gamma di attori in tutti i settori, oltre a mettere in discussione le ipotesi sui fattori che guidano il rischio, la vulnerabilità e i cambiamenti ambientali. Un approccio cooperativo ci consente di migliorare l’apprendimento e lo scambio di conoscenze al fine di fornire soluzioni ottimali. 

La quarta edizione dell’ECCA si basa su precedenti conferenze tenutesi ad Amburgo (2013), Copenaghen (2015) e Glasgow (2017), e si propone di:

  • Fornire uno spazio che faciliti un dialogo tra una vasta gamma di attori provenienti da università, governo, imprese e comunità sui molteplici aspetti dell’adattamento ai cambiamenti climatici
  • Promuovere la comunicazione e lo scambio di conoscenze tra ricercatori, responsabili politici e professionisti
  • Trova soluzioni integrate e ispira l’azione
  • Sostenere gli sforzi in corso per migliorare la coerenza e la sinergia tra ricerca, politiche e prassi della CCA e della RDC
  • Discutere le principali sfide e soluzioni nelle città
  • Fornire un palcoscenico per presentare l’eccellenza europea in materia di ricerca e innovazione per la CCA
  • Informare il prossimo quadro di finanziamento europeo per la ricerca e l’innovazione

Nel sito web ufficiale della conferenza disponibili i comunicati stampa

Nel sito web ufficiale della conferenza https://www.ecca2019.eu/ sono disponibili i comunicati stampa e le video interviste ai relatori intervenuti durante le due giornate di convegno.

Fonte: ECCA

Potrebbero interessarti anche...