Dal progetto PREPAIR l´inventario emissioni del bacino padano

Nell´ambito del progetto PREPAIR, è stato realizzato un inventario degli inquinanti introdotti in atmosfera da sorgenti naturali e attività antropiche, riferito al 2013 nell’area del bacino del Po e della Slovenia;  una superficie di circa 135.000 km2, con 28 milioni di abitanti.

La banca dati è stata ottenuta dall’unione degli inventari locali o nazionali (nel caso della Slovenia) sviluppati nei differenti ambiti territoriali, mantenendo il maggiore dettaglio possibile sulle tipologie di sorgenti emissive e sul territorio dei singoli comuni.

L’analisi dei dati emissivi per le regioni del bacino padano ha confermato la rilevanza del settore della combustione non-industriale per le emissioni di PM10, pari al 56% del totale, seguito dal trasporto su strada caratterizzato dal 20% delle emissioni totali sempre di PM10. Sempre il trasporto su strada determina il 50% delle emissioni totali di NOx, seguito dalle emissioni della combustione nella industria (15%) e dai mezzi off-road (13%). Il settore agricolo si conferma essere la fonte principale delle emissioni di NH3 (97% delle emissioni totali).

Il rapporto finale sulla banca dati delle emissioni (in inglese) e l’abstract del rapporto in italiano possono essere scaricati dalla sezione Documenti & Outputs dell’azione Dataset sulle emissioni a questo link.

Fonte: Arpa Emilia-Romagna

Potrebbero interessarti anche...